Una gita a Cervara di Roma



Si avvicinano due giornate di festa (25 aprile e 1 maggio): chi non volesse restare in città e nemmeno finire nelle tradizionali località balneari, può scegliere di tuffarsi alla scoperta di borghi suggestivi. Io vi consiglio Cervara di Roma. A 1053 metri di altezza (è il Comune più alto della Provincia di Roma), Cervara si trova immersa nel parco naturale dei monti Simbruini, a circa 70 km dalla capitale.

Il paesaggio è mozzafiato, con il paese arroccato su una rupe calcarea e circondato dalle montagne. Una volta arrivati al parcheggio, ai piedi del borgo, dovrete lasciare l’auto e proseguire per lo scalone di pietra che porta su fino alla piazza centrale, piccola e suggestiva, da dove dominerete finalmente la valle dell’Aniene.

Si dice che qui un tempo vi pascolassero i cervi (da cui il nome "Cervara") e nell’anno 1000 la città fu trasformata in rocca difensiva.

“In passato Cervara si raggiungeva solo cavalcando un mulo ma, nonostante la scarsità di collegamenti, molti furono gli artisti che vi si recarono attratti dalla fama delle sue bellezze naturali” (TiburSuperbum).

Cervara è famosa infatti anche perché molti artisti (da Giuseppe Ungaretti a Ennio Morricone) vi lasciarono il segno della loro presenza. Il paese è cosparso di murales , di sculture - come quelle della Scalinata degli artisti (1984) - di poesie e dediche incise sulle pareti delle strade.


La rupe calcarea su cui sorge il borgo penetra fin dentro le case, generando paesaggi architettonici assolutamente unici.


Si visita facilmente anche in una mezza giornata, passeggiando tranquillamente per i vicoli, arrampicandosi per le numerose scalinate, cambiando direzione e perdendosi nel piacevole labirinto delle strade.


Se l’esplorazione vi mette appetito vi consiglio una sosta alla Trattoria Ferrari (Via XX Settembre, tel. 0774/828720, 338/5458390): potrete mangiare su un’incantevole terrazza con vista panoramica sulla vallata.

Come arrivare: Autostrada A24, uscita Mandela. Prendere la SS5 Tiburtina fino a Subiaco-Arsoli, quindi proseguire per Arsoli e infine sulla strada panoramica per Cervara.

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: