Lo Smog di Roma filtrato e ripulito dalla tecnologia Apa – Air Pollution Abatement

Dopo mesi di smog a livelli inaccettabili, domeniche a piedi, targhe alterne e blocchi della circolazione inefficaci, arriva la presentazione dell’APA, acronimo di “Air Pollution Abatement” e la prima sperimentazione sul campo di questa nuova tecnologia per depurare l’aria, che parte proprio dal centro storico di Roma.

Il sistema, sviluppato dalla start up italiana Is TECH, tra le aziende associata al Polo Tecnologico di Navacchio, promette di abbatte gli inquinanti nocivi dell’atmosfera (idrocarburi in forma di particolato, metalli pesanti, polveri sottili, pollini), aspirandoli sia in interni che esterni, filtrandoli e purificandoli, senza produrre rifiuti speciali.

I tre prototipi installati per la sperimentazione in via Petroselli, sono dotati di un sofisticato meccanismo per purificare l’aria, e collegati ad una speciale rete di telecomunicazioni wireless progettata da WiTech, per raccogliere le informazioni dai sensori e monitorare in tempo reale il livello di inquinamento.

Il procedimento si presenta semplice ed elementare come il video di presentazione, ma indipendentemente dai risultati che raggiungerà, dai costi che avrà, ci vorrà certo del tempo e tanta tecnologia per coprire l’estensione urbana della capitale, senza dimenticare che un filtro può migliorare l’aria ma per fare lo stesso con la ‘qualità della vita’ dobbiamo metterci in testa obiettivi più sostenibili.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: