Sabato 3 marzo 2012 a Roma: stop ai veicoli più inquinanti all'interno della Fascia Verde

California Sky_Bahugala

Il weekend è alle porte, anzi per qualcuno (sempre gli stessi ovviamente) è già iniziato, ma lo smog ci bada poco, le polveri sottili (pm 10) concentrate nell'atmosfera ancora meno e i valori rilevati dalla centraline ben oltre il limite consentito (50 microgrammi per metro cubo) continuano fermare la circolazione dei cosiddetti veicoli più inquinanti all'interno della fascia verde.

Per sabato 3 marzo, l'Ordinanza Sindacale n. 25 del 2 marzo 2012, dalle 7.30 alle 20.30, ferma come al solito gli autoveicoli a benzina "euro 0", "euro 1", autoveicoli diesel "euro 0", "euro 1" e "euro 2"; motoveicoli e ciclomotori a due, tre, quattro ruote a 2 e 4 tempi “euro 0” e "euro 1", le microcar diesel "euro 0" e "euro 1".

Provvedimento poco risolutivo che si aggiunge ai comportamenti da adottare per contribuire alla diminuzione delle emissioni di inquinanti, i provvedimenti della Polizia di Roma Capitale per decongestionare la circolazione sugli itinerari ad alto flusso veicolare, e le nuove restrizioni sulla fascia verde stabilite dall'ordinanza del Sindaco numero 245 dello scorso 28 ottobre, valide sino al 31 marzo 2012.

Restrizioni che stabiliscono che dal lunedì al venerdì, non possono entrare nell'Anello Ferroviario gli autoveicoli a benzina "Euro 1", quelli diesel "Euro 2", i ciclomotori e i motoveicoli "Euro 1", fatta eccezione per i veicoli dei residenti nell'Anello Ferroviario, i veicoli con contrassegno disabili e i mezzi a metano e gpl (l'elenco completo delle deroghe è nell'ordinanza numero 245),

L'ingresso e la circolazione nell'Anello Ferroviario restano invece vietati, in modo permanente, (come già avviene da anni), agli autoveicoli benzina Euro 0, autoveicoli diesel Euro 0 ed Euro 1, ciclomotori e motoveicoli a due, tre, quattro ruote 2 e 4 tempi Euro 0; tricicli e quadricli diesel Euro 1.

Per tutti quelli a cui ancora sfugge la categoria di appartenenza del proprio veicolo, può verificarla direttamente on line.

L'allerta quindi rimane vigile come la sensazione che tutto questo serva solo a tamponare uno stato di cose (forse) che peggiora giorno dopo giorno ..

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: