Capodanno Cinese 2012: aspettando l'anno del Drago a Roma

Dragon_jez.atkinson

Ad un giorno dalla fiaccolata per la piccola Joy e suo padre Zhou Zeng, vittime della Roma criminale che colpisce ultimamente senza far troppa distinzione razziale, e a conclusione di tutte le iniziative dell’Anno Culturale della Cina in Italia, incalzano i preparativi per il Capodanno Cinese che l'Ambasciata cinese in Italia festeggia in anticipo e Roma dedica con amarezza a questo lutto cittadino.

La “Festa di primavera”, “Chun Jie” in cinese, che stando al calendario lunare cade il 23 gennaio 2012, anticipa infatti a sabato 14 gennaio i festeggiamenti per salutare un coniglio davvero poco fortunato e l’arrivo dell’anno del Drago ( 龙 ) simbolo di potere, forza e ricchezza, almeno quando si tratta di bandire demoni e spiriti maligni. Speriamo bene.

Rinnovando un’antica tradizione piena di costumi, suoni, sapori e lanterne rosse, non mancherà ai festeggiamenti romani un ricco calendario (che trovate dopo il salto) di danze, acrobazie e canti tradizionali portati in città da artisti in arrivo dalla Cina, musicisti, maestri di Kung Fu e ballerini italiani, dal grande corteo folkloristico che approda a Piazza del Popolo ai fiori di fuoco del Pincio.

Un evento atteso e apprezzato anche da chi guarda ad oriente senza avere una grossa predilezione per le contraffazioni made in Cina, al quale partecipare per scoprire le sfumature di una cultura e le esportazioni di tradizioni, troppo spesso, appesantite da politiche, interessi e condizioni a dir poco controverse.

Nel dettaglio il programma della giornata:

ore 14.00: grande corteo folkloristico.
La sfilata inizia in via del Corso, all’altezza di Via Tomacelli, e si dirige verso Piazza del Popolo.

ore 14.25: arrivo del corteo in Piazza del Popolo
Sul palco comincia lo spettacolo con le musiche dell’Orchestra della Polizia municipale di Roma.

ore 14.30: sulla piazza l’Ambasciatore Ding Wei insieme al sindaco di Roma Gianni Alemanno, al ministro della cooperazione e dell’integrazione Andrea Riccardi e alle altre autorità italiane presenti eseguono il rituale di apertura dipingendo di rosso gli occhi del drago.

Dalle ore 14.30 in poi: il direttore cinese dell’Istituto Confucio di Roma Federico Wen presenta le varie esibizioni degli artisti cinesi e italiani. Spettacolari numeri scelti fra i generi artistici più famosi si alternano fino alle 18:00.

Alle 18.15 dalla terrazza del Pincio uno straordinario spettacolo pirotecnico, degno della migliore tradizione cinese, chiude l’appuntamento con le celebrazioni del Capodanno cinese.

Tra i principali protagonisti dello spettacolo ci saranno 4 compagnie in arrivo dalla Cina: la Compagnia popolare di acrobazie del Zhejiang (primo premio a Roma nel 2005 al Festival internazionale del circo), la Compagnia di danza tradizionale Yangge di Jiaozhou (provincia dello Shangdong) in rappresentanza delle danze contadine del Nord della Cina, la Compagnia dei giovani amici di Shanghai (artisti bambini che cantano e ballano le tradizionali arie delle minoranze etniche) e il gruppo di studenti universitari che provengono dalle più importanti accademie artistiche cinesi (moda, danza e arti marziali).

Durante la manifestazione si svolgerà anche la lotteria dell’Anno del Drago, con in palio un viaggio in Cina per due persone (Primo premio), corsi di Tai Ji Quan, lezioni di Gong Fu, cene nei migliori ristoranti cinesi di Roma, abbonamenti alla rivista bilingue “Cina in Italia”, apparecchi tv, macchine fotografiche e molto altro, made in Cina immagino.

Per ulteriori info potete rivolgervi a Sabina Felici (tel . 06 58333134 – 348 6290763 - sabina.felici@vivagroup.it - ufficiostampacapodannocinese@vivagroup.it)

Foto | Flickr

Capodanno Cinese 2012 Anno del Drago Roma

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: