SOS debiti: difenditi da Equitalia - e dai suoi soprusi con il nuovo sportello di Codici

Taxes_x_jamesmorris

Tra i nemici più temuti e meno stimati da parecchi c’è sicuramente Equitalia, ed essere onesti o evasori fa poca differenza, soprattutto se come la sottoscritta siete stati più volte chiamati per insoluti vecchissimi difficili da verificare, per grossolani errori da dimostrare con montagne di scartoffie, o ricevute di pagamenti già fatti da esibire, comunque sempre dopo una bella ‘fila di ore’ agli sportelli.

Questo quando non si è i fortunati destinatari di multe per ritardato pagamento di un giorno che superano la cifra già pagata anni prima (mi è successo anche questo), fermi illegittimi del proprio veicolo, ipoteche sugli immobili, cartelle esattoriali con importi da infarto o talmente ridicoli da non giustificare lo spreco di carta, e tante altre cosette che fanno rimpiangere la sfiga di essere onesti e ‘rintracciabili’ in un paese di grandi evasori invisibili.

Venerdì scorso però, Codici, l’Associazione nazionale di volontariato per la difesa dei consumatori, ha presentato nella sede romana di viale Guglielmo Marconi il nuovo sportello “SOS debiti: difenditi da Equitalia”, attivo dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19, con uno staff legale al quale rivolgersi per aiuto e consulenze di casi analoghi o differenti da quelli riportati anche nel dossier che potete scaricare on line (055571996 - ricorsiequitalia@codici.org).

Da annotare in agenda, almeno fino a quando non passeremo sotto le grinfie della nuova Aequa Roma, che stando al sindaco Alemanno agirà "in modo più integrato e vicino al territorio e quindi ai suoi abitanti”.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail