Roma, a rischio l'Olimpiade?

Retroscena su Repubblica Roma: al Coni hanno già messo l'idea nel cassetto. Mafia Capitale non convince i grandi elettori olimpici

Olimpiadi a Roma a rischio?

Sembra proprio essere così, secondo un retroscena riportato da Repubblica Roma questa mattina a firma di Giovanna Vitale: addirittura nell'entourage di Giovanni Malagò, Presidente del Coni, avrebbero già rinunciato all'ipotesi di ospitare i Giochi Olimpici.

Oltre allo scandalo giudiziario di Mafia Capitale, che starebbe persuadendo i 90 grandi elettori del Comitato Olimpico Internazionale a propendere per altre candidature meno "scandalose", in queste ore a preoccupare le alte sfere del Coni è la polemica, tutta strumentale, attorno alla politica capitolina ed alla reggenza del sindaco Ignazio Marino. A preoccupare oggi, oltre ai criminali, è la tenuta politica della giunta Capitolina: tecnicamente, scrive Repubblica, è proprio l'Assemblea Capitolina a dover proporre la candidatura alle Olimpiadi.

Tuttavia in Aula Giulio Cesare hanno altre, e ben più ostiche, gatte da pelare: entro il 15 settembre il Coni dovrebbe consegnare al Cio l'intero dossier per la candidatura di Roma alle Olimpiadi del 2024, ma sembra che al Comune di Roma la deadline sia parecchio in ritardo. Assistiamo così ad una vera e propria opera di pressione lobbistica (legittima, per carità) atta a scongiurare il blocco dei lavori in Aula, con una maggioranza sempre più a pezzi ed un'opposizione sulle barricate.

Secondo Repubblica alla riunione dei capigruppo convocata dopodomani in Campidoglio per condividere il testo della mozione e inserirla all'ordine dei lavori di giovedì, sono stati invitati il presidente del Coni Malagò, il capo del comitato promotore Cordero di Montezemolo, il direttore generale Bugno e il vicepresidente Pancalli: nomi pesanti che dovrebbero persuadere i consiglieri ed la giunta ad ammorbidire e collaborare per portare a casa la candidatura.

Il fiato sul collo soffia già forte: si chiama Parigi ed è l'altra candidatura forte, che in breve sarà formalizzata con una grande festa nella capitale francese organizzata dal sindaco Hidalgo.

460492750.jpg

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail