Tutti i rincari Atac in vigore dal 25 maggio: vecchi biglietti validi fino al 31 ottobre 2012

atac f

A pochi giorni dai paventati e affatto attesi rincari Atac, che la task force anti evasione Te lo do io il biglietto sguinzagliata sulle vetture, potrebbe non riuscire a chiarire del tutto a tutti, nonostante i 15mila depliant, diamo uno sguardo nel dettaglio a cosa cambierà.

La manovra tariffaria in vigore dal prossimo 25 maggio (e non più dal 1° giugno), porta il prezzo del biglietto da 1€ (per 75 minuti) a 1,5 € (per 100 minuti). Il Big integrato giornaliero, aumenta da 4€ a 6€. Il Biti valido per tre giorni, va da 11€ a 16.50€, il Cis che vale per sette giorni, passa da 16€ a 24€.

Però almeno fino a quando non ci ripensano, chi ha fatto una bella scorta di vecchi biglietti, potrà continuare ad usarli fino al 31 luglio, mentre fino al 31 ottobre si potranno utilizzare solo sostituendoli alle biglietterie Atac, e pagando ovviamente la differenza. Insomma per non pagare subito i rincari basterebbe fare un po’ di scorta di vecchi biglietti.

L’abbonamento ordinario annuale passa da 230€ a 250€, con una riduzione del 10% per un secondo abbonamento comprato all'interno dello stesso nucleo familiare. I drastici tagli degli abbonamenti mensili, salvano solo l'ordinario personale, che passa da 30€ a 35€, l'impersonale da 46€ a 53€, e il mensile agevolato per disoccupati lasciato invariato di 16€.

A sparire è il mensile per anziani di 18 euro, già penalizzati dall'introduzione della card elettronica in vendita solo nelle biglietterie della metro, e quello a contribuzione di 4 euro, ma per Over 65 e studenti da settembre l’abbonamento annuale potrà essere pagato in rate mensili, almeno stando alle promesse del sindaco Gianni Alemanno e l'assessore alla Mobilità Antonello Aurigemma.

Dal 25 maggio, l'abbonamento annuale per gli over 65 sarà modulato in base al reddito Isee: 120€ fino a 10mila€ di Isee, 130€ per i redditi compresi tra 10mila e 15mila, 150€ fino a 20mila€ di Isee. Per giovani e studenti: 130€ fino a 10mila€ di Isee, 140€ tra i 10mila e i 15mila€, 150€ fino a 120mila€ di Isee.

L’Abbonamento annuale resta invariato a 40€ euro per i rifugiati politici, perseguitati razziali, vittime di stragi del terrorismo con residenza a Roma e reddito Isee inferiore ai 20mila euro. Gratuito per bambini fino a 10 anni, mutilati e invalidi di guerra.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: