Emergenza storni: via alla dissuasione acustica

Come ogni anno, anche nell'autunno 2015 gli storni di uccelli sui cieli di Roma rappresentano un problema non da poco per passanti, ciclisti, motociclisti e automobili parcheggiate. Nella zona del Lungotevere in particolare foltissimi storni di uccelli affollano i viali alberati, quando non disegnano il cielo con ipnotiche acrobazie.

Il problema del guano rappresenta un problema non da poco per l'amministrazione comunale, che dopo aver provato a scacciare gli uccelli con le aquile texane e continue ripuliture: nella mattinata di venerdì il Dipartimento di Tutela Ambientale, su disposizione del commissario Tronca, ha disposto un provvedimento d'urgenza per avviare il sistema di dissuasione acustica anti-storni che entrerà in funzione dal Lungotevere San Paolo fino a Roma Nord. La nuova tecnica con cui interverranno gli operatori si chiama distress call e riproduce "lo stesso suono che gli uccelli usano tra di loro quando avvertono un pericolo, agendo contemporaneamente in diversi dormitori degli storni", spiega il Comune, e consiste sostanzialmente in alcuni operatori muniti di megafono che passeggiano sotto i viali alberati emettendo il suono.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail