Roma Canapa Mundi: stupefacenti proprietà della cannabis in fiera

Canapa Mundi porta a Roma la prima Fiera internazionale dedicata alla Canapa, tra stupefacenti proprietà e applicazioni

Vuoi per il bisogno di tornare al naturale, dopo aver infilato la plastica ovunque, vuoi per la crisi che rende nervosi e creativi, il mondo intero sta ri-scoprendo le «stupefacenti» proprietà della canapa, o cannabis che dir si voglia.

Proprietà e applicazioni legali, terapeutiche, cosmetiche, alimentari, oltre quelle “ricreative”, spingendosi sino alle fibre ‘autarchiche dell'agraria o i pannelli isolanti e fonoassorbenti dell'edilizia.

Risorse troppo a lungo «spacciate» come il seme della discordia a causa dell'effetto psicotropo (soprattutto del livello di THC - tetraidrocannabinolo) delle sue infiorescenze femminili, meglio conosciute come mari(juan)a che hanno reso la produzione di canapa illegale in molti paesi del mondo.

Le cose però stanno cambiando, dalla Giamaica che potrebbe presto renderne legale il consumo durante i riti rastafariani (impossibile non ricordare proprio oggi i natali di Bob Marley), al mercato finanziario dove società di venture capital che investono in aziende che si occupano del business della cannabis, mentre il barrio gotico di Barcellona è diventato sede del museo della cannabis all'interno del Palau Mornau, e Praga ha la sua cannafest.

Seattle si è appena dotata del primo distributore automatico che dispensa prodotti derivati dalla cannabis, nello stato di Washington che, insieme a Oregon e Alaska che hanno seguito il Colorado, restano tra i pochi paesi degli Stati Uniti dove l'uso e la vendita di marijuana per usi "ricreativi" è legale, mentre in altri 23 è legalizzato solo il suo uso terapeutico.

Un uso prodigo di qualità e ricerche tra le quali un gruppo di ricercatori del Los Angeles Biomedical Research Institute (LA BioMed) sembrano aver sperimentato come il THC possa aiutare a proteggere dalle lesioni cerebrali traumatiche, arrivando a ridurre il tasso di mortalità tra coloro che subiscono questo tipo di incidenti.

Su questo versante, qualcosa inizia a cambiare anche in Italia, dal Comune a Torino che prende “aperitivo alla canapa” per sensibilizzare sull’uso terapeutico della cannabis, all’Istituto farmaceutico militare di Firenze che dovrebbe iniziare a produrla a questo scopo “made in Tuscany”, smettendo di importarla dall’Olanda.

Questo, mentre AssoCanapa continua a coordinare la Canapicoltura, per un rilancio della filiera agricola e industriale anche in Italia, mettendo a frutto una risorsa resistente e facile da coltivare senza pesticidi e diserbanti che, riduce l’erosione del terreno e contribuisce a risanare terreni inquinati. La stessa per la quale negli anni ’40, noi italiani siamo stati il secondo produttore al mondo, dopo la Russia.

Questo e molto altro, in materia di aspetti normativi e usi terapeutici, si potrà approfondire attraverso Canapa Mundi, la prima Fiera internazionale dedicata alla Canapa che porta a Roma tre giorni di incontri, stand, mostre e confronti con esperti del settore, insieme da assaggi di canapa, anche nel piatto, senza discriminate vegani, vegetariani e gluten free, tra punti ristoro e zone relax.

La fiera organizzata dall'associazione Tuanis e sostenuta da aziende di livello europeo e internazionale, si svolgerà nel weekend, da venerdì 20 al domenica 22 febbraio 2015, negli spazi del Pala Cavicchi (non più al Teatro Tendastrisce), a pochi metri dalla Via Appia Nuova e circa 20 minuti dal centro di Roma e dai Castelli Romani, facilmente raggiungibile dalla stazione metropolitana “Anagnina”, con un servizio navetta gratuito.

Canapa Mundi
Fiera internazionale dedicata alla Canapa
dal 20 al 22 febbraio 2015, dalle ore 10.30 alle 20.00
via Ranuccio Bianchi Bandinelli 130
Biglietto: € 6,00
Abbonamento 3 giorni: € 10,00

Canapa Mundi Roma - prima fiera della canapa

Canapa Mundi: programma

VENERDÌ 20

ore 15,30

Incontro: “Riparte la filiera della Canapa, proposte e attività in corso nel Lazio e nel resto d’Italia”

Modera: Sara Graziani, giornalista

Partecipano, nell’ordine:

Emiliano Stefanini e Claudio Pomella, Associazione Canapa Live – Tutela e promozione della coltivazione della canapa nel Lazio

Rachele Invernizzi, South Hemp Tecno di Crispiano (TA)– Filiera e impianto di prima trasformazione nel sud Italia ;

Manuela Tolve, Associazione Lucanapa (PT) – Tutela del territorio e salvaguardia ambientale tramite la canapa;

Fabio Palmieri, Associazione Rea Canapa (RI) – La coltivazione della canapa nel territorio Reatino e Sabino e il suo uso nell’edilizia;

Gino De Paolis e Marta Bonafoni, consiglieri Regione Lazio – Interventi per promuovere la coltivazione e la filiera della canapa, la proposta di legge regionale;

Università della Tuscia (VT), dipartimento Scienze Vegetali – Ricerca, aspetti tecnici e agronomici della coltivazione della canapa;

Antonio Pasquini, Università Agraria di Allumiere e Marco Santurbano, Università Agraria di Tolfa – Esperienze e progetti per il Lazio;

Unione Coltivatori Italiani – La filiera della canapa, aspetti tecnici e finanziari.

SABATO 21

ore 11,30

“CBD e altri cannabinoidi: valore terapeutico, tecniche di coltivazione ed estrazione, modalità di assunzione”

Modera: Fabrizio Dentini, autore del libro Canapa Medica, viaggio nel mondo del farmaco proibito.

Partecipano:

Franco Casalone, attivista e scrittore;

Roberto Giorgio, Grass-o-Matic \ Cbd Crew;

Mario Catania, caporedattore rivista Cannabis Terapeutica;

Andrea Trisciuoglio, associazione LaPiantiamo;

Alberto Sciolari, associazione Pazienti Impazienti Cannabis

ore 15

“Costi e conseguenze del proibizionismo”

Modera: Il Duka, scrittore

Partecipano:

Danilo Chirico, associazione daSud;

Stefano Veglianti, vice-presidente V Municipio;

Giuseppe Nicosia, associazione SicilCanapa\Ascia;

Alessio Scandurra, associazione Antigone;

Marco Rossi, docente di Economia Politica, dip. Scienze Sociali ed Economiche de La Sapienza\UniRoma1;

ore 17

“Cos’è un Cannabis Social Club”

Incontro con Joep Oomen, coordinatore Encod (European Coalition for Just and Effective Drug Policies)

DOMENICA 22

ore 11

“Prodotti e alimenti a base di olio e semi di canapa: valore nutrizionale e benefici per la salute”

Conferenza tenuta dal dr. Dany Belotherkowsky, medico chirurgo, esperto in naturopatia e ricerca bio-medica e incontro con il pubblico.

A seguire

“L’importanza dell’olio di semi di canapa in età pediatrica”

Conferenza tenuta dal dr. Lorenzo Cristiani, medico pediatra

Proprietà e applicazioni Canapa

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail