Lavori via 2 Ponti: i residenti si ammanettano per protesta


La chiusura per i lavori alla rete fognaria di via dei Due Ponti ha provocato come era stato previsto (ma non basta avvertire, servono soluzioni) grandi problemi alla viabilità nella zona compresa tra via Cassia e via di Grottarossa.

I disagi stanno diventando insopportabili, soprattutto per chi non ha alternative. I residenti (che sono tanti nel quartiere). Code chilometriche fino al raccordo anulare. L'assessore ai lavori pubblici Fabrizio Ghera ha ammesso che se i lavori sono "necessari, comunque stiamo pensando a dei correttivi".

Ma i cittadini sono stufi. Dopo il sit-in al municipio, dimostrano la loro insofferenza con un'azione di protesta. Oggi si vanno ad ammanettare al cantiere Acea di Via due Ponti, "per chiedere alla società capitolina di trovare il modo per aprire almeno un senso di marcia sul luogo dei lavori evitando così ai residenti e ai commercianti i disagi enormi di questi giorni''.

Lo hanno reso noto Leonello Iacovacci e Simone Salvati del Comitato per Via Cassia e il portavoce del Comitato Cittadini per via Due Ponti, Cristiano Baldoni. Che nella nota aggiungono:

''Insieme a noi si ammanetterà anche il residente e giornalista Riccardo Corsetto che per l'occasione chiede che sul posto domani alle 11 possano presentarsi vertici competenti di Roma Capitale e i vertici di Acea, magari il sindaco Alemanno in persona e l'ad Stederini. Conosciamo l'importanza dell'opera fognaria che si sta realizzando, e non la contestiamo affatto, ma dobbiamo pur tutelarci in qualche modo perche' affrontare un anno nelle condizioni di mobilià registrate in questi primi giorni di lavori non è sostenibile né civile''.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: