Atac: le deviazioni della settimana dal 16 al 22 gennaio 2012

Roma Bus 769

Dopo una settimana di blocco della circolazione per i veicoli più inquinanti, evidentemente poco risolutivo, la concentrazione di sostanze inquinanti nell'atmosfera ha raggiunto livelli tali da far ripartire la mobilità di oggi e domani con le targhe alterne, dispari oggi, pari domani.

Anche in questo caso, dalle ore 9 alle 13 e dalle 16 alle 21, non possono circolare all'interno della fascia verde della città i veicoli con le targhe designate, tranne quelli esenti dal provvedimento (trovate tutto nella segnalazione dedicata), mentre indipendentemente dalla targa restano sempre fermi i veicoli più inquinati.

Lunedì 16, dalle ore 10 alle 20 circa, a bloccare il traffico e deviare la mobilità ci pensano anche i Taxi e la manifestazione indetta da URI e URITAXI al Circo Massimo, che in caso di occupazione della sede stradale di via dei Cerchi e via del Circo Massimo, rischia di deviare per le linee C3, 81, 160, 175, 628, 715, 110 Open, Archeobus.

Martedì 17 gennaio, è invece il sit-in in piazza Santi Apostoli indetto dal "Comitato taxi Roma", 16 alle 20 a mettere a rischio le 18 linee bus che transitano in zona, ovvero temporanei rallentamenti, deviazioni e/o fermi a vista per le linee linee H, 40, 53, 60, 62, 63, 64, 70, 80, 81, 85, 117, 119, 160, 170, 175, 492, 628.

Nella stessa giornata, ma in mattinata dalle 11.30 alle 13.30 circa, anche la cerimonia di benedizione degli animali chiude via della Conciliazione, nel tratto compreso tra piazza Giovanni XXIII e piazza Pio XII dove sono riuniti gli animali. Le linee 23, 34, 40, 62, 280 e 982 dirette verso lungotevere in Sassia, deviano quindi per lungotevere Vaticano e la linea 62 effettuerà anche capolinea in piazza Pia.

La chiusura di via del Corso devia tutti i bus delle linee 53, 62, 63, 80, 81, 85, 117, 119, 160, 175, 492, 628 e 63 in direzione del traforo, via Nazionale, via IV Novembre e via Cesare Battisti.

Mercoledì sono i consueti motivi tecnici a creare ritardi al servizio della Roma-Lido, mentre sin dalle 7 del mattino ci sono pochi taxi in servizio, forti disagi anche a a Fiumicino, e i tassisti restano riuniti fino alle 20 nell'area del Circo Massimo dove si sta svolgendo l'assemblea nazionale, causando possibili deviazioni e limitazioni alle linee di bus 81, 160, 175, 628 e 715.

Dalle 16.00, la serata "Un ponte tra Italia e Israele - il ritorno", ospitato all'Auditorium di via della Conciliazione, oltre a rischiare di chiudere via della Conciliazione, devia i bus della linea 982 provenienti da piazza Risorgimento, da piazza Pia per lungotevere Vaticano e lungotevere in Sassia, stessa cosa rischiano le linee 23, 34, 40, 62 e 280, in transito in piazza Pia.

La linea 40 devia invece in via della Traspontina, Borgo S. Angelo, piazza Pia, via della Conciliazione, via S. Pio X e lungotevere in Sassia, dove effettua capolinea (altezza ospedale S. Spirito).

Nella stessa giornata, la pioggia di lettere di licenziamento arrivate ai lavoratori della Sigma-Tau blocca la Pontina, gli operatori dei banchi del Mercato Trionfale bloccano via Doria con i due giorni di serrata della protesta per sollecitare accordi (che mancano da due anni) con la società di gestione della struttura.

Giovedì oltre al nuovo blocco della circolazione per i veicoli più inquinanti all'interno della fascia verde, da mezzanotte alle 6 del mattino, i consueti lavori di pulizia all’interno della galleria Fleming su via del Foro Italico, chiudono la via da viale di Tor di Quinto e via Monti della Farnesina, deviando il traffico in direzione Salaria, da via del Foro Italico verso l’uscita di corso Francia, mentre sullo stesso corso Francia, all’altezza di via Honduras, i veicoli sono obbligati a procedere in direzione Parioli.

Dopo il caos portato davanti a palazzo Chigi dalla protesta delle auto bianche con petardi, fumogeni e cartelli "Monti, scialla!" e il centro blindato da ogni esponente delle forze d'ordine 'pronto alla fine del mondo', per venerdì il Sit-in al Ministero dello Sviluppo Economico in via Molise, e la manifestazione statica indetta dall'organizzazione "Giovane Italia" in piazza Bocca della Verità, sono state annullate.

Il blocco della circolazione per i veicoli più inquinanti all'interno della fascia verde si estende in ogni caso anche a venerdì, mentre al Flaminio le linee 53 e 217 deviate da giorni per consentire i lavori del cantiere in via India, tornano ai consueti percorso e la linea 217 anche al capolinea di viale della XVII Olimpiade.

Con la fine di un'altra fase dei lavori per l'adeguamento del Nodo di Termini, per i passeggeri provenienti dalla stazione ferroviaria, sabato apre il nuovo ingresso di accesso alle linee A e B della Metropolitana, sempre dal centro commerciale ma attraverso una scala di collegamento completamente rinnovata, apre la scala che dalla banchina della Linea B direzione Rebibbia porta all’uscita su piazza dei Cinquecento, mentre rimane invariata l’uscita dalla banchina della Linea B direzione Laurentina.

Come al solito la partita di calcio Roma- Cesena allo Stadio Olimpico, dalle ore 16.30 circa, almeno 22 mezzi potenziano il servizio sulle linee 2, 32, 69, 280, 446, 628, 910.

Domenica mattina, la XIII edizione della corsa di Miguel al Flaminio e i suoi 5000 iscritti, che partono alle 10 dallo stadio Paolo Rosi in via dei Campi Sportivi per farvi ritorno dopo aver attraversato il percorso nel quartiere Flaminio, dalle 8.30 alle 12 circa, devia le dieci linee bus 48, 200, 201, 224, 280, 301, 446, 911, C2 e C3

A partire dalle 9.30, la cerimonia di omaggio al Milite Ignoto seguita da circa 1.000 persone in corteo fino al Pantheon, percorrendo via di San Marco, via delle Botteghe Oscure, via Florida, via di Torre Argentina, piazza Santa Chiara e via della Rotonda, può causare brevi fermi a vista o vere e proprie deviazioni per le 26 linee bus H, 40, 44, 46, 60, 62, 63, 64, 70, 81, 84, 85, 87, 95, 116, 119, 130F, 160F, 170, 175, 492, 628, 715, 716, 780 e 916.

Infine all’Esquilino con i festeggiamenti per San Antonio Abate, alle 11.40 è prevista una processione che dalla parrocchia San Eusebio, attravera via Napoleone III per giungere nei giardini di piazza Vittorio, causa di probabili brevi stop per le linee 5, 14, 105 e 150F.

Sopravvivendo al piano dei trasporti pubblici delle feste la navetta dello Shopping resta in strada dalle 11.30 alle 20.30 fino al 29 gennaio, mentre la linea A della metropolitana torna ai lavori in corso e alle navette con i vecchi orari..

Oltre alle modifiche operate sulle linee scuola, dalle scorse settimane ereditiamo il restringimento del cantiere della stazione Conca d’Oro della linea B1 della Metropolitana, che consente a chi proviene dal ponte delle Valli di entrare a piazza Conca d’Oro passando al centro, e con il ripristino della rotatoria, per cui chi viene da via Val di Cogne e si dirige verso il ponte delle Valli, anche girare anche a sinistra per tornare indietro su via Martana.

Per il resto la nuova Piazza San Silvestro Pedonale resta in cantiere e continua a cambiare la rete bus del Centro, come continua a fare il cantiere di Piazza Cavour, fino al 24 gennaio, cambiando il capolinea le linee 34 (spostato a via Crescenzio altezza civico 17), 87 (spostato a piazza Cavour fronte cinema Adriano) e le 49 926 e 990 (spostati a stazione metro A Lepanto) e le fermata le linee 280 (in direzione piazza Mancini, da piazza Cavour fronte cinema Adriano, a piazza Cavour fronte commissariato di polizia) e N6 (in piazza Cavour, direzione piazza Venezia, si sposta in via Cicerone angolo piazza Cavour).

La realizzazione del Corridoio del trasporto pubblico Eur Laurentina – Tor Pagnotta da mercoledì 18 gennaio, per i prossimi mesi entra nell’ultima fase dei lavori del cantiere tra viale dell’Umanesimo e viale Ignazio Silone, modificando ulteriormente la viabilità.

Per tutti i mezzi in marcia sulla Laurentina provenienti dal centro, compresi i bus 763 e 768 di “Roma Tpl”, resta temporaneamente eliminata la svolta a sinistra su via degli Artificieri. Per raggiungere via degli Artificieri le auto e i bus devono quindi proseguire su via Laurentina, arrivare all’altezza di viale dell’Esercito, fare inversione e tornare in direzione centro, infine girare a destra per via degli Artificieri.

Insieme ai nuovi bus anti-aggressione , dal 1° gennaio 2012 continua ad essere provvisoria ma operativa anche la libera circolazione sui mezzi pubblici Atac al personale in divisa (o con esibizione dei tesserini) delle forze dell'ordine, dei corpi di Polizia di Stato, Polizia Locale di Roma Capitale, Polizia Provinciale, Polizia Penitenziaria, Carabinieri, Guardia di Finanza, Vigili del Fuoco e Corpo Forestale.

Dal 1° gennaio 2012 è possibile anche ricaricare la Card elettronica o richiederla, per usufruire dell'agevolazione tariffaria riservata agli Over 70 residenti a Roma con un reddito ISEE fino a € 15.000,00, presso le biglietterie di ATAC S.p.A. delle fermate della metropolitana di Anagnina, Lepanto, Ottaviano-San Pietro, Cornelia, Battistini, Laurentina, Eur Fermi, Termini, Ponte Mammolo (lun-sab 7/20, dom e festivi 8/20), dal 16 al 31 gennaio 2012, anche presso i 1.200 punti della rete di vendita indiretta dotati di POS.

A restare invariati dalle scorse settimane sono i servizi di assistenza alla clientela disponibili alla biglietteria della Stazione di Prima Porta della Ferrovia Roma-Viterbo, dove acquistare anche le Metrebus card, che estende il limite d’età per godere delle agevolazioni regionali da 25 a 30 anni.

Stessa cosa sulla linea A della metropolitana, dove oltre all'esposizione di storie di “nuovi romani”, continua la Copertura radiomobile della Metropolitana di Roma, in fase di test in alcune ore della giornata, nelle stazioni della Metro A di Spagna, Barberini e Repubblica, grazie all’accordo stipulato con gli operatori di Telecom Italia, 3 Italia, Vodafone e Wind.

Per gli abbonati Atac prosegue anche le sperimentazioni del progetto WiParking, per prenotare il parcheggio nelle autorimesse private direttamente on-line, e ViviFacile/Tpl per viaggiare “più informati” sui mezzi di trasporto pubblico.

Chi viaggia sui bus che partono e tornano dal deposito di mezzi di Tor Pagnotta, continuerà ad approfittare delle fermate extra che questi effettuano anche nel percorso tra la rimessa e il capolinea, tra le 4 e le 7 del mattino, e dalle 20 all’1 di notte.

A contraddistinguerli anche la numerazione, L01 Tor Pagnotta-stazione Laurentina MB; L02 Tor Pagnotta-Eur/piazzale Nervi; L03 Tor Pagnotta-Colombo/piazza Rufino; L04 Tor Pagnotta-stazione Ostiense; L05 Tor Pagnotta-Eur/piazzale Agricoltura; L06 Tor Pagnotta – Artco di Travertino MA; L07 Tor Pagnotta – piazza Venezia; L08 Tor Pagnotta – Stazione Termini, che al ritorno cambia rispettivamente in L10, L20, L30, L40, L50, L60, L70 e L80.

Dallo scorso anno ereditiamo anche gli orari delle corse di inizio e fine servizio per le linee notturne n18 (viale Quaglia – piazza Venezia), n19 (viale Newton - piazza Venezia) e n27 (Policlinico di Tor Vergata – piazza di Cinecittà).

La linea n18, dalla domenica al giovedì, adegua i tempi di percorrenza con l’aggiunta di una vettura in servizio e posticipa prima ed ultima partenza da piazza Venezia alle ore 23.56 (dalle 23.50) e 4.58 (dalle 4.50). Per venerdì e il sabato si adeguano i tempi di percorrenza con l’aggiunta di una vettura in servizio e incrementa l’offerta di trasporto con 2 corse aggiuntive da piazza Venezia e 1 corsa aggiuntiva da viale Quaglia.

Per la linea n19, il venerdì e il sabato, il numero di corse offerte viene adeguato alla domanda dell’utenza. L’ultima partenza da viale Newton è anticipata alle 5 (dalle 5.20), anticipate anche prima ed ultima partenza da piazza Venezia rispettivamente alle 00.00 (dalle 00.10) e alle 5 (dalle 5.10).

Sulla linea n27, infine, il venerdì e il sabato, il numero di corse offerte viene adeguato alla domanda dell’utenza, e viene posticipata la prima partenza dal Policlinico di Tor Vergata alle ore 00.00 (dalle alle 23.30).

Stessa cosa per le rotte che riguardano la linea 787 con capolinea a largo Bertasi Bonelli e viale di Val Fiorita, che collega la zona del Torrino e di Mezzocammino alla stazione Eur Magliana per lo scambio con la Metro B e la ferrovia Roma-Lido.

I bus in servizio dalle 5,30 alle 22 lungo un percorso di circa 9 chilometri, effettuano 26 fermate nel percorso di andata in direzione di via di Val Fiorita e ventiquattro al ritorno, ovvero: largo Bertasi Bonelli, viale Bonelli, largo Jacovitti, viale Galleppini, viale Cavaceppi, viale Guglielmi, viale Pechino, viale della Grande Muraglia, via Fiume Bianco, via Sabatini, viale dell’Oceano Indiano, viale Egeo, viale di Val Fiorita.

Con la nuova linea a coprire il percorso tra viale Pechino e via Cavaceppi e la 708 a servire nell’area di Torrino/Mezzocammino, da lunedì 19 dicembre si rimodula anche il percorso della circolare 778 con capolinea a piazzale dell’Agricoltura, che non transitando più sul tratto viale Pechino/via Cavaceppi sopprime le fermate su viale Guglielmi, via Cavaceppi, e anche una fermata su via Jachino.

A queste si aggiunge la linea 779, che collegando piazzale dell’Agricoltura con via Gadda rimodula gli orari della mattina potenziando le corse tra le 7 e le 9, e la modifica del servizio della navetta piazza Euclide/piazza delle Muse, che sopprime la corsa delle 14.10, anche in conseguenza della riapertura della stazione Campi Sportivi sulla ferrovia Roma-Viterbo.

A tutti ricordo inoltre, che on line sul sito dell’agenzia della mobilità di Roma trovate anche le mappe e gli orari delle Zone a Traffico Limitato diurne e notturne, mentre in quello di Atac, l’elenco dei presidi sulle corsie riservate dove si concentrerà principalmente l’attività degli ausiliari Atac e Roma TPL.

In vigore anche le nuove regole per l'accesso all'anello ferroviario, che con l'ordinanza del Sindaco numero 245 dello scorso 28 ottobre, stabilisce che sino al 31 marzo 2012 gli autoveicoli a benzina "Euro 1", quelli diesel "Euro 2", i ciclomotori e i motoveicoli "Euro 1" non possono entrare nell'Anello Ferroviario, dal lunedì al venerdì.

Per il resto, al solito, invito tutti a seguire gli aggiornamenti di ora in ora, contribuendo con le proprie info ed ‘esperienze sul mezzo’, sempre tanto preziose.

  • shares
  • Mail