venerdì 27 gennaio 2012 Sciopero dei Trasporti nella Roma a pedali

bambola 07_ bozza per manifesto x ciemmona 2011_  jorgevr Questa mattinata è iniziata presto, con la colonna sonora del traffico nelle orecchie, un freddo gelido nelle ossa e la prospettiva agghiacciante di passare un bel po’ di tempo ad aspettare mezzi di trasporto in sciopero.

A dare la sveglia a questo venerdì nero della capitale sono stati i clacson delle macchine in coda, quelle che hanno già fatto la fila per mettere una benzina più cara, santa sempre e solo per pochi, bloccata dai tir, a rischio sciopero dei benzinai, per affrontare lo sciopero di ogni mezzo di trasporto di oggi.

Il blocco dei tir ha lanciato la palla, ma i controlli della Guardia di Finanza sui distributori di benzina poco onesti, e i tafferuglio di ieri durante la protesta per il caro gasolio davanti a Montecitorio, finiti tra petardi e bombe carta a bloccare il traffico di piazza Venezia, sono solo l’inizio di una lunga partita da giocare sui campi della capitale.

Dopo taxi e tir, oggi si fermano bus, filobus, tram, pullman, metro e ferrovie, treni e aerei. È un peccato per i turisti che il nostro servizio di bike sharing faccia pena, perché nella Roma a manovella chi pedala oggi risolve sia il problema del trasporto che quello del freddo, e se qualcuno si prepara anche alla pedalata nella Memoria di domenica, molti di più pedalano verso il Bike to Work Day 2012 di giovedì 10 maggio 2012.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail