Morta Monica Scattini: i funerali si svolgeranno a Roma

L'attrice aveva lavorato con i più grandi registi e interpretava spesso il ruolo della toscana benestante

Monica Scattini


La sua morte è arrivata inaspettata, ma solo per chi non sapeva della guerra che stava combattendo. La stessa che, purtroppo, Monica Scattini, non è riuscita a vincere. Aveva solo 59 anni, era figlia d’arte, ma di talento ne aveva da vendere. Il suo viso non era estraneo a nessuno, anche perché aveva lavorato con i più grandi registi come Mario Monicelli o Ettore Scola.

Era nota per le sue interpretazioni della tipica toscana benestante e oggi si è spenta in un ospedale romano in una età che ancora le avrebbe permesso di farsi conoscere e apprezzare. Sempre in città si terranno i funerali, per la precisione il 7 febbraio, nella chiesa di Santa Maria in Trastevere alle 12:30.

Monica scattini, talentuosa interprete, si è fatta notare al cinema e anche con la tv, soprattutto nelle commedie. Con Scola aveva lavorato ne La Famiglia, con Monicelli in Parenti serpenti e nel 1983 aveva vinto il Nastro D’Argento come migliore attrice in “lontano da dove”. Nel 1994, poi, altro riconoscimento con il David di Donatello come miglire attrice non protagonista per Maniaci sentimentali.

In tv, infine, le sue partecipazioni non si contano nemmeno. Su Raiuno ha lavorato ne Lo zio dì America e su Canale 5 in Elisa di Rivombrosa e Un ciclone in famiglia. Interessanti anche le poche ma intense parentesi internazionali. In questo caso parliamo del al film di Francis Ford Coppola Un sogno lungo un giorno e del musical di Bob Marshall, Nine, assieme a Daniel Day Lewis, Nicole Kidman e Penelope Cruz. Lo scorso anno, infine, aveva interpretato un ruolo nel film di Giovanni Veronesi,Una donna per amica.

  • shares
  • Mail