Anche a Roma, il Global Day for Darfur

Darfur Sono anni che la guerra e la disperazione attanagliano senza sosta la regione del Darfur in Sudan. Questa guerra dimenticata conta, a oggi, 400.000 vittime. La gente è al limite della sopravvivenza: la razione procapite d'acqua continua a diminuire, ogni giorno centinaia di donne vengono rapite, stuprate dai miliziani, e ricondotte ai campi così che i mariti le ripudino per l'onta ricevuta.

Non tutti conoscono il Darfur, e forse capire le radici profonde di questa tragedia è il primo passo per strappare dal dimenticatoio i morti, i due milioni di sfollati e i 300.000 rifugiati.

Tra mille difficoltà Italian Blogs For Darfur continua, in Italia, la sua campagna per vincere la costante disinformazione che aleggia sulla crisi sudanese. Grazie all'opera di IB4D, il 29 aprile l'Italia parteciperà per la prima volta al Global Day for Darfur (giunto alla sua terza edizione) con una manifestazione per le strade di Roma allo scopo di sensibilizzare l'opinione pubblica e i governi.

Ecco uno stralcio del comunicato stampa di IB4D per sapere qualcosa di più sul programma della giornata:

Il programma è diviso in due parti: la prima dedicata a un dibattito sulla situazione in Darfur (con politici impegnati per i diritti umani, addetti ai lavori ed alcuni rifugiati sudanesi in Italia), a una mostra di vignette (che sono state disegnate per IB4D a titolo gratuito) e alla raccolta di firme per l'appello rivolto alle testate televisive italiane affinché diano più spazio all'informazione sulla crisi in Darfur.
La seconda parte, nel pomeriggio, prevede un corteo-fiaccolata organizzato dall'associazione dei rifugiati sudanesi in Italia e, al termine, un concerto-spettacolo con i personaggi che hanno aderito alle iniziative di Italian blogs for Darfur.

Molte sono le persone note che hanno supportato l’iniziativa ma il sito non demorde nella sua opera di sensibilizzazione e invita a firmare l’appello per spingere le televisioni italiane ed informare di più sulla situazione in Darfur.
Per saperne di più sul conflitto cliccate qui.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: