Aperitivo a Roma: alchimie d'aprile

Cocktail anyone?_Dana Moos Ereditando dai nostri avi l’abitudine dell’aperire (aprire) i pasti con miscele di mosto di vino e miele come quella del mulsum, e quell’aperitivus pronto a ‘spalancare le porte al desiderio di dissetarsi’, ancora oggi il piacere che deriva dalla pratica dell’aperitivo è in gran parte dovuto all’alchimia di ingredienti, sapori e atmosfere.

Un’arte sopraffina anche quando non viene praticata da veri esperti come i Mixologist del Micca Club, ma riesce a shakerare il sapore degli ingredienti, il piacere della convivialità e quello dell’ambiente, come accade con l’aperitivo del Vivi bistrot da consumare anche a piedi nudi sull’erba di Villa Pamphilj.

Come per ogni fine settimana, dedicato al ristoro e agli incontri piacevoli che spesso siamo costretti a trascurare nel corso della settimana, si può anche approfittare di qualcosa di occasionale, come il temporary lunge Zacapa Room, che dal 13 al 23 aprile porta in Piazza delle Cinque Lune esperti del rum e del cioccolato, percorsi di degustazioni gratuite e la sinfonia di assaggi ‘viola’ (muffin di cioccolato bianco, mirtilli e violetta candita) della Chef Loretta Fanella.

Non si può certo dire che nella capitale manchino le occasioni per soddisfare ogni gusto o perversione, dall’accostamento audace tra Champagne & Porchetta, il 19 e 20 aprile al Rose Bar di Campino (via principessa pignatelli, 65), a quello con le specialità calabresi DOP, offerte in tagliere del bronzo (a volontà con 6euro) dal mercoledì al sabato nel Brutium Bar di via dei Fontej 4/6, all’angolo con via Tuscolana.

Sorseggiare un rosso antico con i sapori del tagliere tra gli Etruschi e il mare è invece la formula offerta dalla Prosciutteria & Vineria di Cerveteri (in piazza Aldo Moro 21), meta ideale per una passeggiatina fuori porta costeggiando il litorale, soprattutto se avete deciso di approfittare delle attrazioni per buongustai ad alto tasso di carciofo, offerte dalla 62^ Sagra del Carciofo Romanesco di Ladispoli.

Per gli appassionati dell’orientale lo Yakiniku di via del Pigneto 207-209 offre l’aperitivo preparato sul momento e servito al tavolo (+ 1 bicchiere di vino o birra a 10euro), dal martedì al sabato dalle ore 18.00 alle 21.00, mentre l’aperitivo letterario ‘si legge e gusta’ alla Libreria Odradek di via dei Banchi Vecchi 57, sabato 14 aprile dalle ore 17.00.

Anche se non avete gusti esclusivi o particolari l’aperitivo tra ragazze si può prendere tutti i sabato al Bio Bio Bar della Casa Internazionale delle Donne di via San Francesco di Sales 1°, perfetto per disintossicarsi dai maschietti.

E se deve essere super godurioso consiglio l’happy hour con happy massage praticato dal martedì al sabato, dalle 19.00 alle 22.00, al Blanco Restaurant Urbanspa di via Tuscolana 892, se poi voi avete qualche dritta o amico massaggiatore ‘bravo’ pronto a dissetare con generosità siete pregati di condividere.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail