Atac: le deviazioni della settimana dal 16 al 22 aprile 2012

bus 4186 Roma

Il tempo promette ancora tanta pioggia per tutto il mese, ma se la pioggia di aprile serve ai fiori di maggio, speriamo che la stessa saggezza popolare si possa estendere a cantieri e lavori in corso, che continuano a fermare, deviare e rallentare la mobilità della capitale, insieme ai tre scioperi di venerdì 20 che mettono a rischio il trasporto pubblico di bus, tram e metro.

Tra i cambiamenti sostanziali sabato 21 si potrebbe festeggiare il Natale di Roma con l'inaugurazione della nuova Tangenziale Est, ma per non rimanere con le mani in mano e annoiarci troppo, già lunedì, a partire dalle ore 9.30 e per circa due ore, un po' di movimento lo regala il collaudo dei tram tra via Prenestina (altezza via G. B. Valente) e il capolinea di Palmiro Togliatti.

Collaudo che devia le vetture della linea tram 14 in arrivo da Termini, da via Bresadola a piazza dei Gerani, sul percorso della linea tram 5, servendo il resto della tratta con bus-navette sostitutive, invece in piazza Erasmo Piaggio (nel VIII Municipio), per circa un mese a partire da lunedì 16 aprile, saranno i lavori di rifacimento dei marciapiedi a rallentare le vetture della linea 053.

Per le conseguenze del maltempo di questi giorni, ad Acilia la 063 non passa per via Catrani e via della Marca; alla Torresina il 46 barrato non transita su via Paolo Rosi; nella zona di Colle del Sole chiusa parte di via delle Vigne e deviata la linea 228: da stazione Trastevere percorso normale sino via della Magliana poi via Fosso della Magliana, via Portuense, via delle Vigne, via di Generosa e via Bosco degli Arvali. Direzione Trastevere Fs: via Bosco degli Arvali, via di Generosa, via delle Vigne e via Monte delle Capre, poi itinerario normale.

Sulla ferrovia Roma-Civitacastellana-Viterbo da lunedì 16 viaggiano più corse sul tratto urbano, mentre guadagna due treni in più la tratta Viterbo-Vignanello.

Giovedì 19 aprile, la manifestazione con corteo organizzata dall'associazione "Vivere a Colli Aniene" per protestare contro il depuratore di Roma Est, dalle 18 alle 20, porta i circa 500 manifestanti da largo Franchellucci all’istituto "Angelica Balabanoff", percorrendo via Franceschini e viale Bardanzellu, con possibili deviazioni o rallentamenti per le linee 309 e 450.

Inoltre la Tangenziale Est chiude con un'ora prima rispetto al consueto orario, dalle ore 22 di giovedì alle ore 6 di venerdì, nel tratto della Circonvallazione che va da Batteria Nomentana a largo Passamonti.

Venerdì, oltre allo sciopero del trasporto pubblico che lascia non attive le Ztl diurne di Centro (6,30-18) e Trastevere (6,30-10), dalle 9.30 alle ore 13.00 a limitare o deviare il percorso delle linee bus, provvede anche il corteo che parte da piazza Bocca della Verità e prosegue lungo via Petroselli, via Teatro Marcello, piazza Venezia, via Botteghe Oscure, largo Argentina, corso Vittorio, Campo de' Fiori, fino a piazza Farnese. Le linee interessate sono la: H, 8, 30, 40, 44, 46, 53, 60, 62, 63, 64, 70, 81, 80, 80L, 84, 85, 87, 116, 117, 119, 160, 170, 175, 186, 271, 492, 571, 628, 630, 715, 716, 780, 781, 810, 916, 110 Open, Archeobus.

Per lavori di manutenzione straordinaria, il check-point dei bus turistici a Laurentina resta chiuso dalle 22 di venerdì 20 aprile alle 9 di sabato 21 aprile.

Dalle 18 di venerdì all'una di sabato del 21 aprile viene chiusa anche Piazza del Popolo. Di conseguenza le linee 117 e 119 spostano il capolinea senza percorre via del Babbuino e via del Corso, nel tratto compreso tra piazza del Popolo e via della Mercede; la linea 590 direzione Cinecittà non percorre via di Ripetta e devia per via Mariaadelaide e Paseggiata di Ripetta direzione Risorgimento, non transita in via Trinità dei Monti e devia in via Veneto e piazzale Flaminio.

A sabato 21 aprile provvede in ogni caso il 2765° Natale di Roma, sin dalle ore 9 con l'omaggio alla tomba del Milite Ignoto da parte del Sindaco, che rischia di deviare su percorsi alternativi i bus delle linee H, 30, 40, 44, 46, 53, 60, 62, 63, 64, 70, 80, 80L, 81, 84, 85, 87, 117, 119, 160, 170, 175, 186, 271, 492, 571, 628, 630, 715, 716, 780, 781, 810, 916.

Lo spettacolo a via dei Fori Imperiali delle ore 21.00, sin dalle 10.00 devia il percorso delle linee bus 53, 60, 75, 84, 85, 87, 117, 175, 186, 271, 571, 810. Nello specifico le linee 53, 60, 85, 87 175, 186, 571, 810, deviano per Teatro Marcello, via Petroselli, Circo Massimo; la linea75 direzione XX Settembre transita in via Salvi e in via degli Annibaldi e al ritorno percorre via Merulana e via Labicana; la linea 84 direzione Baseggio transita per via Nazionale e via dei Serpenti e in direzione Venezia percorre via Panisperna, via Milano e via Nazionale; la linea 117 direzione San Giovanni Laterano percorre via Cavour via Lanza e via Merulana; la linea 271 devia per il Circo Massimo e, in direzione Olimpico, non transita a piazza Venezia.

In tarda mattinata, un pedone investito da un'auto all'interno della preferenziale tranviaria, all'altezza di via Giovenale, ha avuto conseguenze sul servizio dei tram 5, 14 e 19 lungo la tratta largo Preneste-Porta Maggiore, ripristinato dopo un paio di ore.

Alle ore 16 una manifestazione con corteo per commemorare i caduti partigiani del quartiere di San Lorenzo, parte da piazzale Tiburtino per concludersi all’interno del cimitero del Verano, dopo aver percorso la via Tiburtina, causando possibili brevi stop o deviazioni di percorso alle linee C3, 3, 19, 71, 140 e 492.

Domenica è ancora il Natale di Roma, tra le 11.30 e le 14, a far sfilare un corteo storico tra il Circo Massimo, via Petroselli, via dei Fori Imperiali e ritorno al Circo Massimo, deviando il percorso di 17 linee bus, mentre Telethon, sin dalle ore 08.00, costringe la linea 116 diretta a Porta Pinciana a non percorrere viale Pietro Canonica e viale dei Cavalli Marini.

L'elevazione della Parrocchia San Domenico Guzman, dalle ore 10 alle 13, devia il percorso della linea 86 diretta a via Marmorale, che da via Teza prosegue per via Bellonci, via di Tor S. Giovanni, dove effettua capolinea provvisorio alla fermata n° 74094 (Via di Tor S. Giovanni/Nigro), senza raggiungere via Marmorale.

La marcia di bambini per la pace, sfilando tra piazza Navona e San Pietro, tra le 9 e le 11.30 rischia invece di rallentare o deviare il percorso delle vetture di ben 12 linee bus. Il mercato di antiquariato ai Parioli, torna invece a chiudere al traffico via Cimarosa, deviando i bus della linea 360 in direzione Zama, su via Salaria, via Pacini e via Zecchi. A Montesacro, sino alle 22 "La fattoria va in città" allestita a via Conca d'Oro, devia le linee 88 e 343.

A Ostia “Mare in vista" dalle 8 alle 19 chiude al traffico il lungomare Duca degli Abruzzi, tra via Carlo Avegno e piazza Scipione l’Africano, deviando le linee bus 01 e 05, e la stessa cosa si replica mercoledì 25 aprile e domenica 29 aprile.

Aspettando i fiori di maggio e la linea B1 del metrò operativa sulla tratta Bologna - Conca d'Oro, un infobox aperto al centro commerciale Porta di Roma, dalle 10 alle 19, tutti i sabati e domeniche per tre settimane, provvede ad informare i cittadini sulle novità che scatteranno nel IV Municipio per la rete di trasporto pubblico.

In una segnalazione dedicata trovate la nuova mappa della rete di trasporto pubblico del quadrante nord-est di Roma, stessa cosa per quella modificata in funzione della nuova Piazza San Silvestro pedonale.

Per il resto la Metro della linea A è tornata in cantiere per lavori in notturna che anticipano 'di nuovo' l’ultima corsa dai capolinea di Battistini e Anagnina alle 21, dalla domenica al venerdì , tranne il sabato.

Il sabato lascia le stazioni aperte sino all'1,30, orario dell'ultima partenza dei treni dai capolinea, mentre il percorso della linea rimane coperto fino al mattino dalla linea di bus notturna n1. Per un giorno a settimana viene infatti sospeso il cantiere che sta lavorando tra Flaminio e Lepanto e il servizio sostitutivo delle linee MA1 e MA2.

La Metro della linea B effettua l'ultima corsa dei treni all'1,30 di notte mentre il percorso della linea rimane coperto fino al mattino dalla linea di bus notturna n2. La Roma-Lido effettua invece l'ultima corsa da Porta San Paolo a mezzanotte e da Colombo alle 23.53, mentre il collegamento tra Roma e il litorale resta garantito fino al mattino dalla linea notturna n3, per l'esattezza tra le 23.30 e le 5 effettua con partenze dai capolinea di stazione Cristoforo Colombo e piazza Venezia.

Sul fronte di cantieri e lavori incorso, a Roma nord è stata riaperta via De Amicis, su via delle Cave di Pietralata ripristinati i percorsi per le linee 111 e 440 e nella zona delle stazione Tiburtina percorsi regolari per i collegamenti 71,111, 120, 163, 211, 309, 409, 443, 448, 490, 491, 492, 495, 545, N2, N17, N23.

Tra i lavori in corso ereditati dalle scorse settimane e quelli imprevisti che affiorano all'improvviso quando e dove meno li aspetti, la mappa assomiglia ad una ragnatela che estende le sue imboscate (chiusure e deviazioni, rallentamenti ..) in tutta la città, a partire da quello per la realizzazione della Metro C, che continua a chiudere via dei Faggi nel tratto compreso tra via dei Castani e via dei Noci, con relativa riduzione della carreggiata su via dei Castani, tra via degli Abeti e via dei Faggi, con rallentamenti di percorso per le linee bus della zona, compresa la 552, fino al 15 giugno.

Sino a martedì 24 aprile proseguono i lavori al centro della carreggiata di via Cambridge e il senso unico di marcia, da viale Heidelberg in direzione di via Columbia, con relativa deviazione delle linee 20, 20L e N27 dirette a via Cambellotti/Policlinico Tor Vergata, da viale della Sorbona, altezza via Columbia, per viale della Sorbona, rotatoria viale Oxford, viale Heidelberg, inversione di marcia via Heidelberg/viale Gismondi, viale Heidelberg, da dove riprendono il normale itinerario. Deviazioni che sopprimono tre fermate in via Cambridge mentre effettuano una fermata temporanea in viale della Sorbona, 30 metri prima della rotatoria di accesso alla rampa di via Tor Vergata, in direzione Policlinico.

A San Lorenzo resta chiusa via dei Ramni con deviazione delle linee 71 e 492 in direzione del Centro, su piazzale Aldo Moro e via dei Frentani.

Al Prenestino, la una voragine in viale della Venezia Giulia, devia la linea 213 diretta a largo Preneste, su via Prenestina, via Verrio Flacco, via di Portonaccio e via Latino Silvio.

A Rebibbia le modifiche temporanee della viabilità per interventi di riqualificazione urbanistica e ambientale tra via Fossacesia, via Rivisondoli e via Lanciano, deviano il percorso linee 404 e 449 tra Ponte Mammolo e la Tiburtina.

La linea 404, solo nel percorso scolastico, in arrivo da Ponte Mammolo percorre via Rivisondoli e via Lanciano e riprende poi il normale itinerario in direzione di via San Giovanni in Argentella. La linea 449 è deviata sullo stesso percorso Rivisondoli/Lanciano, ma in direzione della stazione Metro di Rebibbia.

In zona Termini a causa di lavori al manto stradale resta parzialmente chiusa via Volturno, tra via Catalafimi e via Montebello, nella sola direzione di via Cernaia, deviando i bus delle linee M, 16, 38, 75, 86, 90, 90D, 92, 217, 360, 492, diretti verso la periferia.

Le linee 16, 75, 217, 360 percorrono via Solferino, piazza Indipendenza e via Goito; le linee 90 e 90D transitano in via Solferino, piazza Indipendenza, via San Martino della Battaglia, viale Castro Pretorio, piazza della Croce Rossa, Porta Pia; le linee M, 38, 86, 92, 492 sono deviate per piazza della Repubblica, via Cernaia.

I lavori all’impianto idrico del laghetto dell'Eur per il nuovo Centro Congressi, continuano invece a chiudere fino ad agosto la corsia laterale della Colombo, tra viale America e viale Europa, costringendo le vetture delle linee Atac 700, 705, 706, 709, 070, 071, 072 e della linea 077 di Roma Tpl, in arrivo dalla stazione Eur Fermi, a deviare su viale America e viale dell'Arte, le fermate soppresse in viale Europa e viale Boston, sono sostituite da quella provvisoria in viale America (in prossimità di viale Boston).

Sul versante dei cantieri non è certo finita, continuano tra il caos del traffico e le proteste, anche i lavori alla rete fognaria che chiudono al traffico di via dei Due Ponti, nel tratto compreso tra via della Crescenza e via Signa (depliant informativo da scaricare) con le relative deviazioni previste per la linea 224, che non raggiunge largo Sperlonga ed effettua capolinea in via Oriolo Romano, da dove inizia la corsa di ritorno, mentre saltano le fermate Due Ponti/Signa, Ischia di Castro -direzione largo Sperlonga- e Sinisi, Due Ponti/Signa-direzione Augusto Imperatore.

Il cantiere sui binari in via Prenestina, dalle 20.30 a fine servizio, sostituisce le linee tram 5 e 14 da bus navetta. Bus per linea 19 nella tratta Preneste-Centocelle, mentre tra largo Preneste e piazza Risorgimento il servizio tranviario resta regolare.

Nel dettaglio le fermate dei bus sostitutivi: direzione periferia stesse fermate tram tranne Porta Maggiore (corsia laterale, fermata bus 3) e piazza Caballini (corsia laterale, fermata bus n12) e tratta largo Telese-via Bresadola (corsia laterale, fermata bus). Direzione Centro: stesse fermate tram tranne via Prenestina tratta Quarticciolo-Porta Maggiore (corsia laterale, fermata bus); Porta Maggiore (corsia laterale, fermata 105).

C'è tempo anche per la fine dei lavori e le deviazioni della mobilità che interessano la nuova fase dei lavori per la realizzazione del Corridoio del trasporto pubblico Eur Laurentina – Tor Pagnotta, e la corsia temporanea del trasporto pubblico che occupa lo spartitraffico centrale di via Laurentina, con relativo restringimento dell’attuale carreggiata.

Il traffico privato della via Laurentina in direzione GRA resta deviato temporaneamente su via Sapori, garantendo la disponibilità di 2 corsie di marcia, un parcheggio a via Lisi per il recupero dei posti auto eliminati da via Sapori, percorsi per gli accessi ai condomini e per il carico-scarico merci degli esercizi commerciali interessati dalle deviazioni, mentre la circolazione dei mezzi pubblici su via Laurentina si sposta sulla corsia temporanea eseguita durante la fase precedente.
Dopo la parziale inaugurazione dei giorni scorsi, la 'nuova Piazza San Silvestro Pedonale' ha inaugurato anche l'altra e la nuova mappa della viabilità della zona, mentre all'Eur è ancora chiusa al traffico la corsia laterale di viale Cristoforo Colombo, nel tratto compreso tra viale America e viale Europa. Le linee 070, 071, 072, 700, 705, 706, 709, provenienti dalla stazione Eur Fermi, sono deviate su viale America e viale dell'Arte. Le linee non fermano in viale Europa e viale Boston; istituita una fermata in viale America, in prossimità di viale Boston.

Le Zone a Traffico Limitato continuano a seguire le nuove disposizioni orarie per cui:
- la Ztl diurna del Centro resta attiva dalle 14 alle 18,
- le altre Ztl notturne di Monti, Testaccio e Centro sono chiuse dalle 23 alle 3,
- le Ztl notturne di Trastevere e San Lorenzo sono chiuse dalle 21.30 alle 3, anche mercoledì e giovedì, oltre a venerdì e sabato, fino ad ottobre 2012.

In concomitanza con l'attivazione delle Zone a traffico limitato notturne, resta potenziato il servizio della rete bus notturna e prolungato sino alle 3 di notte l'orario di servizio delle linee: 8 (Casaletto - largo Argentina); 115 (circolare con capolinea unico al terminal Gianicolo), 116 (lungotevere dei Fiorentini - Porta Pinciana), 117 (piazza del Popolo - San Giovanni), 119 (circolare con capolinea unico in piazza del Popolo), 121 (circolare con capolinea unico in piazzale dei Partigiani), 122 (circolare con capolinea unico al Circo Massimo) e 125 (circolare con capolinea unico in viale delle Mura Portuensi).

Per quanto riguarda i veicoli privati non autorizzati a circolare Z.T.L. Anello Ferroviario, al momento il divieto riguarda gli autoveicoli a benzina Euro 0 e diesel Euro 0 ed Euro 1, ciclomotori e motoveicoli a due, tre, quattro ruote a 2 e 4 tempi Euro 0, tricicli e quadricicli diesel Euro 1.

Dal 1° novembre 2012 a Roma il divieto si estenderà però anche agli autoveicoli a benzina Euro 1 e diesel Euro 2, e per ciclomotori e motoveicoli a due, tre, quattro ruote a 2 e 4 tempi Euro 1.

Sono storia più vecchia i nuovi bus anti-aggressione così come seppur provvisoriamente continua ad essere libera la circolazione sui mezzi pubblici Atac al personale in divisa (o con esibizione dei tesserini) delle forze dell'ordine, dei corpi di Polizia di Stato, Polizia Locale di Roma Capitale, Polizia Provinciale, Polizia Penitenziaria, Carabinieri, Guardia di Finanza, Vigili del Fuoco e Corpo Forestale.

La linea 702 deviata limitata ha cambiato denominazione ed è diventata la linea circolare 720 gestita da Roma Tpl, in servizio dal lunedì al sabato per collegare la stazione Laurentina della metro B con l'aeroporto di Ciampino, fermando su via di Vigna Murata, l'Ardeatina e via di Fioranello (dal lunedì al venerdì alle ore 5.45 - 6.30 - 7.15 - 8.45 - 9.30 - 10.10 - 10.45 - 11.30 - 12.15 - 12.52 - 13.30 - 14.20 - 15.00 - 15.35 - 16.15 - 17.00 - 17.50 - 18.40 - 19.30 - 20.12; il sabato alle 5.45 - 6.52 - 8.00 - 9.15 - 10.35 - 11.55 - 13.10 - 14.35 - 16.00 - 17.20 - 18.40 e 20.00), più una corsa scolastica (dal lunedì al venerdì alle ore 8.00) che ferma anche su via di Grotte d'Arcaccio.

Cotral Spa da lunedì 12 marzo ha sospeso invece la fermata ubicata in via Ardeatina, all’altezza del civico 402, che non rispondeva ai canoni previsti dalle norme vigenti in materia, sostituendola con una a pochi metri di distanza per garantire la sicurezza degli utenti per lo più studenti dell’Istituto Alberghiero 'Marco Gavio Apicio'.

Dopo il restyling ha riaperto anche l'infobox della stazione Termini dell'Agenzia Roma servizi per la mobilità, per offrire dalle 7.20 alle 20, per 365 giorni all'anno, informazioni aggiornate a cittadini e turisti.

Da ricordare anche la nuova normativa relativa alla circolazione di ciclomotori e le minicar, costretti a passare alla "targa fissa" per non rischiare sanzioni amministrative da 389 a 1.559 euro.

A questo aggiungete pure il nuovo sportello virtuale dell’Agenzia della Mobilità per richiedere i permessi Ztl on line, nuova direttiva adottata per lo Ztl del Tridentino, che prevede dall’applicazione della delibera comunale del 2003 (finora non applicata) che rende l’area accessibile solo ai residenti dalle ore 10 alle 20, con nuovi permessi per residenti e diversamente abili, più controlli e ganasce per i parcheggi selvaggi.

A restare invariati dalle scorse settimane sono i servizi di assistenza alla clientela disponibili alla biglietteria della Stazione di Prima Porta della Ferrovia Roma-Viterbo, dove acquistare anche le Metrebus card, che estende il limite d’età per godere delle agevolazioni regionali da 25 a 30 anni.

Stessa cosa sulla linea A della metropolitana dove continua la Copertura radiomobile della Metropolitana di Roma, in fase di test in alcune ore della giornata, nelle stazioni della Metro A di Spagna, Barberini e Repubblica, grazie all’accordo stipulato con gli operatori di Telecom Italia, 3 Italia, Vodafone e Wind.

Per gli abbonati Atac prosegue anche le sperimentazioni del progetto WiParking, per prenotare il parcheggio nelle autorimesse private direttamente on-line, e ViviFacile/Tpl per viaggiare “più informati” sui mezzi di trasporto pubblico.

Chi viaggia sui bus che partono e tornano dal deposito di mezzi di Tor Pagnotta, continuerà ad approfittare delle fermate extra che questi effettuano anche nel percorso tra la rimessa e il capolinea, tra le 4 e le 7 del mattino, e dalle 20 all’1 di notte.

A contraddistinguerli anche la numerazione, L01 Tor Pagnotta-stazione Laurentina MB; L02 Tor Pagnotta-Eur/piazzale Nervi; L03 Tor Pagnotta-Colombo/piazza Rufino; L04 Tor Pagnotta-stazione Ostiense; L05 Tor Pagnotta-Eur/piazzale Agricoltura; L06 Tor Pagnotta – Artco di Travertino MA; L07 Tor Pagnotta – piazza Venezia; L08 Tor Pagnotta – Stazione Termini, che al ritorno cambia rispettivamente in L10, L20, L30, L40, L50, L60, L70 e L80.

Dallo scorso anno ereditiamo anche gli orari delle corse di inizio e fine servizio per le linee notturne n18 (viale Quaglia – piazza Venezia), n19 (viale Newton - piazza Venezia) e n27 (Policlinico di Tor Vergata – piazza di Cinecittà).

La linea n18, dalla domenica al giovedì, adegua i tempi di percorrenza con l’aggiunta di una vettura in servizio e posticipa prima ed ultima partenza da piazza Venezia alle ore 23.56 (dalle 23.50) e 4.58 (dalle 4.50). Per venerdì e il sabato si adeguano i tempi di percorrenza con l’aggiunta di una vettura in servizio e incrementa l’offerta di trasporto con 2 corse aggiuntive da piazza Venezia e 1 corsa aggiuntiva da viale Quaglia.

Per la linea n19, il venerdì e il sabato, il numero di corse offerte viene adeguato alla domanda dell’utenza. L’ultima partenza da viale Newton è anticipata alle 5 (dalle 5.20), anticipate anche prima ed ultima partenza da piazza Venezia rispettivamente alle 00.00 (dalle 00.10) e alle 5 (dalle 5.10).

Sulla linea n27, infine, il venerdì e il sabato, il numero di corse offerte viene adeguato alla domanda dell’utenza, e viene posticipata la prima partenza dal Policlinico di Tor Vergata alle ore 00.00 (dalle alle 23.30).

Stessa cosa per le rotte che riguardano la linea 787 con capolinea a largo Bertasi Bonelli e viale di Val Fiorita, che collega la zona del Torrino e di Mezzocammino alla stazione Eur Magliana per lo scambio con la Metro B e la ferrovia Roma-Lido.

I bus in servizio dalle 5,30 alle 22 lungo un percorso di circa 9 chilometri, effettuano 26 fermate nel percorso di andata in direzione di via di Val Fiorita e ventiquattro al ritorno, ovvero: largo Bertasi Bonelli, viale Bonelli, largo Jacovitti, viale Galleppini, viale Cavaceppi, viale Guglielmi, viale Pechino, viale della Grande Muraglia, via Fiume Bianco, via Sabatini, viale dell’Oceano Indiano, viale Egeo, viale di Val Fiorita.

Con la nuova linea a coprire il percorso tra viale Pechino e via Cavaceppi e la 708 a servire nell’area di Torrino/Mezzocammino, da lunedì 19 dicembre si rimodula anche il percorso della circolare 778 con capolinea a piazzale dell’Agricoltura, che non transitando più sul tratto viale Pechino/via Cavaceppi sopprime le fermate su viale Guglielmi, via Cavaceppi, e anche una fermata su via Jachino.

A queste si aggiunge la linea 779, che collegando piazzale dell’Agricoltura con via Gadda rimodula gli orari della mattina potenziando le corse tra le 7 e le 9, e la modifica del servizio della navetta piazza Euclide/piazza delle Muse, che sopprime la corsa delle 14.10, anche in conseguenza della riapertura della stazione Campi Sportivi sulla ferrovia Roma-Viterbo.

A tutti ricordo inoltre, che on line sul sito dell’agenzia della mobilità di Roma trovate anche le mappe e gli orari delle Zone a Traffico Limitato diurne e notturne, mentre in quello di Atac, l’elenco dei presidi sulle corsie riservate dove si concentrerà principalmente l’attività degli ausiliari Atac e Roma TPL.

In vigore anche le nuove regole per l'accesso all'anello ferroviario.

Il provvedimento finalizzato al contenimento dell'inquinamento acustico, tutte le notti tra le 23 e le 6, continua a chiudere la Tangenziale Est a tutti i veicoli privati a due, tre e quattro ruote, nei tratti tra Nomentana e Tiburtina e tra largo Passamonti e viale Castrense.

Il tratto 'Passamonti-Castrense' è presidiato da telecamere poste in viale Castrense all'altezza via Acireale, via Prenestina all'altezza via Colleoni, largo Passamonti all'altezza viale dello Scalo di San Lorenzo e circonvallazione Tiburtina all'altezza dello svincolo per viale dello Scalo di San Lorenzo, e per chi non rispetta il divieto di transito la multa è sicura.

Per il resto, al solito, invito tutti a seguire gli aggiornamenti di ora in ora, contribuendo con le proprie info ed ‘esperienze sul mezzo’, sempre tanto preziose.

  • shares
  • Mail