La settimana dei Municipi. Emergenza sicurezza e sanità

Emergenza furti nelle abitazioni. Ma anche emergenza sanità e dissesto idrogeologico da risolvere: anno, nuovo, vecchie priorità per i Municipi di Roma.

Approvato in settimana il Bilancio Previsionale 2015, che consentirà ai Municipi di avere fondi da investire per le priorità dei quartieri di pertinenza. Priorità che riguardano l'area della sanità, la sicurezza, il controllo dello stato del territorio. Vediamo nei dettagli qualche esempio.

Approvato il Bilancio provvisionale 2015? “Dopo anni di incertezze, si torna alla normalità”, commenta ad esempio il presidente del Municipio VII Susi Fantino. “Il milione di euro assegnato ad ogni municipio e finanziato con entrate derivanti da oneri concessori (Bucalossi) - aggiunge - verrà utilizzato per realizzare interventi relativi alla manutenzione straordinaria di strade, piazze, verde, edifici scolastici e municipali".

E invece nel Municipio XIV, "riprenderanno finalmente a scorrere le liste d’attesa per i servizi di assistenza domiciliare alle persone con disabilità; attiveremo nella prossima estate interventi di manutenzione straordinaria in otto scuole del municipio, rimuovendo...l’amianto della scuola Bellingeri e le impalcature della scuola Lambruschini posizionate lì da tempo immemore", annuncia il minisindaco Valerio Barletta.

ambulat

L'emergenza numero uno per tutti i quartieri è innanzitutto però quella sanitaria, come specifica ancora Fantino. Ad esempio, "il Municipio VII con il suo popolatissimo territorio, nato dalla fusione di due municipi, l'ex X e l'ex IX, potrebbe trovarsi ad affrontare nuove criticità sull’integrazione socio sanitaria per la non corrispondenza territoriale con i Distretti delle ASL, senza contare il fatto che, a tutt’oggi, non esiste alcuna destinazione per la Casa della Salute".

Nel XIII - XIV Municipio sicurezza al collasso invece, come denuncia il Presidente di Movimento Capitale Marco Visconti: aggressioni, scippi, e furti in appartamento, eati in forte aumento da Montemario a Torrevecchia passando per Primavalle, Montespaccato e Boccea, mentre diminuisce drasticamente la presenza di vigili e forze dell'ordine soprattutto nelle ore notturne.

“Camminando in questi quartieri - prosegue Visconti - ci si imbatte in palazzi occupati, campi rom non più tollerati,  insediamenti abusivi, oltre a immigrati molesti e sempre ubriachi. Presenterò un'interrogazione nei due municipi e chiederò un incontro al Prefetto”

Anche in zona Cassia preoccupante incremento furti e sensazione insicurezza cittadini. ""Sono molti, troppi, ogni settimana i furti nelle abitazioni, con un preoccupante crescendo soprattutto nel triangolo delle zone Tomba di Nerone, Grottarossa e Due Ponti”, sostiene Vincenzo Leli presidente del Circolo Forza Italia  Municipio XV

"Ci raccontano che una banda composta da tre individui di cui una persona di fisionomia alta, uno più basso e tarchiato e un terzo con i baffi, secondo molteplici testimonianze di origine rom o est europea, sta letteralmente mettendo a 'ferro e fuoco' la Cassia", segnala.

Dissesto idrogeologico invece viene segnalato nel territorio del Municipio X da una esponente 5 Stelle, Manuela Cavazzini. E il problema non riguarda solo questa area.

Infatti, sottolinea, "proprio in questi giorni sulla spinta di quanto fatto dal Tavolo Ambiente Partecipato del Movimento 5 Stelle del X Municipio, consiglieri municipali e comunali stanno presentando mozioni ed interrogazioni sul problema della protezione del territorio e della prevenzione degli allagamenti, chiedendo un maggior controllo idraulico”.

Analoga situazione a Monteverde, Municipio XII , invece, secondo esponenti dell'opposizione, ormai il quartiere sta crollando: una nuova buca che si è aperta lungo la circonvallazione Gianicolense, che segue un intervento di chiusura di un'altra buca chiusa il mese scorso, a pochi metri di distanza, sulla stessa arteria stradale. In entrambi i casi il traffico è stato veicolato sulla corsia preferenziale dedicata al tram, creando gravissimi disagi a tutta la circolazione. 

"E' l'ennesimo campanello d'allarme sulle condizioni del sottosuolo del quartiere Monteverde”, sottolineano Fabrizio Santori, consigliere regionale del Lazio e Marco Giudici, consigliere Municipio XII .

Un anno nuovo ricco di "vecchie" emergenze. Per non parlare dei ricorrenti furti nelle scuole, del problema della viabilità difficile in alcune zone calde o delle risorse per l'assistenza ai più deboli, che mancano sempre...Insomma le "priorità" sono quelle elencate e molte di più. Sta a vedere se davvero, arrivati i soldi del Bilancio, qualcuno si rimboccherà davvero le maniche per affrontare.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail