Tronca: "La mia squadra è la più idonea per Roma". Effettuato passaggio di consegne con Marino

Francesco Paolo Tronca ha assicurato un'intesa perfetta con il Prefetto Franco Gabrielli che ha i poteri speciali per il Giubileo.

Martedì 10 novembre 2015 - Si è svolto oggi un incontro tra Francesco Paolo Tronca e Ignazio Marino. Si è trattato del passaggio di consegne tra i due, avvenuto con una riunione (definita "cordiale") tra il commissario e l'ex sindaco. L'incontro è durato circa 40 minuti e - recita la nota del Campidoglio - è servito per "formalizzare il passaggio di consegne sulle partite economico-finanziarie del Comune di Roma".

Venerdì 6 novembre 2015 - Francesco Paolo Tronca ha parlato oggi della squadra nominata per affiancarlo nel suo lavoro di commissario al Comune di Roma e ha detto che è la squadra "più idonea ad affrontare questo momento". Tronca ha aggiunto che lui e i suoi collaboratori si confronteranno con gli impegni che li attendono e vedranno se servirà effettuare delle tarature. Il commissario ha poi detto:

"La preoccupazione in un prefetto non ci deve essere mai, perché altrimenti si trasforma in negatività"

infine ha affermato che la convivenza con la squadra del Prefetto Franco Gabrielli non è affatto difficile perché c'è sempre stata un'intesa perfetta.

Mercoledì 4 novembre 2015 - Il Prefetto di Roma Franco Gabrielli ha nominato sei subcommissari che affiancheranno in Campidoglio il commissario Francesco Paolo Tronca. Si tratta di:
- Ugo Taucer, capo di gabinetto del prefetto Tronca a Milano
- Iolanda Rolli, viceprefetto che è stata a capo del dipartimento dei Vigili del Fuoco
- Livio Panini D'Alba, alto funzionario che ha lavorato con Tronca a Milano
- Clara Vaccaro, viceprefetto della Prefettura di Roma
- Giuseppe Castaldo, fu commissario di Reggio Calabria quando il Comune fu sciolto per mafia
- Pasqualino Castaldi, della Ragioneria Generale dello Stato

Tronca si è insediato al Campidoglio


Lunedì 2 novembre 2015

Ore 19:15 - Il commissario di Roma Francesco Paolo Tronca è rientrato pochi minuti fa a Palazzo Senatorio dopo una lunga giornata trascorsa a compiere visite istituzionali. È stato a Piazza Venezia a rendere omaggio al Milite Ignoto e anche alle Fosse Ardeatine, è tornato al Cimitero Monumentale del Verano dove era stato anche ieri e si è intrattenuto a parlare con il prefetto di Roma Franco Gabrielli. Alla funzione era presente anche il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.
Tronca non ha parlato molto con i giornalisti che hanno provato a intervistarlo a ogni tappa di questa giornata. Alle Fosse Ardeatine ha detto che quel luogo merita solo rispetto e silenzio e che era onorato di rendere omaggio alle vittime che si sono sacrificate e alle quali dobbiamo anche parte della libertà di cui godiamo oggi. Il commissario ha ripetuto più volte di essere orgoglioso dell'incarico che gli è stato affidato e che è pronto a mettersi a lavoro.

Lunedì 2 novembre 2015 - Il commissario straordinario di Roma Francesco Paolo Tronca è stato nominato sabato scorso e ieri è arrivato in Campidoglio, ma il suo lavoro comincia ufficialmente oggi.
Intanto ieri ha avuto un lungo colloquio con il prefetto di Roma Franco Gabrielli, che ha i poteri speciali per il Giubileo e con il quale dovrà collaborare per i prossimi sette mesi (o di più?). Gira voce che proprio l'Anno Santo potrebbe essere la "scusa" per rimandare le elezioni comunali che teoricamente dovrebbero svolgersi a maggio 2016, ma potrebbero slittare.

Tronca ieri, dopo aver portato le sue cose nell'ufficio del Campidoglio in cui fino a due giorni fa c'era Ignazio Marino, si è diretto al Cimitero del Verano per partecipare alla messa di Ognissanti e dove ha incontrato Papa Francesco.
Tra gli incontri avvenuti nella sua prima giornata al Campidoglio ci sono stati anche quelli con il Segretario Generale e con alcuni responsabili della Civica Amministrazione grazie ai quali si è fatto un'idea sulle priorità quali strade, trasporti, pulizia urbana e poi, ovviamente, c'è il Giubileo a cui pensare insieme con Franco Gabrielli.

Tronca ha detto che Papa Francesco gli ha rivolto delle bellissime parole di benvenuto e gli ha fatto forza per andare avanti in questo difficile compito che lo attende, poi il commissario ha commentato:

"È una sfida, vedremo che cosa riusciremo a fare"

Questa settimana saranno nominati dieci subcommissari insieme ai quali il governo sceglierà poi alcuni commissari per creare una sorta di "struttura di missione" che si occupi di gestire i 300 milioni di euro che saranno stanziati per Roma dal Consiglio dei Ministri.

Molto presto dovrebbe esserci un incontro tra Francesco Paolo Tronca e il Premier Matteo Renzi, probabilmente già questa settimana. I cronisti hanno chiesto ieri al commissario se avesse il meeting con il Presidente del Consiglio già in agenda, ma Tronca ha risposto di no.

Francesco Paolo Tronca commissario di Roma

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail