Campi Rom: ora tocca a Monte Mario


Dopo lo sgombero del campo nomadi di Tor Pagnotta e quello di Tor Vergata continua l’azione del comune di Roma contro l’abusivismo nomade in città. Ed a finire sotto la pala meccanica delle ruspe, questa volta, è stato uno dei campi più centrali della Capitale, quello posto sotto le pendici di Monte Mario, sul fianco della via Panoramica.

L’azione intrapresa dalle squadre del Decoro Urbano del Gabinetto del sindaco di Roma, in collaborazione con il Municipio XVII, coadiuvate dalle Forze dell'Ordine e dalla Polizia Municipale durerà dieci giorni proprio a causa della particolare collocazione delle capanne, collocate su un pendio in mezzo alla macchia mediterranea a pochi centinaia di metri da piazzale Clodio e prima dello sbocco dello stradone panoramico nel quatirere Balduina. L'operazione prevede la pulizia e la totale bonifica delle aree interessate allo sgombero.

  • shares
  • Mail
47 commenti Aggiorna
Ordina: