Primo Maggio 2007: Colosseo illuminato per ricordare le morti sul lavoro

Il Colosseo illuminato - Flickr: GaspaDa oggi, ogni primo di maggio il Colosseo accenderà le sue luci per ricordare il dramma delle morti bianche, le morti avvenute sul luogo di lavoro. Lo ha annunciato Veltroni, in una lettera inviata ieri ai segretari di Cgil, Cisl e Uil ispirata proprio alla ricorrenza di questo Primo Maggio, Festa dei Lavoratori.

Perché bisogna ricordarlo, questa data non è soltanto importante per il "concertone" di Piazza San Giovanni - che pure ha grande valore - per il quale si stanno riunendo migliaia di giovani da tutta Italia, ma soprattutto in quanto commemora le centinaia di migliaia di persone che fanno andare avanti questo Paese, con il loro impegno e i loro sacrifici.

Una cosa che il nostro Veltroni non si è dimenticato, pare. "È la festa del lavoro e dei lavoratori. È una data simbolo di un lungo cammino di emancipazione, di lotte sindacali, di diritti conquistati", ha scritto ai sindacati. "Ma - sono d'accordo con voi - proprio in un giorno così non va dimenticato che c'è un diritto ancora oggi non garantito per chi lavora: il diritto, fondamentale, alla sicurezza della propria vita".

E l'incidente di Sorrento, dove proprio oggi due donne - una anziana 86enne e la nuova 50enne - sono morte a causa di un incidente su un posto di lavoro, fanno capire come questo messaggio sia attuale. Sono cose da non dimenticare, perché in questo giorno - ma in tutti i giorni - oltre alla bella musica si dovrebbe anche pensare.

foto | Flickr

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: