La settimana dei Municipi. Appelli alla solidarietà contro il maltempo

passerottoLe cronache dai Municipi di questa settimana, come immaginerete, sono dominate dall'emergenza maltempo in corso nella Capitale. In campo, vogliamo ricordarlo, ci sono anche tante associazioni di volontariato. Che purtroppo, però, spesso non bastano ad affrontare tutti i problemi portati dal flagello della neve.

E così il primo appello che riportiamo è quello del minisindaco del Municipio IX, Susana Fantino, che chiede di “contribuire alla raccolta di coperte e indumenti pesanti da destinare alle persone senza fissa dimora, in quanto le associazioni di volontariato ci hanno comunicato di aver esaurito le scorte'.

'Chi volesse contribuire – spiega - puo' recarsi presso il punto di raccolta istituito dalla Comunita' di S. Egidio, in via Astura 1, oggi venerdi' 10 febbraio dalle ore 15 alle ore 17, martedi' 14 febbraio dalle ore 16 alle ore 19'.

Il presidente del Municipio V , Ivano Caradonna, ha a sua volta lanciato un appello alle imprese pubbliche e private, come le aziende che stanno eseguendo i lavori di allargamento della Tiburtina, a mettere a disposizione personale e mezzi motorizzati per sgomberare dalla neve e dal ghiaccio i quartieri del territorio, in particolare quelli che sono piu' periferici rispetto al centro cittadino, come Case Rosse e Settecamini.

Il Consiglio del Municipio XI, ha da parte sua, in questi giorni, deciso all'unanimità di mettere a disposizione alcune delle proprie strutture per realizzare un Punto di raccolta di generi di prima necessità e di prima accoglienza di persone senza fissa dimora, ancora non avviate ai tradizionali canali di assistenza.

Per il punto di raccolta, ha spiegato il minisindaco Andrea Catarci, si sono individuati alcuni locali di Via Benedetto Croce 50 come i più idonei per svolgere l'attività, che sarà avviata da oggi e sarà supportata volontariame nte dall'Associazione Brigata Garbatella Prociv Arci.

A sua volta il gruppo consiliare del Pd al Municipio XII ha chiesto “al presidente del Municipio Calzetta e al presidente del Consiglio municipale Cacciotti di rendere disponibile, da venerdi' fino al termine dell'emergenza freddo a Roma, i locali dell'Urban Center di Spinaceto e l'Aula consiliare del Municipio XII al Laurentino per le persone senza fissa dimora', secondo le parole di Andrea Santoro, Coordinatore del Pd del Municipio XII e Domenico Durastante, membro della Commissione Politiche Sociali del Municipio XII.

"All'interno del nostro Municipio – ha replicato Gemma Gesualdi, Assessore alle Politiche Sociali Municipio XII - sono già attivi due punti di ricovero per l'emergenza freddo destinati all' accoglienza delle persone senza fissa dimora: uno in piazza dei Militari Caduti nei Lager, lungo la Laurentina, e l'altro nella zona del Santuario della Madonna del Divino Amore”.

Ci spostiamo poi al Municipio XVIII che ha predisposto un presidio permanente, 24 ore su 24, per raccogliere le eventuali chiamate di emergenza da parte dei cittadini e coordinare i conseguenti interventi dei mezzi messi a disposizione da Roma Capitale e dalla Protezione Civile.

Il presidio resterà in costante contatto con le centrali operative dei Vigili Urbani e della Protezione Civile per monitorare la situazione dei quartieri che compongono il territorio municipale: Aurelio, Gregorio VII, Fornaci, Irnerio, Cornelia, Monti di Creta, Pio IX, Valle Aurelia, Forte Boccea, Valcannuta, Battistini (parte), Pineta Sacchetti (parte), Collina delle Muse, Torrevecchia (parte), Montespaccato, Mazzalupo, Casal del Marmo (parte), Casalotti, Casal Selce, Castel di Guido. E si stabilirà, fino al cessare dell'emergenza, nella sede del Municipio (via Aurelia 470) presso l'Ufficio Tecnico del XVIII. Gli incaricati del servizio potranno essere contattati dai cittadini ai numeri 0669618.801 – 0669618.802.

Allarme rami pericolanti, invece in Municipio VIII, lanciato dal onsigliere Dario Nanni e Fabrizio Scorsoni, capogruppo del Pd in VIII Municipio che però, “nonostante ripetute segnalazioni all'Ater e al Comune di Roma, non sono pero' ancora riusciti ad avere un intervento risolutivo di rimozione dei rami caduti dagli alberi e la messa in sicurezza delle zone a verde di pertinenza che contano numerose piante danneggiate o pericolanti. E' incredibile che in questa situazione di emergenza- concludono - non si riesce a comprendere chi dovrebbe agire”

Dopo quasi sei giorni ha riaperto mercoledì pomeriggio, in Municipio XVII, la Panoramica, la strada che collega i quartieri di Monte Mario e Balduina con piazzale Clodio, e quindi Prati. In questi sei giorni le uniche due strade che permettevano di raggiungere il centro della citta' erano via delle Medaglie d'Oro o via Trionfale."Ci sono state grosse difficolta' nel liberare dal ghiaccio la strada - ha spiegato il minisindaco Antonella De Giusti -. Disagi che si sono accentuati a causa della caduta sulla strada di rami o alberi interi collassati a causa del peso della neve".

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail