Caro benzina a Roma: da quella santa del Vaticano ai distributori dove risparmiare

Pompe di benzina:Istagram_marcofluens

La crisi avanza con i rincari, e se la mazzata dell’Imu e del Tari in avvicinamento non si può evitare, il caro benzina sta progressivamente spingendo tanti romani a cambiare le proprie abitudini e “usare meno i veicoli privati”, nonostante i limiti e il malcontento che affliggono i mezzi di trasporto pubblici e alternativi.

La giornata a piedi per protestare contro il caro benzina, indetta ieri dall’Associazione Giovani per Roma resta un gesto simbolico, ma nel quotidiano non sono certo l’unica che cammina parecchio, si ostina a sintonizzare gli impegni con quelli dei mezzi di trasporto pubblico, pedala a suo rischio e pericolo, ma in alcuni frangenti è purtroppo costretta ad usare l’auto privata nonostante il prezzo del carburante inizi a sfiorare i 2 euro al litro.

Un bel problema che la sottoscritta, sprovvista di benedizione della benzina santa del Vaticano, lenisce con la caccia al distributore più conveniente, al momento Eni in via della Magliana 1319, angolo con Via Palau servito a 1,772; e IP Matic di via Laurentina 885, angolo con Via di Acqua Acetosa con self a 1,799.

In giro ci sono distributori di tanti tipi e colori ai quali fare riferimento, rifornimento e a volte un po’ di fila per risparmiare, partendo dalla propria esperienza personale e da quella che circola on line, con mappe che monitorano i prezzi aggiornati per zona, come quella di Prezzibenzina.it. Ovviamente ogni vostra dritta è sempre gradita.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: