Raccolta sperimentale di rifiuti elettrici ed elettronici

Avete nel cassetto tre o quattro telefonini che non funzionano più da tempo? Il vecchio pc è ancora in cantina? Domenica prossima, 15 aprile, potete portarli all’ecostazione di via Vigne Nuove. Dalle 08 alle 13 infatti, AMA e Hewlett-Packard organizzano la prima raccolta sperimentale di Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche (RAEE).

L’iniziativa è inserita all’interno della campagna “Il tuo quartiere non è una discarica”, che prevede da aprile a dicembre otto appuntamenti per la raccolta straordinaria gratuita dei rifiuti ingombranti. Lo scorso anno ne sono state accumulate circa 2.000 tonnellate, delle quali 1.400 (pari al 70% del totale) destinate al recupero, con una partecipazione complessiva di oltre 400.000 cittadini romani.

Se avete dunque telefoni cellulari, pc, monitor, televisori, hi-fi o altri piccoli e grandi elettrodomestici da buttare, dovete recarvi all’ecostazione di via Vigne Nuove - angolo via Gino Cervi (IV municipio).

Se invece avete rifiuti “ingombranti” (ma non elettrici ed elettronici), sono a disposizione nei municipi pari 11 ecostazioni (postazioni mobili allestite per l’occasione) e 8 strutture fisse aziendali (3 Isole ecologiche e 5 Centri di Raccolta), aperte dalle 08.00 alle 13.00 di domenica. Qui l’elenco dei centri di raccolta.

I prodotti verranno portati agli impianti di trattamento e recupero delle materie prime e potranno trovare una nuova vita diventando appendiabiti, sedie e arredi da giardino, giocattoli, vassoi e persino tegole per tetti.

Per informazioni:
Numero Verde AMA - 800867035 (dal lunedì al giovedì 08.00 - 17.00 e il venerdì 08.00 - 14.00)
Sala Operativa AMA - 0651693339/3340/3341 (solo a partire dal pomeriggio di venerdì e fino a domenica)

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: