2 giugno 2012 a Roma: sfila, ferma, devia la mobilità ma non ferma la parata!

AltaredellaPatria

Sabato 2 giugno tutto quello che festeggia, sfila e vola in città, finisce come al solito per fermare, deviare, rallentare o avere ricadute sulla modifica della città, a partire dalla tradizionale parata militare per il 66°anniversario della proclamazione della Repubblica.

Truppe e mezzi in marcia nel Centro della città, da piazzale Numa Pompilio a via dei Fori Imperiali, che oltre a far venire i brividi a qualcuno e pescare fondi dalle tasche quasi vuote di tutti, spingono lo stesso Alemanno dalla parte di quanti preferiscono abolire la parata per destinare i fondi alle popolazioni colpite dal terremoto, con tanto di petizione on line da firmare.

Secondo i calcoli del quotidiano online "Il futurista" le celebrazioni a Roma costerebbero fino a 3 milioni di euro. Chissà se per la stessa ragione il Papa cancellerà il viaggio 'costoso' a Milano. In ogni caso, la parata che per molti è comunque da abolire anche senza terremoto, pur 'sobria e morigerata' come la vorrebbe Napolitano, contribuirà tra le altre cose a chiudere strade e deviare bus, già nella notte tra mercoledì e giovedì, per le prove generali eseguite dalle 2 alle 5.

A causa delle prove, a partire dall’1 di notte, chiudono piazza di Porta Capena, via di San Gregorio, via Celio Vibenna, piazza del Colosseo, via dei Fori Imperiali, piazza Venezia, via del Teatro Marcello, via Luigi Petroselli, piazza Bocca della Verità, via della Greca e via del Circo Massimo. Deviano le linee notturne n2, n3, n4, n5, n6, n7, n8, n9, n10, n11, n12, n15, n18, n19, n20 e n25.

Restano invece comunque aperte alla viabilità via IV novembre/via del Plebiscito; via Botteghe Oscure/via Astalli, via del Plebiscito (direzione Argentina); via del Corso/via del Plebiscito e via del Corso/via Cesare Battisti; via Amba Aradam/via Druso/ viale delle Terme di Caracalla (direzione

Sabato 2 giugno, dopo la deposizione della tradizionale corona di alloro all’Altare della Patria, da parte del Presidente della Repubblica, la parata militare in programma tra le 10 e le 11, già dalle 5.30 di sabato a mezzanotte di domenica, chiude al transito via dei Fori Imperiali deviando le linee 60, 75, 84, 85, 87 e 175, mentre dalle 7 alle 13 di sabato, chiude tutte le strade interessate dallo svolgimento della sfilata.

I capolinea dei bus di piazza Venezia, piazza San Marco e via del Teatro Marcello, saranno temporaneamente soppressi. Nella stessa fascia oraria, 32 linee bus (3, C3, H, 40, 44F, 46, 60, 62, 63, 64,70, 75, 80, 81, 84, 85, 87, 118, 119, 130, 160F, 170, 175, 190, 492, 590, 628,673, 715, 716, 780 e 916F) saranno deviate su percorsi alternativi, in entrambi i sensi di marcia. Al termine della parata, per lo stretto tempo necessario al passaggio del corteo Presidenziale, verranno chiuse al traffico via Cesare Battisti, via IV Novembre e via XXIV Maggio. I bus normalmente in transito, verranno deviati lungo via Nazionale, il Traforo, via del Tritone, via del Corso e via del Plebiscito.

Dal 1° al 3 giugno, le pattuglie tricolori dell'Air Show 2012 sfrecceranno sui cieli di Ostia, chiudendo dalle 7 di venerdì alla fine del servizio bus di domenica, il Lungomare Duilio (nel tratto compreso tra viale della Vittoria e via Bucintoro) via Quinqueremi (nel tratto compreso tra via Bucintoro e via Palischermi) via Rande e le strade limitrofe, e deviando il consueto percorso delle linee 06, 061 e 062.

Sabato e domenica si festeggerà il 49° anniversario della parrocchia della Resurrezione, nel quartiere Giardinetti. Dalle 19 alle 21.30 di sabato e dalle 19 alle 24 di domenica, verrà chiusa al transito via Turino di Sano, nel tratto compreso tra via degli Orafi e via Santarelli, e la stessa via degli Orafi tra via Maggiolini e via Turino di Sano.

Inoltre, sabato a partire dalle 18, da via degli Orafi si snoderà un corteo che interesserà la circolazione di via degli Orafi, via Maggiolini, via Durpè, via Romagnoli, via Gonin, via Carcaricola, via Casamonte e via Alenda. Festeggiamenti che deviano i bus delle linee 046, 056 e 058.

Il pomeriggio di sabato 2 giugno, dalle 15 alle 20, sfila da piazza della Repubblica a piazza di Porta San Giovanni, anche la manifestazione con corteo indetta dal Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua. Il manifestanti procedono lungo via della Terme di Diocleziano, via Giovanni Amendola, via Cavour, piazza Esquilino, via Liberiana, piazza di Santa Maria Maggiore, via Merulana, viale Manzoni e via Emanuele Filiberto. Deviazioni o limitazioni di percorso sono previste quindi per 31 linee di trasporto pubblico: C3, H, 3, 5, 8, 14, 16, 38, 40, 60, 64, 70, 71, 75, 81, 84, 85, 86, 87, 92, 105, 150F, 170, 175, 218, 360, 590, 649, 673, 714 e 910.

  • shares
  • Mail