Roma Segreta dalla A alla Z: visite guidate fino a marzo 2012

Roma Segreta dalla A alla Z Gennaio-Marzo 2012 Nella capitale per tutte le stagioni, che sa regalare nevicate inconsuete all'inverno quanto sorprendenti risvegli a primavera, la nuova edizione della Roma Segreta dalla A alla Z continua ad offrire anche tante occasioni per andare alla scoperta di quello che sembra capace di resistere agli oceani del tempo.

Un appuntamento con la storia, la cultura e l’archeologia della città eterna più segreta e misteriosa, che segue la corrente della Città dell’Acqua, i simboli esoterici della porta magica, fin dentro le caserme dei gladiatori.

Un viaggio nella città dei mille strati e altrettanti segreti, sepolti in ipogei, mausolei o ben in vista in Necropoli, ville e trofei, dal Rione Testaccio alla Pineta di Castel Fusano, da compiere con un ricco programma di visite guidate (da scaricare on line e riportato dopo il salto) fino a marzo 2012.

Acquedotto Vergine
Via del Nazareno, 9/a
Unico acquedotto antico tuttora in funzione, fu realizzato nel 19 a.C. per rifornire le terme di Agrippa nel Campo Marzio. La visita guidata, partendo dai resti in Via del Nazareno, proseguirà con un’insolita passeggiata sul tema dell’acqua nel rione Trevi: da Piazza del Bufalo, con l’omonima fontanella, alla chiesa di Santa Maria in Via, sede dell’antico santuario della Madonna del Pozzo. La visita si concluderà in piazza di S.ta Maria in Trivio con l’illustrazione delle vicende che hanno portato alla costruzione della mostra terminale dell’Acquedotto Vergine: la fontana di Trevi.
12 febbraio e 11 marzo ore 15.30
(min 10 /max 20 persone a visita) (Euro 12)
Secondo Itinerario
“La Città dell’Acqua nel Rione Trevi: Acquedotto Vergine e Vicus Caprarius”: un affascinante percorso sull’acqua nell’antica Roma, dai resti dell’Acquedotto Vergine in Via del Nazareno alla discesa nel complesso archeologico del Vicus Caprarius.
4 marzo ore 15.00
(min 10 /max 20 persone a visita) (Euro 10)
Prenotazione obbligatoria 060608
Visite guidate a cura dell’associazione M’ARTE.

Auditorium di Mecenate
Largo Leopardi, 2
Il c.d. Auditorium era parte della grande villa di Mecenate, amico e consigliere di Augusto. Scoperto nel 1874, è composto da una grande aula absidata con affreschi del I sec. a.C.; l’ambiente era probabilmente destinato a banchetti e rappresentazioni.
Prenotazione obbligatoria Iter/Archeoclub Roma (334.1721321) (Euro 5)
Visite guidate:
2712 e 26 febbraio; 11 marzo ore 10.00;
31 marzo ore 17.00.

Casa Protostorica di Fidene
Via Quarrata
L’eccezionale stato di conservazione della casa della fine del IX sec. a.C. ha reso possibile realizzare, nei pressi della struttura originale e con l’uso di tecniche costruttive antiche, una sua ricostruzione in scala reale.
visite guidate: 19 febbraio e 4 marzo ore 15.00
(min 15/max 25 persone a visita) (Euro 8 )
Prenotazione obbligatoria Chora (333.2120734)

Colombario di Pomponio Hylas
Via di Porta Latina, 10 / Parco degli Scipioni
Pur nel l e sue ridotte dimensioni , i l Colombari o costituisce uno dei più interessanti esempi di sepolcro a incinerazione. Notevole lo stato di conservazione degli affreschi, degli stucchi e del mosaico con i l nome da cui proviene la denominazione del sepolcro.
Visite guidate: 25 marzo ore 11.00; 24 febbraio e 17 marzo ore 15.00;
(max 7 persone a visita. Visita effettuata solo con il gruppo al completo) (Euro 10)
Prenotazione obbligatoria Itinera (06.27800785)

Insula Romana sotto Palazzo Specchi
Via di San Paolo alla Regola, 16
Negli anni 1978-82 sono state portate alla luce strutture pertinenti ad edifici di epoca romana. Sono ancora visibili numerosi ambienti in opera laterizia su più livelli. In alcuni di essi rimane la pavimentazione a mosaico.
Visite guidate: 12 febbraio e 17 marzo ore 17.00
(min 5/max 25 persone a visita) (Euro 10)
Prenotazione obbligatoria Res Antiquae (06.87905747; 347.8249859)

Ipogeo di Via Livenza
Via Livenza, 4
L’ipogeo, scoperto nel 1923, risale alla fine del IV sec. d.C. Non è certo se fosse utilizzato come ninfeo o per la pratica dei culti misterici. Il complesso era decorato con mosaici e affreschi di cui si conservano resti.
Visite guidate: 12 febbraio ore 15.00; 11 e 17 marzo ore 17.00
(min 5/max 10 persone a visita) (Euro 10)
Prenotazione obbligatoria Alliance Culturelle s.r.l. (06.296998; 320.7030924)

Ludus Magnus
Via Labicana, angolo Piazza del Colosseo
Il Ludus Magnus era una delle quattro caserme dei gladiatori costruite per servire l’Anfiteatro Flavio. L’edificio, in laterizio, in origine era costituito da tre piani. Al centro del cortile era un piccolo anfiteatro per gli allenamenti.
Visite guidate: 31 marzo ore 12.30; 5 febbraio e 3 marzo ore 15.00
(min 10/max 30 persone a visita) (Euro 8 )
Prenotazione obbligatoria Archimede (339.2201463; 339.8616632)

Mausoleo di Lucilio Peto
Via Salaria, 125b
Imponente mausoleo a pianta circolare databile alla fine del I secolo a.C. Riutilizzato nel IV secolo d.C., nelle pareti del corridoio furono ricavati due ordini di loculi e nella parte interrata fu ricavata una piccola catacomba.
Visite guidate: 10 e 31 marzo ore 15.00
(min 5/max 15 persone a visita) (Euro 8 )
Prenotazione obbligatoria Trasecoli (345.2899851)

Mausoleo di Monte del Grano
Piazza dei Tribuni (all’interno del giardino pubblico)
Al quarto chilometro della Via Tuscolana, si erge un grandioso sepolcro a tumulo considerato tra i più imponenti dell’antichità. Fu chiamato fin dal Medio Evo “Monte del Grano” per la sua forma simile a quella di un moggio rovesciato.
Visite guidate: 26 febbraio e 17 marzo ore 15.o0
(min 10/max 30 persone a visita) (Euro 10)
Prenotazione obbligatoria Gea (389.0462469)

Mitreo dell'Ara Massima di Ercole
Piazza Bocca della Verità, 16a (S. Maria in Cosmedin)
Ricavato nel III sec. d.C. in un edificio datato al secolo precedente, di cui si conservano cinque ambienti, il santuario, prossimo al Circo Massimo, ospita un grande rilievo raffigurante Mitra che uccide il toro.
Visite guidate: 18 febbraio e 3 marzo ore 10.00; 10 e 24 marzo ore 12.30
(min 5/max 25 persone a visita) (Euro 6)
Prenotazione obbligatoria Archeodomani (339.7786192; 3314478026)

Monte Testaccio
Via Zabaglia, 24 / angolo Via Galvani
È una collina artificiale formata dai frammenti (latino: testae) delle anfore che transitavano nel vicino porto fluviale. Testimonia l’intensa attività commerciale di Roma in epoca imperiale.
Visite guidate: 25 febbraio ore 10.00; 3 marzo ore 15.00; 25 marzo ore 16.00
(min 10/max 30 persone a visita) (Euro 8 )
Prenotazione obbligatoria Associazione Dat (333.7889416).

Necropoli Ostiense
Via Ostiense / Parco Schuster (altezza della Basilica di S. Paolo)
Vasto sepolcreto che si affaccia sull’antico asse della Via Ostiense, le cui testimonianze iniziano dalla tarda età Repubblicana e proseguono fino al IV secolo d.C.
visite guidate: 11 febbraio ore 10.00; 3 e 11 marzo ore 15.00
(min 12/max 25 persone a visita) (Euro 8 )
Prenotazione obbligatoria L’Arteficio (06.96843848 - 347.1973515 )

Sepolcri Repubblicani
Via Statilia, angolo Via di S. Croce in Gerusalemme
Un complesso di quattro sepolcri tardo - repubblicani. Il più antico consta di una facciata a blocchi di tufo e di una piccola camera funeraria.
Visite guidate: 4 marzo ore 10.00;
(min 10/max 25 persone a visita) (Euro 8 )
Prenotazione obbligatoria Artable (06.4391597; 339.1998481; 349.7820922)

Teatro Di Marcello
Via del Teatro di Marcello
Imponente edificio pubblico, fu iniziato da Giulio Cesare e dedicato ad Augusto. Nell’area archeologica, rimangono resti del tempio di Apollo Sosiano e di Bellona.
Visite guidate: ogni sabato ore 11.00
(max 35 persone a visita) (Euro 8 )
Prenotazione obbligatoria Genti e Paesi (06.85301755)

Trofei di Mario e Porta Magica
Piazza Vittorio (giardini)
La parte superstite di una grande fontana di epoca imperiale, che ha costituito il mo-
dello per le grandi fontane della Roma rinascimentale e barocca, e un vero e proprio trattato alchemico del XVII secolo inciso sugli stipiti di un antico portale della scomparsa Villa dei marchesi Palombara.
Visite guidate: 12 febbraio ore 15.00; 11 marzo opre 11.30
(min 10/max 30 persone a visita) (Euro 10)
Prenotazione obbligatoria Olim (339.3309580 - assolim@libero.it; info@olim2010.com)

Villa di Plinio
Pineta di Castel Fusano, Via della Villa di Plinio
La villa della Palombara, già nota come Villa di Plinio, fa parte del sistema delle ville attestate fin dall’età Repubblicana, sulla costa laziale.
Visite guidate: 26 febbraio e 31 marzo ore 15.30
(min 10 / max 30 persone a visita) (Euro 8 )
Prenotazione obbligatoria Cyberia idee in rete (06.50917817; 347.8238652)

  • shares
  • Mail