Il Grande Fratello della natura - Falchi pellegrini e web-cam sui tetti di Roma


Passeggiando per le strade di Roma si rimane spesso colpiti dalla bellezza della città, degli animali a quattro zampe – specialmente i gatti, fieri come imperatori sempiterni in mezzo alle rovine – oppure ci si dilania il fegato, maledicendo le troppe auto in circolazione. Quasi consapevolmente dimenticando il cielo, come se non fosse che un luogo adibito al passaggio dei soli aerei, ma troppo lontano per potere interferire con la nostra quotidianità…E invece, basta una semplice telecamera installata sul tetto della facoltà di economia, alla Sapienza, per farci capire quanto ci stavamo sbagliando.

Tre piccoli esemplari di falco pellegrino, infatti, stanno in questo stesso istante gustando i loro primi bocconi e stanno imparando a riconoscere, forse, un nuovo, improbabile habitat mentre una furba telecamera li riprende da molto vicino. E’ lo splendido esito di un progetto avviato tre anni fa da Ornis Italica , con la collaborazione di Terna (Rete elettrica nazionale) e della facoltà di Economia.

Grazie ad una cassetta- nido artificiale, lì predisposta dagli ornitologi, dall’inaccessibilità del sito di nidificazione e dall’abbondanza di prede (soprattutto piccioni), i “genitori” Aria e Vento hanno trovato il “terreno” giusto per le loro filiazioni. Ora respirano sui tetti della facoltà di Economia e dal caos e dalla frenesia della città, hanno generato tre piccole "stelle danzanti". L’ennesima riprova che la tutela della biodiversità, improntata al rispetto dell’altro, può procedere in qualunque contesto, anche urbano. E può tingere di magia e sogno qualcosa che sembrava solo venato da una generica ansia e dallo sconforto grigio del cemento.

Dunque, spioni di tutto ilo mondo unitevi! Finalmente ci hanno dato una reale alternativa, con maggiori sense of humor e bellezza, alla “Vita in diretta” e all’ennesima edizione del Grande fratello! Finalmente abbiamo la possibilità di liberarci di Cocuzza & Co, e possiamo ammirare il dispiegarsi della vita nel suo affabile splendore.

E tutto, alzando semplicemente la testa e lasciandoci guidare dalla magia della certezza che anche nel cielo di una città frenetica come Roma possono avverarsi straordinari miracoli, oppure, liberandoci anche dello sforzo di immaginare, potremmo seguire in diretta le varie fasi, dalla schiusa al primo volo, dei tre nuovi, piumati cittadini romani: piccoli esemplari di falco pellegrino, di appena tre giorni,che ora, con tutta la sana lentezza che la Natura chiede e ottiene, anche nei contesti più improbabili, stanno crescendo e aspettando un nome.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: