Mamma Roma: allatti il tuo bambino, ti cacciano dal bar

Flickr: fedewildA proposito di donne: pare che - a Roma - anche una azione così limpida e positiva come allattare il proprio bambino possa provocare qualche disagio e portare a scelte, come dire, questionabili. Come quella che ha visto vittima una giovane 32enne romana, "criticata" dalla proprietaria del bar dove stava dando da mangiare al proprio figlio e quasi costretta ad andarsene. "Nel mio locale queste cose non le permetto!"

Il tutto è successo circa un mese fa, ma ne veniamo a conoscenza solo ora attraverso una lettera polemica inviata dalla giovane mamma al direttore de L'avvenire, rimbalzata sulle pagine del Corriere della Sera online del 31 marzo. Uno strano caso di penalizzazione, specie in un periodo in cui si fa un gran parlare di famiglia, figli, tutela e difesa.

La donna si trovava con la madre nei pressi del mercato Trionfale, fermandosi nel bar per fare colazione. Tutto bene, fino a quando il bimbo non ha reclamato anche la sua colazione - i neonati mangiano a intervalli regolari - portando la donna ad alzare il maglione e a far attaccare il bimbo al seno. "A quel punto la proprietaria del locale, una donna sui sessanta anni, dalla cassa si precipita verso me e mia madre sbraitando, con fare arrogante, e dicendo che nel suo locale non permetteva quel tipo di cose" ha scritto nella sua lettera la 32enne, che - dopo la scenata - ha raccontato d'aver pagato e di essersene andata in tutta fretta.

Questa storia è decisamente assurda. Mi è parsa talmente assurda da farmi addirittura dubitare della sua realtà, devo essere onesto. Come si possa trovare scandalosa una madre che allatta il proprio figlio - una azione naturale che si è sempre fatta - è ancora tutto da spiegare, e mi chiedo anche perché la 60enne padrona del bar se la sia presa così.

Di certo, se il "fattaccio" è diffuso anche in altri bar della Capitale, c'è da chiedersi se non sia il caso di creare nuovi cartelli da apporre all'entrata dei locali. Qualcosa tipo "Vietato l'accesso ai cani e alle donne che allattano", o di altrettanto infame.

foto | Flickr

  • shares
  • Mail
138 commenti Aggiorna
Ordina: