C'era una volta l'auto da città

l\'auto da città di ieri

Ok, forse sto diventando stucchevole con certi nostalgismi. Tipici di chi si accorge del tempo che corre troppo veloce ormai. Che poi questa volta, lo riconosco, nemmeno si tratta di un pezzo affascinante. Eppure incontrare così, una vecchia Fiat 126, in vendita, mi ha fatto tenerezza.

Stilisticamente derivata dalla concept car "City Taxi", realizzata da Pio Manzù nel 1968, la Fiat 126 venne presentata al Salone dell'automobile di Torino del 1972, con il compito di sostituire la "500", della quale riprendeva integralmente lo schema meccanico. La 126 era disponibile sia con carrozzeria completamente chiusa (novità rispetto alla "500") che con tetto apribile in tela (tipico della sua progenitrice).

Ha praticamente la mia età. Qualche annuccio di più, e si li porta pure bene. Penso a quante ne vedevo da bambino, al fatto che proprio non mi piaceva la ventata "cubista" del moderno di allora. E poi mi viene quasi la curiosità di chiamare per sapere quanto vogliono...

l\'auto da città di ieri

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: