Atac: le deviazioni della settimana dal 19 al 25 marzo 2012

navetta elettrica Roma villa borghese

Senza blocchi del traffico, maratone, scioperi in vista o calamità, almeno per ora, ad eccezione forse di qualche bizza del meteo, la mobilità di questa settimana riparte di slancio ma non senza le inevitabili deviazioni.

Come la scorsa settimana la linea 998 in direzione Battistini ha prolungato il percorso fino a largo Ines Bedeschi, da lunedì 19 marzo, la linea 345 di via Rossellini/stazione Val D'Ala, prolunga il suo percorso di circa due chilometri, con una deviazione su via Casal Boccone e nessuna variazione sulla coincidenza delle corse con l'arrivo e la partenza dei treni nella stazione ferroviaria della linea Fr2.

Come la scorsa settimana però prosegue anche l'andamento dei cantieri, da quello lungo via Collatina, tra via della Rustica e via delle Mandrie, che lavora sulla rete del gas fino al 26 marzo rallentando i bus delle linee 314 e 543 di Roma Tpl, a quello per la realizzazione della Metro C, che continua a chiudere via dei Faggi nel tratto compreso tra via dei Castani e via dei Noci, con relativa riduzione della carreggiata su via dei Castani, tra via degli Abeti e via dei Faggi, e probabili rallentamenti di percorso per le linee bus della zona, compresa la 552, fino al 15 giugno.

A questo da lunedì 19 marzo, si aggiunge anche l’apertura di alcuni cantieri stradali che rischia di rallentare il trasporto pubblico delle linee 213, 447, 543, 552, 554, 546, 997 e 998, in viale Alessandrino, via di Torrevecchia e via Vertunni a La Rustica.

Una infiltrazione d'acqua in via Crucitti (capolinea Gemelli), sposta temporaneamente il capolinea della linea 146 che prosegue su via Trionfale dove inverte la marcia e torna verso il capolinea di Mombasiglio. A Ottavia da lunedì 19 marzo al 4 aprile, ci pensano i lavori Acea in via Brumano, altezza civ.14, a causare eventuali rallentamenti alle linee 992 e 998L, così come fino al 27 marzo i lavori in via Boccea all'altezza del civico 575, possono rallentare le linee 028 e 146.

Martedì la riqualificazione urbanistica e ambientale tra via Fossacesia, via Rivisondoli e via Lanciano, devia il percorso delle linee 404 e 449 tra Ponte Mammolo e la Tiburtina.
Mercoledì la cerimonia che alle 9.25 porta all’Altare della Patria il presidente della Repubblica di Malta, rischia come al solito di rallentare o causare brevi stop ai bus delle linee che transitano su piazza Venezia: H, 30, 40, 44, 46, 53, 60, 62, 63, 64, 70, 80, 80L, 81, 84, 85, 87, 117, 119, 160, 170, 175, 186, 271, 492, 571, 628, 630, 715, 716, 780, 781, 810 e 916.

Per giovedì i livelli di polveri sottili tornati oltre i limiti consentiti nell'atmosfera causano il primo stop di primavera per i veicoli più inquinanti all'interno della Fascia Verde.

Nello stessa mattinata, tra le 9 e le 13, un corteo commemorativo del ''Percorso della Memoria" muovendosi da piazza Biffi a largo dei Martiri delle Fosse Ardeatine, rischia di rallentare o deviare i bus delle linee 160, 218, 670, 671, 673, 715 e 716.

Nel pomeriggio, dalle 14 alle 19 il sit-in dei lavoratori cassaintegrati dell'aeroporto di Fiumicino a piazza Oderico da Pordenone, rischia di deviare, rallentare o causare brevi stop ai bus della linea 716.

Venerdì, dalle 9 alle 17, con lo sciopero indetto dalla segreterie regionali di Filt Cgil, Fit Cisl, Uil Trasporti, Ugl Trasporti Or.S.A e Fast si fermerà anche il personale ferroviario del Lazio addetto alla circolazione di Rete Ferroviaria Italiana.

Sempre venerdì, dalle 10 alle 12, il corteo che sfila su via Appia Nuova, da Villa Lazzaroni a piazza Re di Roma, per la ricorrenza dell'eccidio alle Fosse Ardeatine, rischia di causare rallentamenti, brevi stop o deviazioni alle linee bus 590, 649, 650, 665 e 671.

Dalle 22 di venerdì 23 marzo alle 24 di domenica, la sostituzione dei binari in via Carlo Felice per ripristinare la linea 3, i tram della linea 8, in entrata e uscita dal deposito di via Prenestina, restano deviati su via di Porta Maggiore, via Principe Eugenio, piazza Vittorio e viale Manzoni.

Per la stessa ragione le linee bus 3 e n10, non fanno la fermata di via Carlo Felice nei pressi di via Menabrea, mentre i veicoli privati diretti a San Giovanni non transitano sulla corsia dei tram, la carreggiata attualmente riservata ai veicoli diretti a Santa Croce in Gerusalemme diventa a doppio senso, con la sospensione della sosta tariffata sul lato destro.

Per il sabato del villaggio sono previsti lavori ACEA che dalle 7 alle 16 circa, chiudono al traffico via di Pallacorda deviando il percorso della linea 116 diretta a lungotevere Sangallo, su via Metastasio, via della Stelletta e via della Scrofa.

Nella notte tra sabato e domenica con l'ora legale non si sincronizzano solo gli orologi all'ora successiva ma anche le frequenze dei bus, che potete scaricare in questo allegato.

Per domenica il discorso cambia sensibilmente, e ad assicurare deviazioni per tutti provvedono mercati dell'Antiquariato, eventi gastronomici e sportivi.

L’enogastronomia dalle 6 alle 24 inebria le strade di Centocelle, chiudendo al transito via dei Castani, tra via dei Faggi e piazza dei Mirti, e deviando le linee 312 e 556 con percorso festivo su viale Togliatti, via dei Sesami e via dei Faggi; la linea C5 su viale delle Gardenie e via Tor de Schiavi.

Il periodico “Mercato dell'Antiquariato” ai Parioli chiude al traffico via Cimarosa, deviando la linea 360 diretta a piazza Zama, in via Salaria, via Pacini e via Zecchi.

Dalle 9.30 alle 10.30 circa, Axa a Casalpalocco corrono la "St. Partick's Run" che partendo da piazza Eschilo, percorre via Terpandro, via Tespi, via Focilide, via Corinna, via Teognide, via Bacchilide, via Fanocle, via Focilide, via Stesicoro, via Ermesianatte, via Alcmane, via Lisippo, via Stesicoro, via Senocrate, via Aristofane e via Eschilo, per poi giungere di nuovo a piazza Eschilo, e rischia fermi a vista e/o deviazioni per le vetture delle linee 016 con percorso festivo e 709.

Il raduno di auto d'epoca in piazza della Consolazione (dalle ore 9 alle 10.30) per "La Traversata dei Sette Colli", fornisce il suo bel contributo alle strade del centro con la sfilata, che dalle 10.45 in poi, nel rispetto del codice della strada, porta le auto a percorrere via Petroselli, piazza Venezia, via IV Novembre, via XXIV Maggio, via del Quirinale, via Quattro Fontane, via A. De Pretis, piazza dell'Esquilino, via Liberiana, piazza S. Maria Maggiore, via Merulana, via Labicana, via dei Normanni, via Celimontana, largo Sanità Militare, via Claudia, via Celio Vibenna, via di San Gregorio, piazza di Porta Capena, via Terme di Caracalla, via dei Cerchi, via dell'Ara Massima di Ercole, via del Circo Massimo, via Terme Deciane, piazza S.Prisca e piazza del Tempio di Diana.

Anche la partita Lazio – Cagliari giocata dalle 15 allo Stadio Olimpico, sin dalle 13.00 potenzia il servizio di trasporto pubblico con almeno 22 mezzi in più sulle linee 2, 32, 69, 280, 446, 628 e 910.

Infine una buona notizia, perché dopo il restyling domenica riapre l'infobox della stazione Termini dell'Agenzia Roma servizi per la mobilità, pronto ad offrire dalle 7.20 alle 20, per 365 giorni all'anno, informazioni aggiornate a cittadini e turisti.

Sul versante dei cantieri non è certo finita, continuano tra il caos del traffico e le proteste, anche i lavori alla rete fognaria che chiudono al traffico di via dei Due Ponti, nel tratto compreso tra via della Crescenza e via Signa (depliant informativo da scaricare) con le relative deviazioni previste per la linea 224, che non raggiunge largo Sperlonga ed effettua capolinea in via Oriolo Romano, da dove inizia la corsa di ritorno, mentre saltano le fermate Due Ponti/Signa, Ischia di Castro -direzione largo Sperlonga- e Sinisi, Due Ponti/Signa-direzione Augusto Imperatore.

I lavori sui binari in via Prenestina, nel tratto compreso tra largo Irpinia e via Bresadola, dal lunedì al venerdì, dalle ore 20.30 circa a fine servizio continuano a sostituire l'intero percorso delle linee tram 5 e 14 con bus navetta, mente limita il servizio della linea tram 19 alla tratta piazza Risorgimento - largo Preneste, mentre bus sostitutivi sono in strada tra largo Preneste e piazza dei Gerani.

Lo stesso vale per via Edmondo De Amicis chiusa al traffico in entrambi i sensi di marcia, tra via della Camilluccia e piazzale dello Stadio Olimpico, e la linea bus 32 (piazza Risorgimento-metro Ottaviano-Tor di Quinto) che intensifica le corse nelle giornate del 27, 28 e 29 febbraio, in concomitanza con un concorso in programma nella caserma dei carabinieri di Tor di Quinto.

A causa del dissesto del manto stradale resta chiusa anche via Masaniello, alla stazione Tiburtina, quindi le linee 111, 120, 163, 309, 409, 443, 448, 545, N2, N17 e N23 transitano in via Tiburtina, piazzale delle Crociate, via della Lega Lombarda, largo Mazzoni; linea 211 transita in via Tiburtina, piazzale delle Crociate, via della Lega Lombarda, viale delle Provincie, via Tiburtina, piazzale della stazione Tiburtina.

Lavori alle fognature chiudono ancora via delle Cave di Pietralata, tra largo Beltramelli e via Tiburtina. La linea 111 (in direzione stazione Tiburtina) transita in via dei Durantini e via Tiburtina; la linea 440 transita in via Galantara, via Morello devia Tiburtina.

Resta parzialmente chiusa anche via Volturno per lavori stradali, deviando i bus delle linee 16, 75, 217 e 60 su via Solferino, piazza Indipendenza e via Goito; le linee 90 e 90D transitano in via Solferino, piazza Idipendenza, via San Martino della Battaglia, viale Castro Pretorio, piazza della Croce Rossa, Porta Pia; le linee M-38-86-92-492 sono deviate per piazza della Repubblica, via Cernaia.

A causa di un edificio disabitato pericolante sito in via Portuense (ai numeri civici 23-25-27), il XVI Gruppo della polizia locale di Roma Capitale, su richiesta dei vigili del fuoco, ha chiuso al traffico circa un chilometro e mezzo di via Portuense, tra largo Alessandro Toja a piazzale Portuense.

Per evitare rallentamenti si può approfittare di percorsi alternativi, via Ettore Rolli, via Ippolito Nievo, piazza Ippolito Nievo, viale Trastevere, in direzione centro per chi proviene dall’Eur. In senso inverso per Ponte Sublicio, Lungotevere Testaccio, Ponte Testaccio, via degli Stradivari.

C'è tempo anche per la fine dei lavori e le deviazioni della mobilità che interessano la nuova fase dei lavori per la realizzazione del Corridoio del trasporto pubblico Eur Laurentina – Tor Pagnotta, e la corsia temporanea del trasporto pubblico che occupa lo spartitraffico centrale di via Laurentina, con relativo restringimento dell’attuale carreggiata.

Il traffico privato della via Laurentina in direzione GRA resta deviato temporaneamente su via Sapori, garantendo la disponibilità di 2 corsie di marcia, un parcheggio a via Lisi per il recupero dei posti auto eliminati da via Sapori, percorsi per gli accessi ai condomini e per il carico-scarico merci degli esercizi commerciali interessati dalle deviazioni, mentre la circolazione dei mezzi pubblici su via Laurentina si sposta sulla corsia temporanea eseguita durante la fase precedente.

Dopo la parziale inaugurazione dei giorni scorsi, la 'nuova Piazza San Silvestro Pedonale' ancora da finire resta in cantiere, continuando a cambiare la rete bus del Centro, così come fino ad agosto all'Eur è chiusa al traffico la corsia laterale di viale Cristoforo Colombo, nel tratto compreso tra viale America e viale Europa. Le linee 070, 071, 072, 700, 705, 706, 709, provenienti dalla stazione Eur Fermi, sono deviate su viale America e viale dell'Arte. Le linee non fermano in viale Europa e viale Boston; istituita una fermata in viale America, in prossimità di viale Boston.

Dalle scorse settimane ereditiamo anche i nuovi bus anti-aggressione così come seppur provvisoriamente continua ad essere libera la circolazione sui mezzi pubblici Atac al personale in divisa (o con esibizione dei tesserini) delle forze dell'ordine, dei corpi di Polizia di Stato, Polizia Locale di Roma Capitale, Polizia Provinciale, Polizia Penitenziaria, Carabinieri, Guardia di Finanza, Vigili del Fuoco e Corpo Forestale.

La linea 702 deviata limitata ha cambiato denominazione ed è diventata la linea circolare 720 gestita da Roma Tpl, in servizio dal lunedì al sabato per collegare la stazione Laurentina della metro B con l'aeroporto di Ciampino, fermando su via di Vigna Murata, l'Ardeatina e via di Fioranello (dal lunedì al venerdì alle ore 5.45 - 6.30 - 7.15 - 8.45 - 9.30 - 10.10 - 10.45 - 11.30 - 12.15 - 12.52 - 13.30 - 14.20 - 15.00 - 15.35 - 16.15 - 17.00 - 17.50 - 18.40 - 19.30 - 20.12; il sabato alle 5.45 - 6.52 - 8.00 - 9.15 - 10.35 - 11.55 - 13.10 - 14.35 - 16.00 - 17.20 - 18.40 e 20.00), più una corsa scolastica (dal lunedì al venerdì alle ore 8.00) che ferma anche su via di Grotte d'Arcaccio.

Cotral Spa da lunedì 12 marzo ha sospeso invece la fermata ubicata in via Ardeatina, all’altezza del civico 402, che non rispondeva ai canoni previsti dalle norme vigenti in materia, sostituendola con una a pochi metri di distanza per garantire la sicurezza degli utenti per lo più studenti dell’Istituto Alberghiero 'Marco Gavio Apicio'.

Da ricordare anche la nuova normativa relativa alla circolazione di ciclomotori e le minicar, costretti a passare alla "targa fissa" per non rischiare sanzioni amministrative da 389 a 1.559 euro.

A questo aggiungete pure il nuovo sportello virtuale dell’Agenzia della Mobilità per richiedere i permessi Ztl on line, nuova direttiva adottata per lo Ztl del Tridentino, che prevede dall’applicazione della delibera comunale del 2003 (finora non applicata) che rende l’area accessibile solo ai residenti dalle ore 10 alle 20, con nuovi permessi per residenti e diversamente abili, più controlli e ganasce per i parcheggi selvaggi.

A restare invariati dalle scorse settimane sono i servizi di assistenza alla clientela disponibili alla biglietteria della Stazione di Prima Porta della Ferrovia Roma-Viterbo, dove acquistare anche le Metrebus card, che estende il limite d’età per godere delle agevolazioni regionali da 25 a 30 anni.

Stessa cosa sulla linea A della metropolitana dove continua la Copertura radiomobile della Metropolitana di Roma, in fase di test in alcune ore della giornata, nelle stazioni della Metro A di Spagna, Barberini e Repubblica, grazie all’accordo stipulato con gli operatori di Telecom Italia, 3 Italia, Vodafone e Wind.

Per gli abbonati Atac prosegue anche le sperimentazioni del progetto WiParking, per prenotare il parcheggio nelle autorimesse private direttamente on-line, e ViviFacile/Tpl per viaggiare “più informati” sui mezzi di trasporto pubblico.

Chi viaggia sui bus che partono e tornano dal deposito di mezzi di Tor Pagnotta, continuerà ad approfittare delle fermate extra che questi effettuano anche nel percorso tra la rimessa e il capolinea, tra le 4 e le 7 del mattino, e dalle 20 all’1 di notte.

A contraddistinguerli anche la numerazione, L01 Tor Pagnotta-stazione Laurentina MB; L02 Tor Pagnotta-Eur/piazzale Nervi; L03 Tor Pagnotta-Colombo/piazza Rufino; L04 Tor Pagnotta-stazione Ostiense; L05 Tor Pagnotta-Eur/piazzale Agricoltura; L06 Tor Pagnotta – Artco di Travertino MA; L07 Tor Pagnotta – piazza Venezia; L08 Tor Pagnotta – Stazione Termini, che al ritorno cambia rispettivamente in L10, L20, L30, L40, L50, L60, L70 e L80.

Dallo scorso anno ereditiamo anche gli orari delle corse di inizio e fine servizio per le linee notturne n18 (viale Quaglia – piazza Venezia), n19 (viale Newton - piazza Venezia) e n27 (Policlinico di Tor Vergata – piazza di Cinecittà).

La linea n18, dalla domenica al giovedì, adegua i tempi di percorrenza con l’aggiunta di una vettura in servizio e posticipa prima ed ultima partenza da piazza Venezia alle ore 23.56 (dalle 23.50) e 4.58 (dalle 4.50). Per venerdì e il sabato si adeguano i tempi di percorrenza con l’aggiunta di una vettura in servizio e incrementa l’offerta di trasporto con 2 corse aggiuntive da piazza Venezia e 1 corsa aggiuntiva da viale Quaglia.

Per la linea n19, il venerdì e il sabato, il numero di corse offerte viene adeguato alla domanda dell’utenza. L’ultima partenza da viale Newton è anticipata alle 5 (dalle 5.20), anticipate anche prima ed ultima partenza da piazza Venezia rispettivamente alle 00.00 (dalle 00.10) e alle 5 (dalle 5.10).

Sulla linea n27, infine, il venerdì e il sabato, il numero di corse offerte viene adeguato alla domanda dell’utenza, e viene posticipata la prima partenza dal Policlinico di Tor Vergata alle ore 00.00 (dalle alle 23.30).

Stessa cosa per le rotte che riguardano la linea 787 con capolinea a largo Bertasi Bonelli e viale di Val Fiorita, che collega la zona del Torrino e di Mezzocammino alla stazione Eur Magliana per lo scambio con la Metro B e la ferrovia Roma-Lido.

I bus in servizio dalle 5,30 alle 22 lungo un percorso di circa 9 chilometri, effettuano 26 fermate nel percorso di andata in direzione di via di Val Fiorita e ventiquattro al ritorno, ovvero: largo Bertasi Bonelli, viale Bonelli, largo Jacovitti, viale Galleppini, viale Cavaceppi, viale Guglielmi, viale Pechino, viale della Grande Muraglia, via Fiume Bianco, via Sabatini, viale dell’Oceano Indiano, viale Egeo, viale di Val Fiorita.

Con la nuova linea a coprire il percorso tra viale Pechino e via Cavaceppi e la 708 a servire nell’area di Torrino/Mezzocammino, da lunedì 19 dicembre si rimodula anche il percorso della circolare 778 con capolinea a piazzale dell’Agricoltura, che non transitando più sul tratto viale Pechino/via Cavaceppi sopprime le fermate su viale Guglielmi, via Cavaceppi, e anche una fermata su via Jachino.

A queste si aggiunge la linea 779, che collegando piazzale dell’Agricoltura con via Gadda rimodula gli orari della mattina potenziando le corse tra le 7 e le 9, e la modifica del servizio della navetta piazza Euclide/piazza delle Muse, che sopprime la corsa delle 14.10, anche in conseguenza della riapertura della stazione Campi Sportivi sulla ferrovia Roma-Viterbo.

A tutti ricordo inoltre, che on line sul sito dell’agenzia della mobilità di Roma trovate anche le mappe e gli orari delle Zone a Traffico Limitato diurne e notturne, mentre in quello di Atac, l’elenco dei presidi sulle corsie riservate dove si concentrerà principalmente l’attività degli ausiliari Atac e Roma TPL.

In vigore anche le nuove regole per l'accesso all'anello ferroviario, che con l'ordinanza del Sindaco numero 245 dello scorso 28 ottobre, stabilisce che sino al 31 marzo 2012 gli autoveicoli a benzina "Euro 1", quelli diesel "Euro 2", i ciclomotori e i motoveicoli "Euro 1" non possono entrare nell'Anello Ferroviario, dal lunedì al venerdì.

Il provvedimento finalizzato al contenimento dell'inquinamento acustico, tutte le notti tra le 23 e le 6, continua a chiudere la Tangenziale Est a tutti i veicoli privati a due, tre e quattro ruote, nei tratti tra Nomentana e Tiburtina e tra largo Passamonti e viale Castrense.

Il tratto 'Passamonti-Castrense' è presidiato da telecamere poste in viale Castrense all'altezza via Acireale, via Prenestina all'altezza via Colleoni, largo Passamonti all'altezza viale dello Scalo di San Lorenzo e circonvallazione Tiburtina all'altezza dello svincolo per viale dello Scalo di San Lorenzo, e per chi non rispetta il divieto di transito la multa è sicura.

Per il resto, al solito, invito tutti a seguire gli aggiornamenti di ora in ora, contribuendo con le proprie info ed ‘esperienze sul mezzo’, sempre tanto preziose.

  • shares
  • Mail