Lunedì 6 febbraio 2012 a Roma: sciopero di 24 ore per il Trasporto Pubblico Locale

Bus-Roma-deposito

Senza tregua per nessuno, men che mai per la mobilità di questa città che sta consacrando ogni lunedì ad uno sciopero diverso, il 6 febbraio ci aspettano 24 ore di astensione del comparto del trasporto pubblico locale a livello regionale.

Lo sciopero indetto dalle organizzazioni sindacali Filt Cgil, Fit Cisl, UilTrasporti, UglTrasporti e Sul di Atac, Roma Tpl, Agenzia Roma Servizi per la Mobilità e Ogr, a Roma pur nel consueto rispetto delle fasce di garanzia (dall'inizio del servizio alle 8.30 e dalle 17 alle 20), mette a rischio bus, tram, metro e le ferrovie Roma-Lido, Termini-Giardinetti, Roma-Civitacastellana-Viterbo.

L’agitazione si svolgerà dalle 8,30 alle 17 e dalle 20 a fine servizio, ma ad essere a rischio sin notte tra il 5 e il 6 febbraio, è anche il servizio delle linee 27 linee notturne identificate dalla lettera ‘n’, mentre lunedì 6 gli unici esclusi dallo sciopero saranno come al solito portieri, guardiani, addetti ai centralini telefonici e ai servizi di sicurezza, compresi quelli delle metropolitane, gli ingegneri centrali, i capi tecnici centrali, i capi movimento centrali e l’ausilio in “sala operativa”.

È probabile che in occasione dello sciopero, le Zone a traffico limitato diurne del Centro e di Trastevere resteranno aperte e i varchi disattivati per tutto il giorno, in ogni caso potrete trovare tutti gli aggiornamenti come al solito nella nostra rubrica della mobilità.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: