Elezioni comunali Roma 2013: per 'il Sindaco di Roma sei tu' le proposte di un lettore


Nuova puntata della nostra rubrica speciale "Il sindaco di Roma sei tu". A meno di un anno dalle elezioni comunali del 2013, attraverso l’aiuto di voi lettori, raccogliamo idee e proposte per il miglioramento della città da presentare ai prossimi candidati sindaci.

Oltre ai commenti del primo post, fra gli altri, c'è un lettore, Emiliano Paladini, che ha preso molto a cuore l'iniziativa, e come avevamo richiesto, ci ha mandato (al nostro indirizzo: suggerimenti@06blog.it) più di una dozzina di proposte!

Ne dovevamo scegliere cinque, che ci sembravano "migliori", ma poi abbiamo pensato che sarebbe stato un filtro di presunzione. In fondo questa rubrica la curate voi. E voi vi esponete con le vostre idee. Vediamo cosa ne pensano gli altri. Alcune non sono così originali, altre sono più curiose, a volte paradossali (i taxi biga mi fanno morire..) ma qualcuna non è affato male. Cliccate sotto per sfogliarle.

Idea 1. Collegamento Universitario

Linea metro che collega la fermata Anagnina (Linea A) alla fermata Giardinetti (linea C) con le seguenti fermate:

Anagnina
Alimena (via Alimena/via Schiavonetti)
Cracovia (via Cracovia)
Uniroma 2 - Policlinico (via Montpellier)
Uniroma 2 - Columbia (Via columbia)
Uniroma 2 - Sogene (Viale della Ricerca Scientifica)
Giardinetti

Idea 2. Grande Ferrovia Anulare

Costruire una ferrovia parallela al Grande Raccordo Anulare, che abbia le fermate più o meno, in corrispondenza delle uscite del GRA, in corrispondenza ovviamente di pensiline bus o metro, per raggiungere la città.

Idea 3. Nuovo Colosseo

Ristrutturare/Ricostruire lo stadio Olimpico dandogli esternamente la forma dell'Anfiteatro Flavio, e dotandolo di tutti i sistemi di impiantistica all'avanguardia per il risparmio energetico, (pannelli solari,fotovoltaici,recupero dell'acqua piovana,tappeto del campo in erba sintetica).

Mi piacerebbe anche che fosse un progetto condiviso tra le società calcio Roma e Lazio, un progetto che rappresenti e ricordi la grandezza della città di Roma e non le divisioni calcistiche.

Idea 4. Nuovo Circo Massimo

Realizzare al Circo Massimo un palazzo d'arte ed esposizioni, un luogo di cultura ed eventi, che aiuti Roma ad avvicinarsi a quel ruolo che nel mondo hanno città come Londra e New York.La forma della struttura deve ricalcare esattamente quella del Circo Massimo originale. La parte espositiva sorgerà dove prima erano presenti le gradinate: le pareti che danno verso l'interno del circo saranno interamente in vetro. Il centro del circo dovrà essere accessibile dall'esterno gratuitamente per i turisti. La struttura dovrà essere interamente realizzata secondo i principi della bioedilizia.
Una ventata di cosmopolitismo ricordando gli antichi fasti dell'Urbe.

Idea 5. Starbucks

Non voglio far pubblicità a nessuno, però indiscutibilmente ci sono dei simboli (anche commerciali)che rendono una città internazionale. La catena Starbucks è indubbiamente uno di questi simboli e sappiamo tutti molto bene perchè in Italia non sia mai riuscita ad aprire uno dei suoi punti ristoro (non spetta a me fare considerazioni socio-economiche su questo punto).

Per salvare capre e cavoli, si potrebbe organizzare un bando a cui potrebbero partecipare gli attuali proprietari di bar e caffetterie del centro per "convertire" la propria attività verso il famoso marchio per UN (E UNO SOLO) punta vendita.

Per carità, Roma può vivere benissimo anche senza, ma per coerenza, o ci si apre al commercio globalizzato oppure si valorizza il commercio ed i prodotti italiani e regionali, facendo chiudere anche i vari McDonald e similari...

Idea 6. Taxi

Rendere riconoscibili i taxi di Roma come lo sono quelli di Londra. Basta taxi gialli e bianchi, i taxi di Roma dovrebbero essere dipinti per assomigliare a una biga. Immaginate i copri-cerchioni dipinti per assomigliare alle ruote di legno, la carrozzeria dipinta con il rosso e la scritta SQPR. Magari si potrebbe chiedere ai tassisti di vestirsi da legionari..

Idea 7. Metro

Sul modello della metropolitana di Tokio, associare ad ogni linea un colore e ad ogni fermata un numero progressivo per aiutare i turisti, non di lingua italica, a trovare la propria fermata. Infatti è più semplice per un turista straniero, (pensate proprio a giapponesi, cinesi o russi che hanno un differente alfabeto) ricordarsi di fermarsi alla fermata 6 della linea rossa, piuttosto che a "Numidio Quadrato".

Idea 8. Io sono qui

Inserire tante, ma tante, ma tante mappe con il famoso puntino rosso "Voi Siete qui", ovviamente anche con indicazioni in lingua inglese. Non è facile orientarsi a Roma senza mappa in mano. Aggiungerei i codici per la realtà aumentata da smartphone, per info turistiche o storiche.

Idea 9. Quartiere EUR

Il quartiere EUR a Roma dovrebbe rappresentare il quartiere del business, un po come lo è Shinjuku per Tokyo. Io costruirei un paio di grattacieli (sempre a basso impatto ambientale ed utilizzo di energie rinnovabili) per attività commerciali e uffici. Questo per invogliare investimenti da parte di multinazionali straniere a creare filiali e di conseguenza posti di lavoro.

Idea 10. Quartieri disagiati

Recuperare i quartieri della periferie disagiate. Buttare giù quei brutti palazzoni grigi, di cui il serpentone ne è il più eclatante esempio, e realizzare appartamenti più vivibili, io suggerirei di costruirli in bioedilizia, magari in legno, sul modello de L'Aquila. Collegarli di più e meglio con la città attraverso i mezzi pubblici per non lasciarli isolati. Costruire parchi a forma di teatro romano, perchè anche in quei quartieri bisogna farli sentire parte integrante di Roma.

Idea 11: Cinecittà

Riqualificazione del quartiere sul modello di Hollywood. In realtà era stato vagamente tentato, poi interrotto. Alberi a divisione delle due corsie di via Tuscolana, da piazza di Cinecittà all'incrocio con via di Torre Spaccata, e recupero del territorio con incentivi per aprire attività legate allo spettacolo, come cinema, teatri, scuole di danza, di teatro, ecc...


Idea 12. Varie ed eventuali

- Accesso al cento storico solo a piedi, biciclette e veicoli elettrici (compresi bus e navette);
- Costruzione di piste ciclabili per collegare tutta la città;
- Potenziamento del Bike-sharing anche in altri quartieri;
- Lotta ai parcheggiatori/fotografi/venditori/castagnari/ecc. abusivi;
- Raccolta differenziata e porta a porta su tutto il territorio dalle 22 fino a non oltre le 6 di mattina;
- Rendere le stazioni treno e metro più luminose e videosorvegliate;
- Musei statali gratutiti per i residenti;
- Colonnine di ricarica per veicoli elettrici presso tutti i parcheggi con chiave distribuita dal comune gratuitamente;
- Chiusura della discarica di malagrotta e imminente progetto di recupero dell'area;
- Obbligo di posacenere fuori ogni negozio, locale, museo, ecc... la cui pulizia è demandata dai rispettivi gestori;
- Aumento massiccio del verde urbano (alberi,aiuole, tetti verdi, ecc...);
- Riqualificazione energetica della stazione termini con installazione di fotovoltaico, solare termico, recupero acqua piovana, illuminazione a led;
- Fermate bus a pensilina coperta con fotovoltaico, wifi libero, tempo attesa bus, su tutto il territorio;

Un saluto

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina: