Boldrini: “Via la scritta Mussolini Dux dalla colonna del Foro Italico”

Un partigiano sollecita la Presidente della Camera in merito alla scritta Mussolini Dux sulla colonna del Foro Italico. Verrà cancellata davvero?

I partigiani non ospiti, ma padroni di casa, alla cerimonia in aula a Montecitorio per ricordare il 70esimo anniversario della resistenza e della liberazione hanno preso in parola la Presidente della Camera, Laura Boldrini, che aveva detto loro di comportarsi come a casa propria.

Un anziano partigiano durante un saluto al termine della cerimonia si è rivolto alla Presidente della Camera esortandola ad appare uno dei simboli della protervia fascista:

Dopo tutto quello che ci siamo detti penso che dovremmo fare qualcosa per ripulire tutte le strade d'Italia dal fascismo che sta ritornando e oltretutto di abbattere quella colonna al Foro Italico con la vergognosa scritta "Mussolini Dux", quella è ora di abbatterla!

All’anziano combattente Laura Boldrini ha risposto: “O per lo meno è ora di togliere la scritta”.

La colonna in questione è l’obelisco che fu eretto nel 1932 davanti al complesso sportivo del Foro Italico e che, originariamente, prese il nome da Benito Mussolini, a cui era dedicato. Sulla colonna che accoglie tutti coloro che si recano allo Stadio Olimpico la scritta permane a oltre ottant’anni dall’inaugurazione dell’obelisco e, ciclicamente, scatena proteste e richieste di cancellazione.

Inutile aggiungere come in altri Paesi (si pensi a quelli dell’ex blocco Sovietico) insieme al crollo dei regimi siano crollati anche i monumenti che ne celebravano i protagonisti. Una scritta come quella che permane a Roma resta piuttosto contraddittoria in Italia, un Paese nel cui ordinamento giuridico è presente, da 63 anni, il reato di apologia del fascismo.

ITALY-POLITICS-VOTE-ELECTION-PRESIDENT

Via | Huffington Post

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: