Linea Termini-Giardinetti: da lunedì capolinea a Centocelle

Disattivata la tratta Centocelle-Giardinetti, coperta dalla metro C. In discussione il futuro della linea

termini-giardinetti.jpg

Dal 3 agosto il trenino della linea Termini-Giardinetti farà capolinea a Centocelle, mentre il tratto che da Centocelle va, per l'appunto, a Giardinetti sarà disattivato. Questa è la conseguenza, largamente annunciata, dell'apertura delle nuove stazioni della Metro C che vanno a coprire un percorso quasi speculare a quello del trenino urbano.

Già negli anni scorsi era stato disattivata la tratta Giardinetti-Pantano, proprio perché era oggetto dei cantieri della terza linea metro della Capitale.

Ora però, con la linea C arrivata a un passo dal centro cittadino, il futuro di ciò che rimane dell'antico trenino che univa Roma a Fiuggi, Alatri e Frosinone è più che mai oggetto di discussioni.

Ai tempi della progettazione della linea C, l'idea diffusa era che il trenino andasse eliminato, anche per via del materiale rotabile che in alcuni casi è vecchio di 80 anni, oltre che per l'alto tasso di evasione del biglietto. Successivamente però, anche per le incertezze e i ritardi nei lavori della metro, si è deciso di mantenere intanto la tratta urbana da Termini al Parco di Centocelle, dove è in costruzione un nuovo capolinea proprio di fronte alla fermata della metro, all'incrocio tra via Casilina e via Palmiro Togliatti,

Cosa ne sarà poi del glorioso ma vetusto trenino, ancora non è dato saperlo. Una delle ipotesi principali è che la tratta diventi una linea tramviaria, con conseguente cambiamento delle vetture (quelle attuali diventeranno pezzi da museo). Lo scorso marzo l'ormai ex assessore alla Mobilità Guido Improta aveva parlato di un progetto per prolungare la linea verso l'università di Tor Vergata, dando così una terza vita alla ferrovia, ma resta appunto un progetto.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: