Atac: le deviazioni della settimana dal 14 al 20 maggio 2012

traffico pigneto

Sperando che non sia una falsa quiete prima della tempesta, senza scioperi e pur con grandi eventi all'orizzonte di questa nuova settimana, ripartiamo di slancio con la mobilità, lasciando comunque il radar acceso sulle eventuali 'nuove' deviazioni.

Per quanto riguarda le vecchie, la manutenzione stradale continua a chiudere il Viadotto della Magliana fino a martedì 22 maggio, dalle 22 alle 6, nel tratto in direzione Fiumicino, compreso tra via Cristoforo Colombo e lo svincolo per via della Magliana, deviando la linea 771 e le linee 31 e 780 dirette a piazzale Clodio e piazza Venezia.

La linea 31 dalla stazione MB Magliana devia per viale Marconi, lungotevere Inventori, via della Magliana. La linea 780 dalla stazione MB Magliana devia per viale Marconi, lungotevere Inventori, via Oderisi da Gubbio. Dalla stazione Eur Magliana a via della Magliana, è quindi necessario utilizzare la linea 31 e non la 780. Dopo il salto come al solito tutto il resto, in continuo aggiornamento.

Al Torrino a causa di lavori in corso a via Domenico Jachino, altezza via Barilatti, i bus della 778 in arrivo dal capolinea di piazzale dell'Agricoltura, sono deviati sulla laterale della Colombo e su viale Don Pasquino Borghi. A Trionfale, via Fani resta parzialmente chiusa per una voragine e le linee 48 e 990 deviano su via Stresa.

Già da martedì in ogni caso tornano le manifestazioni a deviare il traffico, e dalle ore 18 alle ore 23 circa, quella organizzata dall'associazione dei giovani Palestinesi Wael Zuaitir, con corteo da piazza della Repubblica a piazza Esquilino, limita a Porta Maggiore il percorso dei tram 5 e 14, rischiando di rallentare e/o deviare le vetture delle linee H, 16, 36, 38, 40 e 60express, 61, 62, 63, 64, 70, 71, 75, 84, 92, 105, 170, 175, 492, 590, 649, 714 e 910.

Mercoledì tocca invece al sit-in dei Cobas-scuola davanti al ministero dell'Istruzione di Trastevere, che dalle 9.30 alle 14, in caso di occupazione della sede stradale, limitato alla stazione Trastevere il percorso del tram della linea 8, deviando quello delle linee 3, H, 44, 75, 115, 125 e 780.

Giovedì a creare ripercussioni sul traffico è anche l'incidente di una giovane turista, investita da un bus a via del Corso, angolo via di Pietra, che stando ai resoconti degli ispettori Atac, avrebbe sbattuto contro la fiancata posteriore del bus mentre attraversava fuori dalle strisce pedonali.

Venerdì sin dalle ore 9 l'omaggio alla tomba del Milite Ignoto da parte del Ministro della Giustizia, come di consueto rischia di deviare su percorsi alternativi le linee H, 30, 40, 44, 46, 53, 60, 62, 63, 64, 70, 80, 80L, 81, 84, 85, 87, 117, 119, 160, 170, 175, 186, 271, 492, 571, 628, 630, 715, 716, 780, 781, 810, 916.

Nello steso giorno dalle 19.30 alle 24 la "rievocazione storica delle Mille Miglia", non consente alle linee 23, 34, 62 e 280 di transitare per via della Conciliazione, deviandole per lungotevere Vaticano, mentre Le linee 40 e 62 effettuano capolinea in lungotevere in Sassia (altezza ospedale Santo Spirito).

A via Tilgher, nella zona di Talenti, una voragine sul manto stradale devia i bus della linea 335 su via Ada Negri e via Rovetto.

Un avvallamento stradale ha chiuso via Genzano, nel IX municipio, deviando la linea 85 su via Tuscolana - via Arco Travertino.

Proseguiranno anche venerdì 18 e sabato 19, i lavori su piazza Clemente XI e via Boccea, causati dagli interventi di scavo sulla rete idrica e di ripristino del manto stradale, e i relativi rallentamenti che fino alla fine del mese possono interessare le linee 025, 983, 997 e 998.

Per il caos di eventi e deviazioni del fine settimana, che riguarda la Notte dei Musei, la finale della Coppa Italia di calcio e le finali degli Internazionali di tennis, la corsa “Komen race for the cure” a Caracalla, la 32° maratonina di Torrespaccata, la “Festa del Minivolley” ai Fori Imperiali, l’allestimento delle strutture per la Festa della Repubblica e le feste a Centocelle e Tiburtina, vi rimando ad una segnalazione dedicata e dettagliata.

La chiusura del varco di via Casilina all’altezza di via Romolo Balzani e la contemporanea apertura di un nuovo varco carrabile posto all’altezza di via della Primavera, continua a cambiare l’itinerario delle linee 542F (in entrambe le direzioni) e 558 (per i soli bus provenienti da via di Torre Maura). Il nuovo passaggio lascia comunque aperto l'attraversamento pedonale all'altezza di via Balzani, a servizio della vicina fermata sulla ferrovia Termini-Giardinetti, presto fornita di tornelli anti evasione.

Pensando alla nuova manovra tariffaria in vigore dal prossimo 25 maggio, Atac continua anche a sguinzagliato i 200 operatori della task force anti evasione Te lo do io il biglietto, pronti ad informare e vendere biglietti a chi ne è sprovvisto fino al 21 maggio, poi a far multe.

A questo aggiungete che dal 18 al 28 maggio Atac toglie dai mezzi le Macchine Emettitrici dei Biglietti (MEB) per eseguire l’aggiornamento del software, quindi i titoli non si potranno acquistare a bordo mentre non si prendono alcuna pausa i controlli da parte del personale di verifica.

Tra i lavori in corso ereditati dalle scorse settimane c'è ancora quello per la realizzazione della Metro C, che continua a chiudere via dei Faggi nel tratto compreso tra via dei Castani e via dei Noci, con relativa riduzione della carreggiata su via dei Castani, tra via degli Abeti e via dei Faggi, con rallentamenti di percorso per le linee bus della zona, compresa la 552, fino al 15 giugno.

A Balduina, per un cedimento del manto stradale in via Attilio Friggeri, devia il percorso della linea 997 in arrivo da via Tarsia, su via Ugo De Carolis e via della Balduina.

A Colle del Sole, la chiusura di parte di via delle Vigne, la linea 228 in arrivo dalla stazione di Trastevere, da via della Magliana devia su via Fosso della Magliana, via Portuense, via delle Vigne, via di Generosa e via Bosco degli Arvali. Quella in direzione contraria percorre via Bosco degli Arvali, via di Generosa, via delle Vigne e via Monte delle Capre prima di tornare a seguire il percorso abituale.

Al Prenestino, una voragine in viale della Venezia Giulia, devia la linea 213 diretta a largo Preneste, su via Prenestina, via Verrio Flacco, via di Portonaccio e via Latino Silvio.

In zona Termini a causa di lavori al manto stradale resta parzialmente chiusa via Volturno, tra via Catalafimi e via Montebello, nella sola direzione di via Cernaia, deviando i bus delle linee M, 16, 38, 75, 86, 90, 90D, 92, 217, 360, 492, diretti verso la periferia.

Le linee 16, 75, 217, 360 percorrono via Solferino, piazza Indipendenza e via Goito; le linee 90 e 90D transitano in via Solferino, piazza Indipendenza, via San Martino della Battaglia, viale Castro Pretorio, piazza della Croce Rossa, Porta Pia; le linee M, 38, 86, 92, 492 sono deviate per piazza della Repubblica, via Cernaia.

I lavori all’impianto idrico del laghetto dell'Eur per il nuovo Centro Congressi, continuano invece a chiudere fino ad agosto la corsia laterale della Colombo, tra viale America e viale Europa, costringendo le vetture delle linee Atac 700, 705, 706, 709, 070, 071, 072 e della linea 077 di Roma Tpl, in arrivo dalla stazione Eur Fermi, a deviare su viale America e viale dell'Arte, le fermate soppresse in viale Europa e viale Boston, sono sostituite da quella provvisoria in viale America (in prossimità di viale Boston).

Sul versante dei cantieri non è certo finita, continuano tra il caos del traffico e le proteste, anche i lavori alla rete fognaria che chiudono al traffico di via dei Due Ponti, nel tratto compreso tra via della Crescenza e via Signa (depliant informativo da scaricare) con le relative deviazioni previste per la linea 224, che non raggiunge largo Sperlonga ed effettua capolinea in via Oriolo Romano, da dove inizia la corsa di ritorno, mentre saltano le fermate Due Ponti/Signa, Ischia di Castro -direzione largo Sperlonga- e Sinisi, Due Ponti/Signa-direzione Augusto Imperatore.

C'è tempo anche per la fine dei lavori e le deviazioni della mobilità che interessano la nuova fase dei lavori per la realizzazione del Corridoio del trasporto pubblico Eur Laurentina – Tor Pagnotta, e la corsia temporanea del trasporto pubblico che occupa lo spartitraffico centrale di via Laurentina, con relativo restringimento dell’attuale carreggiata.

Il traffico privato della via Laurentina in direzione GRA resta deviato temporaneamente su via Sapori, garantendo la disponibilità di 2 corsie di marcia, un parcheggio a via Lisi per il recupero dei posti auto eliminati da via Sapori, percorsi per gli accessi ai condomini e per il carico-scarico merci degli esercizi commerciali interessati dalle deviazioni, mentre la circolazione dei mezzi pubblici su via Laurentina si sposta sulla corsia temporanea eseguita durante la fase precedente.
Dopo la parziale inaugurazione dei giorni scorsi.

La 'nuova Piazza San Silvestro Pedonale' ha inaugurato la nuova mappa della viabilità della zona, mentre all'Eur è ancora chiusa al traffico la corsia laterale di viale Cristoforo Colombo, nel tratto compreso tra viale America e viale Europa. Le linee 070, 071, 072, 700, 705, 706, 709, provenienti dalla stazione Eur Fermi, sono deviate su viale America e viale dell'Arte. Le linee non fermano in viale Europa e viale Boston; istituita una fermata in viale America, in prossimità di viale Boston.

I pregi e difetti della nuova Tangenziale Est si sommano a quelli della Vecchia Tangenziale Est che gli corre parallela e i provvedimenti per il contenimento dell'inquinamento acustico continuano a chiudere tutte le notti, tra le 23 e le 6, a tutti i veicoli privati a due, tre e quattro ruote, nei tratti tra Nomentana e Tiburtina e tra largo Passamonti e viale Castrense.

A questo proposito per evitare multe per divieto di transito vale la pena di fare di ricordare che 'Passamonti-Castrense' è presidiato da telecamere poste in viale Castrense all'altezza via Acireale, via Prenestina all'altezza via Colleoni, largo Passamonti all'altezza viale dello Scalo di San Lorenzo e circonvallazione Tiburtina, all'altezza dello svincolo per viale dello Scalo di San Lorenzo.

Dal primo maggio, a causa delle bizze del tempo, è ripartita un po' in sordina la stagione balneare insieme alle “Linee Mare” che portano sul litorale romano.

I nuovi orari per le Zone a Traffico Limitato notturne di Trastevere e San Lorenzo, dove il limite di velocità è di 30 Km/h., a partire da maggio, oltre ad essere attive dalle 21.30 alle 3.00 tutti i venerdì e sabato, estendono la chiusura dei varchi anche alle notti del mercoledì e giovedì.

Le Zone a Traffico Limitato continuano a seguire le nuove disposizioni orarie per cui:
- la Ztl diurna del Centro resta attiva dalle 14 alle 18,
- le altre Ztl notturne di Monti, Testaccio e Centro sono chiuse dalle 23 alle 3,
- le Ztl notturne di Trastevere e San Lorenzo sono chiuse dalle 21.30 alle 3, anche mercoledì e giovedì, oltre a venerdì e sabato, fino ad ottobre 2012.

In concomitanza con l'attivazione delle Zone a traffico limitato notturne, resta potenziato il servizio della rete bus notturna e prolungato sino alle 3 di notte l'orario di servizio delle linee: 8 (Casaletto - largo Argentina); 115 (circolare con capolinea unico al terminal Gianicolo), 116 (lungotevere dei Fiorentini - Porta Pinciana), 117 (piazza del Popolo - San Giovanni), 119 (circolare con capolinea unico in piazza del Popolo), 121 (circolare con capolinea unico in piazzale dei Partigiani), 122 (circolare con capolinea unico al Circo Massimo) e 125 (circolare con capolinea unico in viale delle Mura Portuensi).

Per quanto riguarda i veicoli privati non autorizzati a circolare Z.T.L. Anello Ferroviario, al momento il divieto riguarda gli autoveicoli a benzina Euro 0 e diesel Euro 0 ed Euro 1, ciclomotori e motoveicoli a due, tre, quattro ruote a 2 e 4 tempi Euro 0, tricicli e quadricicli diesel Euro 1.

Dal 1° novembre 2012 a Roma il divieto si estenderà però anche agli autoveicoli a benzina Euro 1 e diesel Euro 2, e per ciclomotori e motoveicoli a due, tre, quattro ruote a 2 e 4 tempi Euro 1.

Sono storia più vecchia i nuovi bus anti-aggressione così come seppur provvisoriamente continua ad essere libera la circolazione sui mezzi pubblici Atac al personale in divisa (o con esibizione dei tesserini) delle forze dell'ordine, dei corpi di Polizia di Stato, Polizia Locale di Roma Capitale, Polizia Provinciale, Polizia Penitenziaria, Carabinieri, Guardia di Finanza, Vigili del Fuoco e Corpo Forestale.

La linea 702 deviata limitata ha cambiato denominazione ed è diventata la linea circolare 720 gestita da Roma Tpl, in servizio dal lunedì al sabato per collegare la stazione Laurentina della metro B con l'aeroporto di Ciampino, fermando su via di Vigna Murata, l'Ardeatina e via di Fioranello (dal lunedì al venerdì alle ore 5.45 - 6.30 - 7.15 - 8.45 - 9.30 - 10.10 - 10.45 - 11.30 - 12.15 - 12.52 - 13.30 - 14.20 - 15.00 - 15.35 - 16.15 - 17.00 - 17.50 - 18.40 - 19.30 - 20.12; il sabato alle 5.45 - 6.52 - 8.00 - 9.15 - 10.35 - 11.55 - 13.10 - 14.35 - 16.00 - 17.20 - 18.40 e 20.00), più una corsa scolastica (dal lunedì al venerdì alle ore 8.00) che ferma anche su via di Grotte d'Arcaccio.

Dopo il restyling ha riaperto anche l'infobox della stazione Termini dell'Agenzia Roma servizi per la mobilità, per offrire dalle 7.20 alle 20, per 365 giorni all'anno, informazioni aggiornate a cittadini e turisti.

Da ricordare anche la nuova normativa relativa alla circolazione di ciclomotori e le minicar, costretti a passare alla "targa fissa" per non rischiare sanzioni amministrative da 389 a 1.559 euro.

A questo aggiungete pure il nuovo sportello virtuale dell’Agenzia della Mobilità per richiedere i permessi Ztl on line, nuova direttiva adottata per lo Ztl del Tridentino, che prevede dall’applicazione della delibera comunale del 2003 (finora non applicata) che rende l’area accessibile solo ai residenti dalle ore 10 alle 20, con nuovi permessi per residenti e diversamente abili, più controlli e ganasce per i parcheggi selvaggi.

A restare invariati dalle scorse settimane sono i servizi di assistenza alla clientela disponibili alla biglietteria della Stazione di Prima Porta della Ferrovia Roma-Viterbo, dove acquistare anche le Metrebus card, che estende il limite d’età per godere delle agevolazioni regionali da 25 a 30 anni.

Chi viaggia sui bus che partono e tornano dal deposito di mezzi di Tor Pagnotta, continuerà ad approfittare delle fermate extra che questi effettuano anche nel percorso tra la rimessa e il capolinea, tra le 4 e le 7 del mattino, e dalle 20 all’1 di notte.

A contraddistinguerli anche la numerazione, L01 Tor Pagnotta-stazione Laurentina MB; L02 Tor Pagnotta-Eur/piazzale Nervi; L03 Tor Pagnotta-Colombo/piazza Rufino; L04 Tor Pagnotta-stazione Ostiense; L05 Tor Pagnotta-Eur/piazzale Agricoltura; L06 Tor Pagnotta – Artco di Travertino MA; L07 Tor Pagnotta – piazza Venezia; L08 Tor Pagnotta – Stazione Termini, che al ritorno cambia rispettivamente in L10, L20, L30, L40, L50, L60, L70 e L80.

Dallo scorso anno ereditiamo anche gli orari delle corse di inizio e fine servizio per le linee notturne n18 (viale Quaglia – piazza Venezia), n19 (viale Newton - piazza Venezia) e n27 (Policlinico di Tor Vergata – piazza di Cinecittà).

La linea n18, dalla domenica al giovedì, adegua i tempi di percorrenza con l’aggiunta di una vettura in servizio e posticipa prima ed ultima partenza da piazza Venezia alle ore 23.56 (dalle 23.50) e 4.58 (dalle 4.50). Per venerdì e il sabato si adeguano i tempi di percorrenza con l’aggiunta di una vettura in servizio e incrementa l’offerta di trasporto con 2 corse aggiuntive da piazza Venezia e 1 corsa aggiuntiva da viale Quaglia.

Per la linea n19, il venerdì e il sabato, il numero di corse offerte viene adeguato alla domanda dell’utenza. L’ultima partenza da viale Newton è anticipata alle 5 (dalle 5.20), anticipate anche prima ed ultima partenza da piazza Venezia rispettivamente alle 00.00 (dalle 00.10) e alle 5 (dalle 5.10).

Sulla linea n27, infine, il venerdì e il sabato, il numero di corse offerte viene adeguato alla domanda dell’utenza, e viene posticipata la prima partenza dal Policlinico di Tor Vergata alle ore 00.00 (dalle alle 23.30).

Stessa cosa per le rotte che riguardano la linea 787 con capolinea a largo Bertasi Bonelli e viale di Val Fiorita, che collega la zona del Torrino e di Mezzocammino alla stazione Eur Magliana per lo scambio con la Metro B e la ferrovia Roma-Lido.

I bus in servizio dalle 5,30 alle 22 lungo un percorso di circa 9 chilometri, effettuano 26 fermate nel percorso di andata in direzione di via di Val Fiorita e ventiquattro al ritorno, ovvero: largo Bertasi Bonelli, viale Bonelli, largo Jacovitti, viale Galleppini, viale Cavaceppi, viale Guglielmi, viale Pechino, viale della Grande Muraglia, via Fiume Bianco, via Sabatini, viale dell’Oceano Indiano, viale Egeo, viale di Val Fiorita.

Con la nuova linea a coprire il percorso tra viale Pechino e via Cavaceppi e la 708 a servire nell’area di Torrino/Mezzocammino, da lunedì 19 dicembre si rimodula anche il percorso della circolare 778 con capolinea a piazzale dell’Agricoltura, che non transitando più sul tratto viale Pechino/via Cavaceppi sopprime le fermate su viale Guglielmi, via Cavaceppi, e anche una fermata su via Jachino.

A queste si aggiunge la linea 779, che collegando piazzale dell’Agricoltura con via Gadda rimodula gli orari della mattina potenziando le corse tra le 7 e le 9, e la modifica del servizio della navetta piazza Euclide/piazza delle Muse, che sopprime la corsa delle 14.10, anche in conseguenza della riapertura della stazione Campi Sportivi sulla ferrovia Roma-Viterbo.

A tutti ricordo inoltre, che on line sul sito di Atac trovate l'elenco dei presidi sulle corsie riservate dove si concentrerà principalmente l’attività degli ausiliari Atac e Roma TPL.

In vigore anche le nuove regole per l'accesso all'anello ferroviario.

Per il resto, come al solito, invito tutti a seguire gli aggiornamenti di ora in ora, contribuendo con le proprie info ed ‘esperienze sul mezzo’, sempre tanto preziose.

  • shares
  • Mail