Roma contro la vivisezione e Green Hill: in vetrina e in piazza della Repubblica

Manifestazione 16 giugno 2012 a Roma

Sono tante le cose che la nostra società sacrifica all’altare della vanità, ma chi si indigna e protesta contro i test condotti sugli animali, non lotta solo per difendere cavie innocenti da indicibili crudeltà, ma per difendere quei valori che in troppi sembrano aver smarrito.

Del resto i modi per destare attenzione e svegliare coscienze sopite sono tanti. La giovane attivista romana di Occupy Green Hill, è arrivata a sottoporsi agli stessi test pericolosi effettuatati sulle cavie da laboratorio, nella vetrina del negozio di cosmetici non testati su animali Lush di via del Gambero.

Lo skin draize-test misura il livello di irritazione della pelle, il draize – eye quello degli occhi, l'LD50 la tossicità di sostanze ingerite. Una tortura per chiunque, una crudele normalità per le cavie da laboratorio che pagano il prezzo delle illusioni di eterna beltà di gente brutta.

Lo stesso movimento di Occupy Green Hill, protagonista della liberazione dei cani beagle dal famigerato allevamento Green Hill di Montichiari che fornisce cavie ai laboratori di vivisezione di tutta Europa, domani sarà in piazza della Repubblica per la manifestazione nazionale contro la pratica della vivisezione e l’esistenza di Green Hill, al fianco del Coordinamento Antispecista del Lazio e di tutti quelli che sentono il bisogno di protestare contro quello che li indigna e disgusta, di difendere tutto quello che vale la pena difendere ..

  • shares
  • Mail