Spirit of Scotland – Rome Whisky Festival: 7 – 8 – 9 marzo 2015

Aspettando la tre giorni ad alto tasso di single malt di Spirit of Scotland – Rome Whisky Festival, al Salone delle Fontane dell'EUR, il 7, 8 e 9 marzo 2015

Con o senza cornamuse e visioni in kilt, il mondo del malto scozzese sa bene come dispensare Spirit of Scotland anche nella Capitale, dove il Rome Whisky Festival giunto alla quarta edizione, si prepara a riunire le migliori aziende nazionali e internazionali del settore, dopo aver registrato un record di pubblico in quella precedente, con quasi 3000 presenze di addetti al settore, appassionati e neofiti, in soli due giorni.

Spirit of Scotland - Rome Whisky Festival

Spirit of Scotland – Rome Whisky Festival 2015 si estende quindi a tre giorni, spostandosi nei 2000mq del Salone delle Fontane dell'EUR, con una ricca programmazione di eventi ad alto contenuto di “single malt”, tra degustazioni libere, masterclasses, seminari sulla mixology ed incontri affidati ad esperti del settore.

Distillati ad arte di sapienza millenaria, per una tre giorni ricca di novità che promette di offrire un bel viaggio nel mondo del whisky, in buona compagnia di birre scozzesi, cioccolato e sigari, protagonisti di degustazioni e laboratori al ritmo Jazz, dispensato da esibizioni live di gruppi appositamente selezionati.

Spirit of Scotland – Rome Whisky Festival 2015

Dal sabato 7 a lunedì 9 marzo 2015, il Festival ideato e realizzato da Spirit of Scotland S.r.l., per promuove la diffusione della cultura del whisky di malto scozzese e della sua produzione millenaria, parte dall'ABC con una breve introduzione, il bicchiere in mano e l'occhio alla mappa delle regioni di provenienza, ai sapori caratteristici e alla tecnica di degustazione per apprezzare al meglio tutto quello che offre.

Un mini corso tenuto da esperti ogni 30 minuti in un’area riservata, al quale si accede prenotando e pagando un piccolo supplemento sull'acquisto del biglietto.

La degustazione di una serie limitata di prodotti rari e di eccellenza, curato per l’occasione dal Brand Ambassador della Maison du Whisky di Parigi, Salvatore Mannino, nell'area COLLECTOR.

Uno spazio RISTORAZIONE, gestito dal catering Palombini, con ampio menù per garantire ai presenti di assaporare al meglio certi accostamenti, (e di reggere bene le degustazioni).

Uno SHOP gestito dall’organizzazione per acquistare quello che dopo l'assaggio ha lasciato di desiderio di ripetere l'esperienza molte altre volte ancora.

Ma soprattutto, l’introduzione di un terzo giorno interamente dedicato al TRADE, con open tasting e incontri pronti a condividere culture, storie e tradizioni del nobile distillato, guidati dai massimi esperti del settore e noti bartenders a livello internazionale, da Marian Beke e Luca Cinalli del Nightjar di Londra, a Dario Comini del Nottingham Forest di Milano, passando per i ragazzi del Jerry Thomas di Roma.

Questo anche grazie alla partnership con il Bartender.it, il primo Web Magazine italiano dedicato al mondo della mixology, del bartending internazionale e leader nell’organizzazione di eventi traMalt & Grain Experience by Bartender.it

Malt & Grain Experience by Bartender.it

Il COCKTAIL BAR curato dal Jerry Thomas Project Rome, proporrà invece una drink list pronta ad evocare i grandi classici, offrendo ad ogni singolo ospite la possibilità di provarli con il proprio malto preferito.

Per tutto il resto vi rimando al sito dell'evento e la sua fanpage di facebook.

  • shares
  • Mail