Capodanno 2012 a Roma: aspettando il nuovo anno in strada senza spendere un euro

Fireworks_Merritt Boyd

Dopo la Natalità, anche sabato 31 dicembre è alle porte e lungo la strada, con la scoppiettante Notte di San Silvesto e tanti modi di prepararsi alla fine dell’anno quanti gli strati e le facce di questa città eterna che risente della crisi in un modo tutto suo.

Con il trasporto pubblico potenziato e il Safety driver al volante delle notti poco sobrie, a correre per le strade del centro storico sin dal primo mattino, saranno quelli che hanno già iniziato i festeggiamenti dalla notte del 30 e i runner della prima We Run Rome che eredita il testimone della vecchia Maratona di San Silvestro, corsa fino al 1989.

Per chi sceglie la strada anche di sera e il Concerto di Capodanno gratis ai Fori Imperiali per i festeggiamenti, anche risate assicurate con i gemelli diversi Romolo e Remo nel cesto e le storie di ordinaria romanità di Enrico Brignano, degnissimo sostituto dell’indisposta Giusy Ferreri, i botti artificiali a mezzanotte e un inizio di 2012 a ritmo del fortunato 69 dei Negramaro, in compagnia di Alemanno e la ramazza dell’Ama pronta a raccogliere i cocci dell’anno passato.

Concerti gratuiti come quello di musica classica in Piazza del Quirinale, con il Raggae allo Squale Centrale di Viale Palmiro Togliatti angolo Via Tuscolana (fronte centro comm.le Cinecittà Due), o con "Clave Cubana" e Tiromancino nella piazza Anco Marzio di Ostia.

Marco Masini e i comici di Zelig saranno nel Teatro Tenda allestito all'interno del complesso commerciale Parchi della Colombo all'Infernetto, Luca Barbarossa nel XVIII Municipio, e Max Gazzè nel parcheggio del Centro commerciale Le Torri a Tor Bella Monaca.

Gratis in strada come gli spettacoli pirotecnici che torneranno ad accendere il cielo romano, dalle terrazze del Pincio a quella ad alto tasso di polvere pirotecnica del vicino di casa, e tutto quello che avrete il piacere di segnalarci per il nostro ultimo&primo tour gratuito della città. Basta l'indirizzo e ci arriviamo anche senza tom tom.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail