Maratona di Roma 2015: percorso ufficiale, mappa, novità

La Maratona di Roma 2015 aspetta il 22 marzo con percorso di gara ufficiale, hashtag, Selfie Contest, Charity Program e musei gratis

Dopo le iscrizioni agevolate e aver forgiato la medaglia, l'official hashtag ?#?IrunRome?, i volti del Selfie Contest, le sfide solidali del Charity Program e un percorso di gara già ufficializzato con due mesi di anticipo, la 21^ edizione della Maratona di Roma è praticamente già partita e pronta a superare la cifra record di 14.875 runners provenienti da 102 nazioni della precedente edizione.

Tutte le strade che portano a Roma, con la complicità di Air France, Vettore Ufficiale dell'evento sportivo, pronto ad offrire tariffe di volo scontate e vantaggi ai maratoneti insieme al sito dedicato (www.flyingbluerunning.com), il prossimo 22 marzo riporteranno corridori, sportivi, appassionati, famiglie, ragazzi, volontari e atleti da “Guinness dei Primati” che corrono senza sosta da 34 anni come la tedesca Sigrid Eichner, lungo uno dei percorsi più affascinanti e suggestivi e il pisano 86enne Angelo Squadrone.

Un viaggio tra la storia e l'arte della città eterna, con partenza e arrivo su via dei Fori Imperiali, all’altezza del Foro di Traiano e del Campidoglio, passando per via della Conciliazione, vi aNazionale, via dei Fori Imperiali, con vista sulla Basilica di San Pietro, il Colosseo e molto altro, lungo un tracciato che prevede 77 cambi di direzione, nessuna curva a gomito e tutto quello che trovate segnalato di seguito e su Googlemaps.

Maratona di Roma 2015 - percorso

Novità del percorso 2015

Il percorso della Maratona di Roma 2015, restando mediamente scorrevole, presenta alcune piccole novità, come lo start e l'arrivo, posizionati su Via dei Fori Imperiali, all’altezza del Foro di Traiano e del Campidoglio, così come il senso di marcia che cambia in fase di arrivo, percorrendo Via dei Fori Imperiali, guardando il Colosseo e lasciandosi alle spalle P.za Venezia.
 
Il tracciato prevede 77 cambi di direzione (nessuna curva a gomito) e circa 7,6 km di sampietrini. Il passaggio di mezza maratona coincide con via della Giuliana.
 
Le due situazioni di medio impegno sono nelle brevi salite tra via Pellegrino Matteucci (circa km 3,5) e via Benzoni (circa km 4,3 a precedere il ponte Spizzichino) intervallate da una discesa, e dalle alterne pendenze di fine di Via dei Campi Sportivi - Via dell’Agonistica (2-3%) e via della Moschea (quindi da circa km 28,1 a km 28,8) alle quali segue la discesa di Via Gaudini.

Sono presenti, inoltre, due leggere pendenze all'inizio di via dei Cerchi (circa km 1) e alla fine di via di Monte Brianzo (circa km 36,2). Nella parte finale del percorso, il tradizionale e impercettibile innalzamento, da via del Corso alla fine via Milano (13/14 metri lungo 3,3 km) e, a seguire, il corrispettivo in discesa da Largo Magnanapoli a Piazza Venezia (per un totale di circa 500 mt e con la discesa rilevante di Via IV novembre) per un arrivo in velocità in Via dei Fori Imperiali.

Come lo scorso anno, oltre al ritorno a San Pietro, ci sarà il suggestivo passaggio sul Ponte Settimia Spizzichino (circa km 4,5), il Traforo Umberto I (circa km 41), via Nazionale con Largo Magnanapoli (circa km 41,5 con a destra, sullo sfondo, il Quirinale). Sempre come nel 2014, eliminato l’impegnativo anello finale attorno al Colosseo e, per l’impossibilità tecnica di garantire assistenza a partecipanti e pubblico, il passaggio a Fontana di Trevi.

Maratona di Roma 2015 - mappa percorso

Musei gratis domenica 22 marzo

In occasione della Maratona di Roma, fino a domenica 22 marzo, il Ministero dei Beni e delle attività culturali dà la possibilità ai maratoneti muniti di pettorale, e a un loro accompagnatore, di entrare gratuitamente al Museo nazionale di Castel Sant'Angelo, la Galleria nazionale di arte moderna e contemporanea, la Galleria nazionale d'arte antica in Palazzo Barberini e in Palazzo Corsini, Museo nazionale del Palazzo di Venezia, Museo nazionale degli strumenti musicali e Galleria Spada.

Maratona di Roma e mobilità

I primi allestimenti, dalle ore 18:00 di sabato 21 marzo, chiuderanno via dei Fori Imperiali, da piazza del Colosseo a piazza Madonna di Loreto, deviando il percorso delle linee 51, 75, 85, 87 e 810, lungo lo stesso percorso che seguono durante la chiusura del fine settimana. A spostarsi, nella notte tra sabato e domenica, sia verso il capolinea di Rebibbia che in direzione di Laurentina, saranno anche i bus della n2.

Domenica, tra le ore 6:00 e le 20:30, su disposizione della Questura la stazione metro di "Colosseo" sarà accessibile solo da largo Gaetana Agnesi (e non da via dei Fori Imperiali), il transito al traffico pubblico e privato sarà vietato lungo l'intero percorso di gara sino alle ore 17:00.

Nove linee saranno sospese (2, 40, 51, 53, 64, 70, 116, 280 e 628), dieci deviate (23, 69, 83, 85, 118, 160, 673, 766, C2 e C3), mentre altri quarantotto collegamenti bus e tram verranno limitati con conseguente modifica provvisoria dei capolinea: 3, 3B, 8, 19, 32, 34, 44F, 46, 48, 49, 60, 62, 63, 71, 75, 80, 81, 87, 89, 115, 128, 130F, 170, 180F, 190F, 200, 201, 226, 301, 446, 490, 492, 495, 590, 715, 716, 719, 780, 870, 881, 910, 911, 913, 916F, 982, 990, H, C6 e C8.

In ogni caso per consentire lo smontaggio delle strutture, via dei Fori Imperiali resterà chiusa fino alle ore 22:00 di domenica.

  • shares
  • Mail