Ignazio Marino torna negli Usa per la visita del Papa e scoppia una nuova polemica

Ignazio Marino vola negli States per Papa Francesco

Ignazio Marino ha un feeling particolare con gli Stati Uniti che, si può dire, sono la sua seconda patria. Ci è stato in vacanza fino a pochi giorni fa, ma a quanto pare è pronto a ritornarvi. Oggi si è infatti diffusa la notizia che il sindaco di Roma mercoledì prossimo 23 settembre partirà alla volta di Philadelphia, dove è stato invitato dal primo cittadino in occasione della visita di Papa Francesco.

Non sappiamo se le spese sono a carico di chi ha fatto l'invito e non sappiamo neanche secondo quale logica agli americani sia sembrata un'idea geniale strappare di nuovo alla Capitale d'Italia il suo primo cittadino in un periodo alquanto complicato e per fare cosa? Vedere il Papa, che può vedere ogni giorno a Roma… In ogni caso pare che Marino non abbia alcuna intenzione di sembrare scortese nei confronti dei suoi amici americani e molto probabilmente accetterà l'invito.

Secondo fonti di agenzia il sindaco di Roma è pronto a ripartire 20 giorni esatti dopo il suo ritorno (è tornato il 3 settembre, ripartirebbe il 23), ma la polemica è già scoppiata e il suo predecessore Gianni Alemanno lo ha già attaccato via Twitter dicendo che "scappa da Roma"

Il guaio è che ogni volta che il sindaco si allontana dalla capitale succede qualcosa. L'ultima volta c'è stato il funerale show del boss Vittorio Casamonica che ha sollevato un polverone, tanto per ricordare l'episodio più recente (ma ci sono stati anche eventi più drammatici come nubifragi e gravi incidenti stradali).

Che cosa succederà questa volta se Marino effettivamente partirà? I romani sono liberi di toccare ferro...

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail