Emergenza neve a Roma: chiusi parchi, ville storiche e alcuni cimiteri

Pettirosso_Veridiano3

Dopo la bufera la città sta tornando lentamente alla normalità, ma i polmoni verdi che hanno sbiancato con il maltempo e tutti gli alberi che non hanno retto il peso della neve, continuano a tenere chiusi parchi e ville storiche, fino al termine degli interventi di messa in sicurezza.

Con il ghiaccio che ancora non si è sciolto ovunque e il pericolo di nuova perturbazione comunque è l’Ordinanza Sindacale n.° 31 del 06/02/2012 che lo stabilisce per evitare situazioni di pericolo a chi non usa prudenza.

Riguardo l'accesso ai cimiteri della capitale invece, è stato riaperto ai visitatori il cimitero Laurentino, negli gli altri (Parrocchietta, Ostia Antica, San Vittorino, Isola Farnese, Castel di Guido, Cesano, Maccarese, Santa Maria di Galeria) è consentito l'ingresso solamente a piedi, mentre i più vasti cimiteri del Verano e il Flaminio di Prima Porta, continueranno ad accogliere solo le salme (non senza attese e disagi), fino a quando non sarà ultimata la bonifica completa.

In ogni caso anche se l'emergenza neve non è ancora scongiurata, i romani sembrano corsi ai ripari, decisi a non farsi cogliere di nuovo impreparati, corazzati con accessori, scorte di sale, la giusta dose di coraggio e in alcuni casi anche un invidiabile estro alla McGyver. (vedi soluzioni fai da te by ago 666)

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail