Apre? Chiude? L'odissea del centro commerciale di Ponte di Nona

Foto: melablogA proposito di Ponte di Nona. Leggo dai nostri cuginetti di Melablog che forse, pare, chissà, non dovrebbe esserci alcuno slittamento dell'inaugurazione del nuovo centro commerciale del quartiere di Roma Est, confermata quindi per il 30 di questo mese.

Peccato per il balletto di date che in questi mesi hanno accompagnato questa nuova costruzione che si preannuncia una sorta di "gioiello cittadino" per gli amanti dello shopping estremo (numerosissimi i negozi, compreso il primo Apple Store dell'Europa continentale): dapprima prevista per il settembre 2006, l'inaugurazione in pompa magna del centro commerciale è stata via via spostata prima a febbraio e infine a fine marzo 2007. E si era rischiato un successivo rinvio...

La causa di tutto sembra essere - anche questa volta - la tanto amata-odiata viabilità romana. Che secondo l'VIII Municipio potrebbe impazzire, nella zona, a seguito dell'apertura del centro che aumenterebbe in maniera esponenziale il traffico. Assieme al centro commerciale Roma Est, infatti, il progetto prevedeva la realizzazione di una serie di arterie - oltre ad uno svincolo del GRA - che avrebbero permesso di smaltire in maniera migliore l'afflusso di auto. Arterie che, ovviamente, non sono ancora state completate.

Come detto, però, la data sembra confermata. Il 30 marzo Roma Est dovrebbe esser inaugurato di fronte ad una serie di invitati di un certo spessore (ma Veltroni non ci sarà per via di un altro impegno: ci credo, con tutta st'attesa...); il giorno successivo invece sarà permesso l'accesso al pubblico.

Cosa succederà il 31 marzo, giorno dell'inaugurazione del centro commerciale (forse) più grande d'Italia? Solo il tempo lo dirà. Ricordo solo che il giorno dell'inaugurazione del Carrefour di Tor Vergata, la gente veniva trasportata per l'edificio in barella. E ci fu chi si prese a pugni per un Cicciobello. Ah, l'Italia...

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: