Stefano Fassina: "Mi candido sindaco di Roma"

o-stefano-fassina-facebook.jpg

Il leader di Sinistra Italiana Stefano Fassina ufficializza la sua corsa al Campidoglio dopo aver abbandonato il PD lo scorso giugno.

Parlando al teatro Manfredi di ostia Stefano Fassina ha annunciato ufficialmente quello che qualcuno già dava per scontato, la candidatura a sindaco di Roma Capiale:

"Sono qui per proporre la mia candidatura e un percorso partecipato, le mie priorità saranno la partecipazione e le periferie [...] la partecipazione sarà la chiave del nostro progetto, a partire dalle periferie. Vorremmo provare a guardare i problemi, le opportunità, il progetto di Roma con gli occhi di chi vive nelle periferie. Oggi partiamo da Ostia per i problemi di legalità che sono emersi e poi faremo un giro per tutte le periferie. Da Corviale dove qualche giorno fa c'e' stato un grave attentato, a Tor Sapienza, Cinecittà, in tutti i luoghi in cui sono più forti i problemi conflitti ma anche le opportunità".

Questa mattina Fassina aveva avuto un lungo colloquio con l'ex sindaco Ignazio Marino. Su possibili alleanze tutto sembra ancora da stabilire e lo stesso leader di Sinistra Italiana ha spiegato che "al ballottaggio" si potrebbe anche creare un asse con il M5s romano, con il sostegno di un loro candidato da parte sua.

  • shares
  • Mail