Sampietrini: posa e rimozione, senza soluzione di continuità

A cosa serve spendere tanti soldi e provocare tanti disagi per "posare" i sampietrini, se poi vengono presto rialzati e riposati malamente per lavori nel sottosuolo?

IMG_8404 1


Poco più di un anno fa vi abbiamo raccontato praticamente in diretta la faticosa "ripavimentazione" dei sampietrini nel Tridente.

Come spettatori privilegiati e condannati, abbiamo potuto seguire giorno dopo giorno, la lunga e perigliosa messa in opera di tale impresa titanica, non senza sottolineare qualche dubbio sull'effettiva validità dei lavori, anche considerando i tubi rotti e gli allagamenti conseguenti.

Nello stesso vicolo (precisamente quello delle Orsoline, romantica e silenziosa parallela senza uscita di via Vittoria) poche settimane fa è successo qualcosa fra i tombini. D'un tratto il vicolo, complice anche la pioggia stagionale, si è profondamente allagato.

IMG_7766


Dopo qualche giorno di guadi improvvisati ecco arrivare una squadra di operai Acea con potere totale. Il vicolo è stato sventrato di nuovo, alla ricerca del danno sottostante.

IMG_8028 1


Dopo altre settimane di trincea, fra trapani (e sospensioni) scavi, spurghi, sostituzione di tubi e promesse di uno scarico migliore, finalmente il buco è stato riattoppato.

IMG_8026 2


A questo punto è cominciato a serpeggiare tra i residenti il classico timore cittadino di essere abbandonati così, prigionieri di transenne e cartelli, in attesa della "ri-posa" dei sampietrini.

IMG_8056 2


Per fortuna il piccolo cumulo delle pietre era rimasto nel vicolo, quindi abbiamo scampato il rischio atroce delle elegantissime toppe di via dei Delfini (piazza Margana).

IMG_8019 2


Appena prima di Pasqua si è quindi palesata una nuova squadra di operai (non quelli che avevano già operato un anno fa) che in una giornata hanno rimesso giù in sampietrini. Lasciando le transenne. Nemmeno il tempo di capire come erano stato completato il lavoro, che la pioggia pasquale ha subito mostrato la nuova magagna: il lago del primo tombino si era spostato verso quello più a ovest. Allargandosi pure come proporzioni.

IMG_8398 1


Effetti sicuramente suggestivi. Di nuovo prospettive veneziane nel cuore di Roma.

il cielo nei sampietrini #riflessiromani #pozzanghere #lavoriincorso #sampietrini #specchio #romamor #instarome

Una foto pubblicata da Marco Fiocchi (@rondoner) in data:


Buttiamola sul poetico va. Perché anche le risate amare sono finite. Gran parte del vicolo è rimasto praticamente separato come un'isola con un unico passaggio da uomini e donne ragno per tornare in città...

IMG_8375 1


Sono così tornati gli uomini dell'Acea, con camion e pompe. Pronti a spurgare (se fosse stato subito per il primo lago?), e finalmente il sole di questi giorni ha riportato la secca sull'istmo sampietrinato. Sarà la fine degli allagamenti? Ne dubitiamo. Ma intanto abbiamo la possibilità di ammirare la "ri-ripavimentazione" in fretta e furia dei sampietrini rimossi e rimessi.

IMG_8437 2


Tutta la costosa precisione del primo intervento fa letteralmente a farsi benedire. Perpendicolari saltate, pendenze rovesciate, sampietrini sbeccati, buttati dentro per chiudere rapidamente la falla.

IMG_8440 1


Sarà lecito domandarsi a questo punto almeno un gigantesco "perché"? Cosa ne pensate?

  • shares
  • Mail