La Zecca di Stato diventa hotel extralusso

La ex sede storica del Poligrafico e Zecca dello Stato, a piazza Verdi nel cuore dei Parioli a Roma, diventerà presto un hotel di lusso: 200 camere, centro congressi, ristoranti, piscina, Spa e oltre a circa 50 residenze private, questa l'entità del progetto di Rosewood Hotels and Resorts International Limited (Rosewood) per la futura gestione dell’hotel e delle residenze previste nello stesso edifico con il marchio del gruppo Rosewood.

Il 20 novembre scorso la società Residenziale Immobiliare 2004 Spa (Residenziale Immobiliare), controllata da Cdp Immobiliare (75%), gruppo Cassa Depositi e Prestiti, e partecipata da Finprema Spa (25%), gruppo Fratini, ha sottoscritto una lettera di intenti (Loi) proprio con il gruppo Rosewood (società controllata a sua volta dalla New World China Land Ltd, a capitale cinese): in virtù di questo accordo, secondo quanto comunicato dalla Cassa depositi e prestiti, la proprietà dell'immobile prevede inoltre di sviluppare direttamente, negli ulteriori 28.000 mq di superficie disponibile, ulteriori residenze private ed uffici.

Entro il 31 dicembre 2015 verrà perfezionato l’acquisto da parte di Nwcl dell’intero capitale di New World Hotel Management (BVI) Ltd. In seguito a tale acquisizione, Rosewood Hotel Group sarà una controllata della società privata appartenente alla famiglia Cheng.

Da tempo il palazzo è praticamente inutilizzato: al suo interno da qualche settimana erano ripresi i lavori di ristrutturazione, interrotti da tempo.

  • shares
  • Mail