Gita fuori porta: a Monte Compatri per la frittellata di San Giuseppe


Se volete festeggiare i vostri papà con tutti i crismi, allora domani dovete portarli a Monte Compatri, grazioso centro dei Castelli Romani dove per tutta la giornata, in onore di San Giuseppe, il Santo patrono, dalle 10 alle 20 in piazza del Mercato saranno cotte frittelle e distribuiti bigné fino ad esaurimento… appetiti!

Ma l’appuntamento mangereccio, che comprende anche mele fritte e degustazioni gratuite di vino, si inserisce in un contesto più ampio e importante per l’area, che è la Fiera regionale dell’artigianato tipico, del commercio, dell’industria e della tecnologia avanzata che rappresenta un evento d’eccellenza dove confluiscono addetti ai lavori da tutti i Colli Albani.

Se, però, siete più interessati all’aspetto culturale, non rimarrete delusi: questo paesino (che erroneamente troverete spesso scritto tutto attaccato) e i suoi abitanti, i monticiani, sono proprio una bella scoperta a due passi dal caos della città.

Non mancate la solita passeggiata che vi condurrà certamente al belvedere da cui godrete di una vista su Roma davvero di rara bellezza, mentre salendo in cima al borgo arriverete allo storico Santuario di San Silvestro. Con il contributo dell’aria fina (qui siamo oltre 700 metri di altezza sul mare), sarà davvero piacevole camminare tra le viuzze per ammirare le caratteristiche abitazioni locali, ricavate da cantina scavate a fondo nella roccia di tufo che costituisce la collina.

Infine, se vi capiterà, assistete con entusiasmo a uno spettacolo del gruppo folkloristico Compatrum, che si è formato sull’originale banda cittadina di cui si ha notizia fin dal lontano 1885: oltre a suonare, vi riserveranno danze e recite popolari e mirabolanti esibizioni di majorettes.

Foto | Flickr

Frittellata di San Giuseppe a Monte Compatri
Le frittelle di San Giuseppe

  • shares
  • Mail