Alberone: il nuovo leccio non ce la fa, al via la sostituzione

L'albero trapiantato lo scorso novembre non ha mai attecchito e ieri è stato portato via

10676401_10152409660776965_6657905084154509291_n.jpg

Alberone di nuovo senza… Alberone. Non c'è pace per il simbolo del quartiere: lo scorso novembre il vecchio leccio (che si trovava lì dal 1986 in sostituzione del vero e storico "alberone", la quercia secolare morta per una fuga di gas) è stato abbattuto da un fulmine durante un temporale. A tempi di record il Servizio Giardini del Comune di Roma ha provveduto alla sostituzione piantando un nuovo leccio.

Ma il nuovo albero, oltre a non aver mai incontrato il favore del quartiere perché troppo più piccolo del precedente, in un anno non è riuscito ad attecchire, e nelle ultime settimane ha cominciato a dare segni di cedimento. Per questo ieri il servizio giardini non ha potuto che certificare la morte della pianta e far valere la clausola di garanzia dell'attecchimento prevista nell'accordo con la ditta fornitrice, che ora è costretta a fornire un nuovo leccio.

Il prossimo albero, che sarà il quarto della serie e verrà piantato a breve, è di 5,80 metri con una circonferenza di 3,80. A ulteriore compensazione di quanto accaduto il Servizio Giardini ha ottenuto anche la fornitura di altri tre lecci che verranno messi a dimora sempre nella zona di via Appia. Ma intanto l'Alberone da ieri sera è di nuovo senza il suo simbolo.
img_20151026_190043.jpg

  • shares
  • Mail