Allarme smog a Roma: venerdì 4 e sabato 5 dicembre ancora targhe alterne

Disposte dal Campidoglio misure per combattere l'incremento di polveri sottili nell'aria

Smog_SimoneRamella_01

I livelli di polveri sottili nell'aria sono di nuovo sopra la soglia di guardia – come accaduto poche settimane fa – e visto che il meteo non prevede piogge benefiche per i prossimi giorni, il Campidoglio non può fare altro che correre ai ripari con i "soliti" metodi: blocco dei veicoli inquinanti (oggi) e targhe alterne per venerdì 4 e sabato 5.

Dopo il quarto giorno consecutivo di allerta smog, il commissario Tronca ha emesso una nuova ordinanza di blocco al traffico. Per oggi, giovedì 3 dicembre, è previsto lo stop completo per i veicoli più inquinanti dalle 7:30 alle 20:30 nella Fascia Verde. Lo stop riguarda le seguenti categorie di veicoli: auto a benzina "euro 0" ed "euro 1"; auto diesel "euro 0", "euro 1" ed "euro 2"; motoveicoli e ciclomotori a due, tre, quattro ruote a 2 e 4 tempi “euro 0” ed "euro 1"; microcar diesel "euro 0" ed "euro 1".

Per venerdì 4 e sabato 5 dicembre, invece, targhe alterne. Domani non potranno circolare auto e moto con l’ultima cifra della targa dispari dalle 7.30 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 20.30. Potranno circolare, invece, le categorie di veicoli meno inquinanti: metano, gpl, ibride, Euro 6 e ciclomotori due ruote quattro tempi Euro 2 e motocicli quattro tempi Euro 3.

Sabato non potranno circolare le auto e le moto con l’ultima cifra della targa pari dalle 7.30 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 20.30. Valgono le stesse esenzioni. Per entrambi i giorni, resta comunque in vigore lo stop assoluto per i veicoli più inquinanti.

Limitazioni anche per gli impianti di riscaldamento: possono funzionare per un massimo di 12 ore con temperature massime di 17-18 gradi. Possono derogare gli ospedali, le cliniche, le case di cura, le scuole. Disposto il rafforzamento dei controlli sul rispetto del divieto di "combustione all'aperto".

  • shares
  • Mail