Roma sbarca in Cina


Lì dove non arrivò l’Impero Romano sta arrivando il Comune di Roma. Tradotto? Roma conquista la Cina, o meglio ci proverà, attraverso il viaggio del sindaco della Capitale Walter Veltroni a Pechino, Tiajin, Xian.

La megatrasferta in terra asiatica dei vertici capitolini durerà sei giorni, dal 24 al 30 marzo, ed avrà come scopo principale il raggiungimento di alcuni accordi economici ch,e come sempre quando c’è di mezzo la Cina, potrebbero essere molto importanti per lo sviluppo della città eterna. In agenda i tempi caldi: turismo, tutela dell’ambiente, urbanistica, recupero archeologico-artistico, mobilità ed istruzione. Il turismo, in particolare potrebbe essere una vera gallina dalle uova d’oro per Roma, visto il potenziale praticamente infinito di visitatori cinesi.

Scambi, inoltre, anche nel campo artistico culturale. Dopo la mostra alle Scuderie del Quirinale “Cina, nascita di un impero” a Pechino sarà possibile ammirare la testa della medusa del Bernini ed una mostra fotografica sullo sviluppo urbanistico di Roma. Collaborazioni, infine, potrebbe essere siglate sul recupero artistico-urbanistico. A Pechino da tempo tecnici italiani lavorano per la conservazione dei pochi quartieri storici della città.

Nei prossimi giorni e nelle prossime puntate i risultati del viaggio…

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: