Ad inizio 2013 al via i lavori per il restyling di piazza Augusto Imperatore, ma il tunnel non si farà


Questa volta ci siamo per davvero. Dopo anni di attesa il restyling completo di piazza Augusto Imperatore, e quello di una parte dell'area dell'Ara Pacis, sta per partire: ad inizio 2013 al posto delle sgangherate scale e del parcheggio a cielo aperto che ci ritroviamo oggi inizieranno i lavori che, in 18 mesi, porteranno alla realizzazione di una grande area semipedonale con un nuovo ingresso al Mausoleo d'Augusto.

I lavori per risistemare una delle aree più degradate del centro storico, nonostante il suo valore archeologico, potevano partire da diversi anni visto che il progetto risale agli ultimi mesi di giunta Veltroni. Ma la giunta Alemanno non ha mai avuto particolare attenzione per questo intervento e così sono stati persi 4 anni. Poi, ieri, l'accelerazione: la riqualificazione della piazza si farà, anche per far dimenticare lo stop al progetto del tunnel sotto il lungotevere davanti all'Ara Pacis che il sindaco, dopo vari tira e molla, ha deciso di abbandonare.

Ecco, dunque, cosa prevede il progetto (vedi foto a seguire nella gallery), già finanziato con 17 milioni. L'intervento su piazza Augusto Imperatore, pensato dallo studio Cellini, consiste nella realizzazione di due monumentali rampe di acceso laterali che scenderanno all'ingresso del mausoleo e nella trasformazione delle attuali scalinate ottocentesche, presenti agli angoli del monumento, in giardini pedonali. Spariranno così le lamiere parcheggiate tra le chiese di San Girolamo e San Rocco (su entrambi i lati). Le due nuove rampe porteranno i romani ed i turisti ad una nuova piazza sotto il livello stradale il cui selciato sarà costituito dall'antica pavimentazione romana emersa durante gli scavi di questi anni. E proprio nella nuova piazza, di fronte all'ingresso del monumento, sarà presente una galleria orizzontale chiusa da un muro di vetro per i servizi e poche piccole attività commerciali (bar, ristorante). Novità anche per l'Ara Pacis, il cui "muretto della discordia" sarà abbassato.

Per quanto riguarda l'area della teca di Meier i primi cantieri apriranno ad ottobre 2012. In questo caso l'intervento prevede il ridimensionamento del muretto-fontana che oggi copre parzialmente la vista sulle due chiese. La vicina fontana del Navigante, che oggi si trova sull'altro lato della strada, sarà invece smontata e spostata proprio di fronte all'entrata del museo e, quindi, dello stesso muretto (vedi foto). Questo primo intervento si chiuderà ad inizio 2013 e costerà 1,4 milioni.

Infine, sempre nel 2013, partirà il restauro vero e proprio del monumento del mausoleo d'Augusto che porterà alla riapertura al pubblico entro il 2014. Come detto, infine, non si farà più il tunnel davanti all'Ara Pacis che avrebbe creato una terrazza pedonale sul Tevere. "Abbiamo visto che non poteva essere realizzato per condizioni trasportistiche, ambientali ed ingegneristiche e per questo il tunnel e' stato archiviato- ha spiegato Alemannoi- Inoltre la gara non ha avuto risposte soddisfacenti".

Le immagini della nuova piazza Augusto Imperatore

Le immagini della nuova piazza Augusto Imperatore
Le immagini della nuova piazza Augusto Imperatore
Le immagini della nuova piazza Augusto Imperatore
Le immagini della nuova piazza Augusto Imperatore
Le immagini della nuova piazza Augusto Imperatore
Le immagini della nuova piazza Augusto Imperatore
Le immagini della nuova piazza Augusto Imperatore
Le immagini della nuova piazza Augusto Imperatore
Le immagini della nuova piazza Augusto Imperatore
Le immagini della nuova piazza Augusto Imperatore
Le immagini della nuova piazza Augusto Imperatore
Le immagini della nuova piazza Augusto Imperatore

  • shares
  • Mail