EUR: il laghetto diventa balneabile

Il laghetto potrà ospitare gare di nuoto e sport acquatici. Sabato la presentazione

roma_eur_laghetto.jpg
È terminata l'opera di bonifica del laghetto dell'EUR, che ora è ufficialmente sanato e balneabile. Si è trattato della prima operazione del genere sullo specchio d'acqua progettato dall'architetto Piacentini assieme al quartiere Europa ma realizzato solo nel dopoguerra. Il bacino artificiale che separa le carreggiate della Cristoforo Colombo, all'interno del Parco Centrale del Lago, non era mai stato bonificato dalla sua creazione e, nonostante le numerose attività che si svolgono sulla riva o nei pressi, non era balneabile.

Ora, con una spesa di circa un milione di euro, finanziata da Eur Spa, Acquario di Roma e Iron Man, brand leader nel mondo del Triathlon, è giunta al termine un'operazione che si inserisce nell'ambito di un più corposo progetto di riqualificazione del quartiere, che passerà anche dalla costruzione del Ponte dei Congressi e dalle opere connesse al nuovo Stadio della Roma. Sabato 17 il progetto di bonifica, ormai ultimato, verrà presentato ufficialmente in un evento.

Nel laghetto si potranno tenere ora gare di nuoto, di canoa e canottaggio e in generale di discipline sportive acquatiche, in maniera più sistematica che in passato. Certo, resta l'amarezza perché se l'operazione di bonifica fosse stata ultimata prima dell'estate, il laghetto dell'Eur avrebbe rappresentato una meta per molti romani desiderosi di fare un bagno. E chissà se per l'estate prossima sarà ancora balneabile.

A detta degli stessi responsabili dell'operazione, infatti, la bonifica ha carattere temporaneo e dovrà essere ripetuta almeno una volta l'anno perché il laghetto resti balneabile.

  • shares
  • Mail